Home > La nascita dell'impresa > Registro imprese > Start - up innovative e incubatore certificato

Start - up innovative e incubatore certificato

 

Start up innovative, dal 22 giugno 2017 atto costitutivo e statuto modificabili online con firma digitale

 


 
Le start-up innovative sono società di capitali costituite anche in forma cooperativa che hanno come oggetto sociale esclusivo o prevalente lo sviluppo, la produzione e la commercializzazione di prodotti o servizi innovativi ad alto valore tecnologico.
Devono rispondere a determinati requisiti:
  • sede principale in Italia o in uno Stato UE o EEA (spazio economico europeo) con sede produttiva o filiale in Italia;
  • costituite da non più di 60 mesi;
  • ultimo bilancio non superiore a 5 milioni di euro;
  • non distribuire utili;
  • non nascere da fusione scissione o cessione di ramo di azienda.
Devono inoltre avere almeno una di queste caratteristiche:
  • spese in ricerca e sviluppo maggiori o uguali al 15 per cento del maggiore valore tra costo e valore totale della produzione;
  • almeno i 2/3 dei dipendenti o collaboratori con laurea magistrale oppure 1/3 di dottorati, dottorandi o laureati con almeno tre anni di attività di ricerca certificata;
  • almeno un brevetto o privativa industriale.

 

Le start-up innovative possono godere di una serie di vantaggi: agevolazioni fiscali per le pratiche del Registro delle Imprese, gestione societaria flessibile, disciplina particolare nei rapporti di lavoro, facilitazioni burocratiche, equity crowdfunding, non assoggettamento alla procedura di fallimento ecc..
Condizione fondamentale per beneficiare di tali vantaggi è che le start-up siano iscritte nell'apposita sezione speciale del Registro delle Imprese.
 
Per tutte le informazioni:

#ItalyFrontiers è il progetto curato dal Ministero dello Sviluppo Economico insieme ad Unioncamere e Giovani Imprenditori di Confindustria, con lo scopo di dare vita ad un Registro digitale delle Start-up e PMI innovative, in italiano ed inglese. Un biglietto da visita interattivo e navigabile per presentare queste realtà agli investitori e alle altre aziende.

L’art. 25 del D.L. 179/2012, convertito con modificazioni dalla Legge 17 dicembre 2012, n. 221 (Ulteriori misure urgenti per la crescita del Paese), ha istituito la Start-up innovativa e l’incubatore di start-up innovative certificato indicandone, ai commi 2 e 5, i requisiti, la finalità nonché la pubblicità.

 

 

 

 

Voci collegateincubatore di impresa, start up

Esprimi il tuo voto:

Rating: 4.2/5 (33 voti)

Condividi:

Aggiungi a OkNotizie Aggiungi a Segnalo Aggiungi a del.icio.us Aggiungi a Facebook Aggiungi a Digg Aggiungi a Wikio
Aggiungi a Technorati Aggiungi a Yahoo Aggiungi a Ma.gnolia Aggiungi a Gooogle Bookmarks Aggiungi a Stumble Upon Aggiungi a Twitter

 
verificaPAImpresa e giustiziafatturazione elettronicaregistro impresecontratti di reteStartupe PMI innovativeUnica UmbriaAeroporto Internazionale Umbria Umbria TouringSARIServizio notifica atti di riscossionediritto annualeBenvenuta Impresa