Raccontami l'Umbria edizione 2012

 

Premiati i vincitori dell’Edizione 2012 di  “Raccontami l’Umbria – Stories on Umbria”, Premio Internazionale di Giornalismo istituito dalla Camera di Commercio di Perugia con la partecipazione della Camera di Commercio di Terni. Sono: Pietro Cozzi di Bell’Italia”, Julius Honnor dell’”Independent” on line e Giacomina Valenti del canale tv “Marcopolo”. Menzione speciale nella Sezione Stampa al giornalista inglese Lee Marshall. Attestati nella Sezione Tv a 5 studenti della Scuola di Giornalismo Radiotelevisivo di Perugia.

 

(da sinistra: Lee Marshall, Giacomina Valenti, Pietro Cozzi e Julius Honnor)

 

L’edizione 2012 di “Raccontami l’Umbria” ha raccolto le candidature di 53 giornalisti, web writer, reporter, autori e produttori di contenuti televisivi di 11 Paesi: Italia, Gran Bretagna, Australia, Germania, Olanda, Lettonia, Russia, Stati Uniti, Ungheria, Norvegia, Argentina.
Rappresentate testate di grande prestigio internazionale: New York Times, The Independent, Deutsche Presse, Bell’Italia, The Boston Globe, Traveller, De Telegraaf, Oggi, Dove, La Repubblica Viaggi, Corriere della Sera, Aftenposten, Marcopolo.


Pietro Cozzi, Julius Honnor, Giacomina Valenti e Lee Marshall sono i vincitori dell’edizione 2012 del Premio Giornalistico Internazionale “Raccontami l’Umbria – Stories on Umbria”, istituito dalla Camera di Commercio di Perugia con la collaborazione della Camera di Commercio di Terni e inserito ormai da 3 anni nel programma ufficiale dell’international journalism festival.


 

La Commissione di Valutazione - formata dai presidenti delle due Camere di Perugia e Terni Giorgio Mencaroni e Enrico Cipiccia, dai segretari generali Mario Pera e Giuliana Piandoro, dalla responsabile della Comunicazione della Camera di Commercio Perugia Paola Buonomo e dai giornalisti Denis Redmont, Federico Fioravanti e Egidio Urbanella – è stata presieduta .dal giornalista radiotelevisivo Bruno Gambacorta. L’Edizione 2012 di Raccontami l’Umbria ha raccolto 53 candidature, 29 per la sezione Stampa, 13 per la sezione Web e 11 per la sezione Tv, provenienti da Italia, Gran Bretagna, Australia, Germania, Olanda, Lettonia, Russia, Stati Uniti, Ungheria, Norvegia, Argentina. Di grande prestigio le testate rappresentate: New York Times, The Independent, Deutsche Presse, Bell’Italia, The Boston Globe, Traveller, De Telegraaf, Oggi, Dove, La Repubblica Viaggi, Corriere della Sera, Aftenposten, Marcopolo.

Pietro Cozzi si è aggiudicato il premio per la Sezione Stampa con l’articolo “Medioevo segreto” uscito sul numero di gennaio 2012 del mensile “Bell’Italia”, Julius Honnor ha vinto nella Sezione Web con l’articolo “Traveller’s Guide: Umbria” pubblicato sul canale on line dell’Independent e Giacomina Valenti è stata preferita nella Sezione TV con il servizio “Storie del Trasimeno: Isola Maggiore e Castiglione”, andato in onda sul canale TV tematico MARCOPOLO.

La Giuria inoltre ha deciso di riconoscere una Menzione speciale al giornalista inglese Lee Marshall per l’articolo pubblicato sul numero di giugno 2011 del periodico Traveller, dal titolo “High Art”.

Accanto alle grandi firme del giornalismo internazionale, la Giuria di “Raccontami l’Umbria” ha chiamato alcuni studenti della Scuola di Giornalismo RadioTelevisivo di Perugia, autori di servizi tv programmati dall’emittente locale Umbria Tv. Si tratta di Valentina Parasecolo e Giulia Serenelli autrici di un servizio sull’artigianato umbro e di Riccardo Milletti, Alberto Gioffreda e Micol Pieretti che hanno realizzato un reportage sul Cluster Nautico di Terni. Per tutti un riconoscimento speciale.

(da sinistra: Giulia Serenelli, Valentina Parasecolo, Alberto Gioffreda, Micol Pieretti e Riccardo Milletti)


“Abbiamo fortemente creduto in “Raccontami l’Umbria” ed oggi guardiamo con grande soddisfazione alla sua affermazione, testimoniata dal valore dei candidati - giornalisti, web writer autori televisivi – e dal prestigio delle testate internazionali da loro rappresentate”. ha affermato il presidente della Camera di Commercio di Perugia Giorgio Mencaroni presenziando la cerimonia di premiazione. “Attraverso il Premio – ha aggiunto il Presidente Mencaroni – vogliamo promuovere la nostra terra, che ha estimatori in tutto il mondo, ma che dobbiamo riuscire a comunicare in maniera più efficace: “Raccontami l’Umbria” in questo senso può dare un contributo decisivo”.

