Visure e certificati

 

Stampa certificati con Telemaco: nuove modalità per richiedere carta e bollini 


Visure del Registro imprese

La visura è un documento, rilasciato in carta semplice, che contiene la descrizione aggiornata di un'impresa iscritta al Registro Imprese o di un soggetto iscritto al Repertorio Economico Amministrativo

Le visure possono essere richieste per qualsiasi impresa, qualunque sia la sua ubicazione sul territorio nazionale.

Grazie alla presenza del cd. "QR Code" presente sulla prima pagina della visura, è possibile verificare la corrispondenza tra il documento in proprio possesso e quello archiviato nel Registro Imprese, mediante smartphone, tablet o dal sito registro.imprese.it .

 

Tipi di visura
  • Visura Ordinaria contiene le informazioni sullo stato attuale dei dati legali, economici ed amministrativi di un'impresa iscritta al Registro Imprese delle Camere di Commercio Italiane.
  • Visura Storica permette di accedere alle informazioni riguardanti l’evoluzione dell'impresa nel tempo, dalla data di nascita dell’azienda o, se precedente, dal 1995 (anno di nascita del registro delle imprese)  ai giorni nostri.  I dati sulle imprese sono costantemente aggiornati
  • Assetti proprietari: riporta, per le società di capitali non quotate nel mercato regolamentato, il capitale, la sua suddivisione in quote o in azioni ed i relativi titolari.
  • Singoli blocchi informativi: Questo tipo di visura contiene oltre alle informazioni essenziali relative all’impresa, altre informazioni specifiche individuate dall’utente nella apposita modulistica (vedi modulo richiesta visure)  

 

Certificati del Registro imprese

Il certificato è un documento con valore legale, che attesta l’iscrizione nel Registro delle Imprese e la veridicità delle notizie in esso riportate.

Il certificato ha validità sei mesi dalla data di rilascio e può essere rilasciato alle imprese in regola con il pagamento del diritto annuale.

Tipi di certificato
Il certificato può essere:
  • Ordinario: contiene tutte le informazioni relative allo stato attuale dell'impresa (denominazione, codice fiscale, sede, data di costituzione, capitale sociale, oggetto sociale, attività esercitata, dati anagrafici dei titolari di cariche).
  • Storico: oltre ai dati del certificato ordinario, riporta i dati del certificato ordinario e tutti gli eventi denunciati dall'impresa dalla sua costituzione.
  • Con scelta: permette di omettere nella stampa le informazioni non essenziali dell'impresa (unità locali, procuratori, direttori tecnici, ecc.).
  • Di deposito: attesta l'avvenuta presentazione di domande/denunce al Registro delle Imprese.
  • Poteri personali: riporta in dettaglio i poteri attribuiti ai legali rappresentanti, consiglieri, procuratori generali e speciali e a tutti i soggetti ai quali l'impresa ha conferito particolari poteri.
  • Assetto proprietario (ordinario o storico): attesta la compagine sociale delle società di capitali ad eccezione delle società quotate in borsa e delle società cooperative
  • Società controllata: riporta i dati relativi alla/e società che esercitano attività di direzione e coordinamento sull’impresa.
  • Non iscrizione: attesta la non iscrizione di un soggetto individuale o collettivo, nel Registro imprese o nel Repertorio Economico amministrativo(REA) di Perugia
Tutti i certificati, ad eccezione del certificato di deposito, di non iscrizione o di assetto proprietario, possono essere rilasciati con dicitura di non fallimento (c.d. ex vigenza):

in aggiunta alle informazioni del certificato si attesta che l'impresa non è stata assoggettata a procedure concorsuali (fallimento, liquidazione coatta amministrativa, concordato preventivo, ecc.) negli ultimi cinque anni.

 

Il rilascio del certificato con questa dicitura non è possibile per le società iscritte nelle province di: Benevento, Bolzano, Brindisi, Caserta, Catanzaro, Genova, Matera, Messina, Milano, Teramo, Trento, Vibo Valentia. In tal caso l’interessato dovrà rivolgersi alla Camera di Commercio di competenza.

 

Per le imprese iscritte all'Albo artigiani è inoltre possibile richiedere i seguenti certificati: 

  • certificato uso previdenziale (altrimenti detto uso I.N.P.S.);
  • certificato uso finanziamento (necessario per la richiesta di alcuni finanziamenti agevolati per la categoria degli artigiani).