 

 (da sinistra: Giorgio Mencaroni, Bruno Gambacorta, Giacomina Valenti, Lee Marshall, Pietro Cozzi, Julius Honnor e Dennis Redmont)

 

Le Motivazioni della Giuria

 

Sezione Stampa - “Medioevo Segreto” di Pietro Cozzi
Cozzi ha il raro dono della leggerezza, quella leggerezza che intriga e seduce fin dalla prima riga, sia pur nell’approfondimento erudito, evidente nonostante ne manchi lo sfoggio. Così è anche per quest’articolo su Perugia e il suo cuore medievale, quel quartiere Baglioni estirpato come erba maligna dalla furia di Paolo III per far posto alla fortezza che avrebbe tenuto a freno per secoli la sfrontata voglia d’autonomia dei perugini.

Sezione Web - “Traveller’s Guide: Umbria”di Julius Honnor
Il londinese Julius Honnor, fotografo e rodato viaggiatore, nonché autore per molte guide turistiche ci imprime qui un’istantanea a 360° sulla Regione Umbria e le sue bellezze da scoprire. Tramite il suo stile erudito e consapevole, in grado di dipingere con le parole giuste l’atmosfera mistica che l’Umbria inevitabilmente trasmette ai suoi visitatori, l’autore unisce cenni storici a spunti enogastromici tipici e ad approfondimenti sulla tradizione religiosa, il tutto guidato dal filo rosso della sua visione ‘spiritualistica’ e ‘anticonformista’ delle radici umbre. Affascinato dal mondo sotterraneo che caratterizza la regione, si dimostra inoltre intimo conoscitore dell’Umbria del benessere e della cultura enogastronomica, avendo provato le tiepide acque del lago di Trasimeno e visitato proprio quelle cantine d’avanguardia che hanno permesso la recente rinascita dei vini umbri.

Sezione TV  - “Storie del Trasimeno: Isola Maggiore e Castiglione” di Giacomina Valenti
In un canale come Marcopolo, dedicato ai documentari e alla scoperta dell’Italia e del resto del mondo, l’autrice ha inserito un gioiellino che tratta un aspetto dell’Umbria meritevole di maggior fama. Per quasi un’ora, mantenendo sempre viva la curiosità e l’attenzione dello spettatore, ci porta in giro nell’isola Maggiore e a Castiglione del Lago, con grande sapienza narrativa e una sorprendente capacità di rendere vivi affreschi e dipinti, elementi architettonici e reperti storici. Lo spettatore si ritrova quasi trasportato nel tempo e nello spazio e alla fine della visione ha voglia di andare a conoscere di persona luoghi e circostanze nelle quali è stato coinvolto dall’autrice con tanta passione e abilità.

Sezione Stampa - Menzione Speciale della Giuria  “High Art” di Lee marshall
Nel suo articolo, Lee Marshall adotta un approccio innovativo nella visita di un classico umbro – la città di Orvieto – che viene denominata “High Art” (ovvero “Arte Alta”), grazie alla sua posizione collinare, ma che viene riscoperta in dettaglio anche nei suoi sotterranei (e quindi nella sua “arte bassa”).
Con il suo stile narrativo e ricco di aneddoti, generoso di particolari accattivanti che stimolano la curiosità dei futuri turisti, Marshall ci accompagna contemporaneamente sia all’esplorazione di anfratti naturali pressoché sconosciuti, sia alla scoperta dei più rinomati luoghi di ristoro della località. Profondo amante dell’Umbria e del chiaroscuro dei suoi crepuscoli, Marshall vive dal 1984 a Città della Pieve, da cui ne decanta i sapori e i semplici piaceri, come quello del suo vino ‘onesto’ e del suo prelibato formaggio.

 

Riconoscimento speciale per gli studenti della Scuola di Giornalismo radiotelevisivo di Perugia

 

La Scuola di Perugia, come è familiarmente nota da tanti anni nelle redazione Rai alle quali ha fornito buona parte delle ultime leve, è un esempio molto riuscito di ciò che occorre per una formazione moderna e pratica dei giornalisti. Lo dimostrano anche i due servizi realizzati da cinque allievi della Scuola, che nei pochi minuti concessi dai tempi di un telegiornale locale riescono a descrivere realtà interessanti e insolite della vita economica dell’ Umbria. In entrambi i servizi si preferisce giustamente dare spazio agli interlocutori, con le loro facce e le loro inflessioni, i loro punti di vista, le loro speranze e delusioni. Fra qualche tempo, si spera, potranno farlo anche nelle testate delle tv nazionali: l’augurio della giuria è che non perdano il loro approccio sincero e partecipe.
 

 

Le dichiarazioni dei vincitori di “Raccontami l’Umbria”

 

Pietro Cozzi
“Aspettarsi l'inaspettato”. La mia esperienza dell'Umbria da giornalista è stata esaltante e per molti aspetti contrastante rispetto all'immagine canonica, ben definita, un po' stereotipata di un territorio che, magari più di altri, sembrerebbe aver disegnato in modo fin troppo netto la mappa dei suoi luoghi imperdibili: i luoghi della vita dei Grandi Santi, alcuni tesori artistici imperdibili, un'atmosfera idillica e spirituale che pervade il paesaggio. Sembrerebbe una Regione ben definita nei suoi “asset” turistici. Al di là di questo “gran tour” classico, il mio primo impatto è stato propiziato dalla cura di un numero speciale per “Bell'Italia”, dedicato al sistema dei Parchi Regionali. Mi si rivela una realtà inaspettata: foreste intatte e selvagge; sterminate praterie in quota e cieli solcati da deltaplani colorati; ripide e oscure forre; minuscole e delicate isole (ci sono anche quelle); oasi abitate da migliaia di uccelli migratori. Dunque non è già tutto visto, non è già tutto scoperto: bisogna avvicinarsi all'Umbria e aspettarsi l'inaspettato.

 

Julius Honnor
La mia personale esperienza dell’Umbria, la prima impressione è di un passaggio attraverso le sue magiche città di collina. Paesaggi, tradizione, storia, spiritualità, ma anche tante eccellenze gastronomiche: qui sono concentrati tutti i migliori clichès italiani. L’Umbria è immagine, con strardinari scenari da riprendere e fotografare. Mi ricordo l’emozione provata sul pian grande di Castelluccio di Norcia invaso da una nebbia magica e misteriosa.

 

Giacomina Valenti
L’Umbria è una Regione speciale per chi, come noi di Marcopolo tv , ha l’ambizione di raccontare l’Italia e i suoi tanti volti .
Il territorio umbro , così ricco di storia e di tradizione, di bellezze artistiche e paesaggistiche è davvero la “sceneggiatura” ideale per ogni documentarista. Quello che mi ha colpito e che abbiamo voluto raccontare nell’episodio del nostro programma “Italia Segreta” dedicata al Lago Trasimeno è tutta la “Storia” che è passata in questo luogo. Annibale che ha calpestato il suolo umbro intorno al lago; S. Francesco che sceglieva il lago per le sue meditazioni quaresimali; Federico II che qui ha voluto un castello, e poi le donne di Isola Maggiore . Qui c’è una storia davvero affascinante di donne mogli di pescatori, abituate a una vita dura e di sacrificio, che per volere dei castellani dell’epoca hanno imparato a fare dei merletti dal disegno minuscolo e delicato.

 

Lee Marshall

L’Umbria straordinaria che mi ha attratto quasi 30 anni fa al punto che oggi vivo qui con la mia famiglia a Città della Pieve. Un Umbria che ti propone sempre una immagine diversa e che ti attire da un luogo all’altro come attraverso uno star gate oltre il quale trovi un mondo diverso, ma altrettanto affascinante. L’Umbria romana, forse poco nota, ma bellissima e gli incredibili paesaggi naturali, in cui puoi rintracciare una autenticità primordiale. Se volete capirmi andate lungo la strada che da Motegabbione conduce a Marsciano.


 

Allegati

icona allegatoBando 2012
(pdf, 452.6kB )
icona allegato Stampa - Vaisla Inga
(pdf, 863.7kB )
icona allegatoStampa - Sara Stangoni
(pdf, 872.8kB )
icona allegatoWeb - Isa Grassano
(pdf, 63.5kB )
icona allegatoWeb - David Ellis
(pdf, 175.3kB )
icona allegatoWeb - Luca Zanini
(pdf, 51.3kB )
 

Voci collegatepremiazioni

Esprimi il tuo voto:

Rating: 2.3/5 (46 voti)

Condividi:

Aggiungi a OkNotizie Aggiungi a Segnalo Aggiungi a del.icio.us Aggiungi a Facebook Aggiungi a Digg Aggiungi a Wikio
Aggiungi a Technorati Aggiungi a Yahoo Aggiungi a Ma.gnolia Aggiungi a Gooogle Bookmarks Aggiungi a Stumble Upon Aggiungi a Twitter

 
verificaPAImpresa e giustiziafatturazione elettronicaregistro impresecontratti di reteStartupe PMI innovativeUnica UmbriaAeroporto Internazionale Umbria Umbria TouringSARIdiritto annualeBenvenuta ImpresaAtti depositati dagli agenti della riscossione