 

Motivi che bloccano l'emissione dei certificati del Registro Imprese

Di norma i certificati del Registro Imprese sono rilasciati immediatamente al momento della richiesta. Tuttavia può accadere che il rilascio del certificato sia bloccato (mentre la visura camerale non viene mai bloccata) perchè: 

  • la posizione è in aggiornamento in quanto è stata presentata recentemente una pratica al Registro Imprese e la pratica è sospesa o non ancora evasa;
  • l'Impresa non è in regola con il pagamento del diritto annuale: il mancato pagamento del diritto annuale impedisce il rilascio dei certificati del Registro Imprese (art. 24, c. 35 l. 449/1997). In tal caso occorre rivolgersi all’ufficio Diritto annuale per regolarizzare i pagamenti e far sbloccare la certificazione, inviando una mail a diritto.annuale@pg.camcom.it e indicando nel testo della mail i dati dell'impresa e un numero di telefono a cui rivolgersi per poter chiarire eventuali dubbi e per ottenere i conteggi dei versamenti da effettuare.
 
Certificati per causa di lavoro

La Camera di Commercio di Perugia rilascia certificazioni a uso causa di lavoro richiesti ai sensi dell’art. 10 della legge 11.8.1973 n. 533 e successive modificazioni.

Questi certificati non sono soggetti né a marche da bollo né a diritti di segreteria.

I certificati con questa caratteristica possono essere rilasciati solo per imprese iscritte presso il Registro Imprese di Perugia.

 

Al fine di garantire tempestività e correttezza nella fornitura dei documenti richiesti a tutti i soggetti aventi diritto, si comunica che le richieste per questa tipologia di certificati devono pervenire esclusivamente alla casella PEC: registro.imprese@pg.legalmail.camcom.it .

 

La richiesta va presentata esclusivamente compilando l’apposito modulo (contenente dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà da rendere ai sensi dell'art. 47 del D.P.R. 445/2000) che deve essere accompagnato dal documento di riconoscimento del dichiarante.

L’Ufficio comunicherà all’indirizzo pec dello scrivente il giorno dal quale sarà possibile ritirare la documentazione richiesta.

 

È esclusa la possibilità dell’invio dei certificati tramite e-mail.

 

Visure e certificati in inglese

Sia allo sportello camerale, sia sul sito www.registroimprese.it  è possibile richiedere certificati e visure del registro imprese in lingua inglese, denominati rispettivamente “Company Registration Certificate” e “Company Registration Report”.

I diritti di segreteria sono gli stessi previsti per visure e certificati ordinari.

Il certificato in lingua inglese è sempre esente dall’imposta di bollo.

Per questi prodotti, è possibile  verificare direttamente da smartphone, tablet o dal sito registro imprese.it la corrispondenza tra il documento in possesso e quello archiviato nel Registro Imprese grazie alla presenza del cd. “QR Code”.

 

Come ottenere certificati e visure

  • Agli sportelli camerali

Certificati e visure vengono rilasciati direttamente allo sportello presso gli uffici di:

            Perugia Via Cacciatori delle Alpi

            Sede distaccata di Città di Castello

            Sede distaccata di Foligno

presentando l’apposito modello di richiesta, nel quale deve essere specificato il nome dell’impresa per la quale si richiede il certificato o la visura, e il numero di iscrizione al Registro Imprese o al REA.

Per le sole visure, nel caso di lunghezza superiore alle 20 facciate, le visure non saranno più stampate su carta ma verranno rese disponibili, in alternativa e a seconda della situazione, fornendo il codice "QR Code" o inviando il file pdf via email. 

Per i certificati richiesti allo sportello è esclusa la possibilità di invio tramite e-mail. 

  • On line sul sito www.registroimprese.it

È possibile ottenere le visure di qualunque impresa via web utilizzando il servizio telematico di Infocamere dal sito registroimprese.it (link http://www.registroimprese.it/)

Le condizioni di erogazione e i costi del servizio sono disponibili nel sito.

Gli importi dovuti devono essere pagati con carta di credito.

            I documenti richiesti verranno inviati alla casella e-mail indicata nella richiesta.

 

            Per ottenere certificati via web è necessario utilizzare il servizio Telemaco-pay, sottoscrivendo il contratto per adesione:

            - effettuare la registrazione al portale www.registroimprese.it;

            - richiedere e acquistare carta filigranata e bollini presso la CCIAA di Perugia utilizzando l’apposito modulo disponibile alla pagina dedicata;

            - estrarre il certificato dal portale e stamparlo su carta filigranata;

           - applicare un solo bollino su ogni certificato estratto per attestare il pagamento dei diritti di segreteria;

           - applicare sul certificato tante marche da bollo da € 16,00 (o una di valore cumulativo) quante sono quelle indicate dalla dicitura in calce al certificato. Si richiama l'attenzione sulla data riportata nelle marche applicate che non deve essere successiva alla data del certificato. 

 

  • On line sul sito impresa.italia.it

Il titolare o il legale rappresentante può ottenere la propria visura camerale accedendo con CNS o SPID al sito impresa.italia.it.

 
  • Presso professionisti abilitati

Alcuni professionisti abilitati (es. agenzie d’affari, consulenti, commercialisti, associazioni di categoria, ecc.) svolgono come servizio per i loro clienti il rilascio di certificati e visure camerali.

 

            In questo caso, per conoscere i tempi e i costi per il rilascio occorre rivolgersi direttamente al professionista che eroga tale servizio.

 

Tempi per il rilascio di certificati e visure

Di norma il rilascio di certificati e visure richiesti allo sportello o via Internet è immediato.

In alcuni casi però il rilascio dei certificati del Registro Imprese può essere bloccato per i seguenti motivi:

  • la posizione è in aggiornamento in quanto è stata presentata recentemente una pratica al Registro Imprese e la pratica è sospesa o non ancora evasa;
  • l'Impresa non è in regola con il pagamento del diritto annuale: il mancato pagamento del diritto annuale impedisce il rilascio dei certificati del Registro Imprese (art. 24, c. 35 l. 449/1997). In tal caso occorre rivolgersi all’ufficio Diritto annuale per regolarizzare i pagamenti e far sbloccare la certificazione, inviando una mail a diritto.annuale@pg.camcom.it, indicando nel testo della mail i dati dell'impresa e un numero di telefono a cui rivolgersi per poter chiarire eventuali dubbi e per ottenere i conteggi dei versamenti da effettuare. 

 

Costi: diritti di segreteria e imposta di bollo 

Certificati e visure via internet:

I costi sono indicati nel listino del fornitore.

 
Certificati allo sportello:
Diritti di segreteria

Certificato ordinario                                € 5,00                         

Certificato ordinario in inglese                € 5,00                         

Certificato storico                                   € 7,00                         

Certificato assetti proprietari                  € 5,00

Certificato poteri personali                     € 5,00                         

Dich. sostitutiva di certificazione            € 5,00                         

Certificato di non iscrizione                    € 5,00

 
Imposta di bollo

Per tutti i certificati in italiano è sempre dovuta l’imposta di bollo di € 16,00 ogni 100 righe. L’imposta viene assolta in modo virtuale, ovvero viene conteggiata in calce al certificato e va pagata direttamente allo sportello.

L'esenzione dal bollo per i certificati è possibile sono nei casi tassativamente previsti dalla legge e va richiesta utilizzando questo modello 

Per il certificato in inglese non è mai dovuta l’imposta di bollo. 

 

Visure allo sportello:

Diritti di segreteria

Impresa individuale: Visura ordinaria (in italiano o inglese)                  € 4,00

                                 Visura storica                                                       € 5,00

Società di persone:  Visura ordinaria in italiano o inglese)                   € 4,50

                                 Visura storica                                                       € 5,50

Società di capitali:    Visura ordinaria (in italiano o inglese)                  € 7,00

                                 Visura storica                                                       € 8,00

E' possibile richiedere la stampa solo di alcuni blocchi informativi e non di tutta la visura, ad un prezzo minore. Per approfondimenti consultare lo specifico listino 

 

Imposta di bollo 

Le visure sono sempre esenti dall’imposta di bollo.

 

 

 

Voci collegatecertificato, registro delle imprese, visura

Esprimi il tuo voto:

Rating: 2.5/5 (192 voti)

Condividi:

Aggiungi a OkNotizie Aggiungi a Segnalo Aggiungi a del.icio.us Aggiungi a Facebook Aggiungi a Digg Aggiungi a Wikio
Aggiungi a Technorati Aggiungi a Yahoo Aggiungi a Ma.gnolia Aggiungi a Gooogle Bookmarks Aggiungi a Stumble Upon Aggiungi a Twitter

 
verificaPAImpresa e giustiziauploaded/Immagini/Primo piano 2018/banner_fatturazione_elettronica_privati.pngregistro impresecontratti di reteStartupe PMI innovativeAeroporto Internazionale Umbria Umbria TouringSARIdiritto annualeBenvenuta ImpresaUnica Umbriaimpresa italia