Home > La nascita dell'impresa > Registro imprese > Deposito bilanci ed elenco soci

Deposito bilanci ed elenco soci

 

News: Bilanci 2018, definita la maggiorazione dei diritti di segreteria


I bilanci d'esercizio e l'elenco annuale dei soci (per le SPA , SAPA e SCpA) devono essere depositati al Registro Imprese entro 30 giorni dalla loro approvazione secondo quanto riportato nel Manuale operativo per il deposito bilanci al registro delle imprese - Edizione 2018, disponibile nella sezione “allegati” di questa pagina (Manuale deposito bilanci 2018)

 

Si richiama l’attenzione sui seguenti punti:

1) Tassonomia

A partire dalla data del 1° marzo 2018, la nuova tassonomia 2017-07-06 deve essere utilizzata obbligatoriamente per i bilanci chiusi al 31 dicembre 2017 o successivamente (la tassonomia è disponibile sul sito dell'Agenzia per l'Italia Digitale all'indirizzo http://www.agid.gov.it/agenda-digitale/pubblica-amministrazione/formato-xbrl-dati-contabili ).

Alcune tassonomie precedenti sono state dismesse, pertanto dal 1° marzo 2018 possono essere utilizzate solo le seguenti versioni:

  • nei casi di chiusura esercizio al 31/12/2017 o successivamente: versione 2017-07-06;
  • nei casi di chiusura esercizio antecedente al 31/12/2017: versione 2016-11-14 oppure 2017-07-06;
  • nei casi di chiusura esercizio antecedente al 01/01/2016 : versione 2015-12-14 o successiva

 

2) Deposito del bilancio approvato oltre il termine di cui agli articoli 2364 e 2478bis del codice civile

Qualora il bilancio d'esercizio venga approvato oltre il termine previsto dall'art. 2364 c.c. per le S.P.A. e dall'art. 2478 bis del c.c. per le S.R.L., la pratica di deposito dello stesso dovrà essere corredata, se l'assemblea è stata convocata anche nei termini di legge, da idonea documentazione a comprova.

A titolo esemplificativo, la suddetta documentazione può consistere in:

  • verbale di assemblea convocata nei termini di legge da cui risulti:

- che la stessa è andata deserta;

- che non è stato raggiunto il quorum costitutivo/deliberativo;

- che il bilancio è stato espressamente non approvato.

  • indicazione nelle premesse del verbale di approvazione del bilancio dell'avvenuta convocazione della/e precedente/i assemblea/e nei termini di legge specificandone le date e l'esito (non approvazione / assemblea deserta / quorum costitutivo/deliberativo non raggiunto).

Si ricorda che l’art. 2631 del codice civile prevede una sanzione per gli amministratori che omettono di convocare l'assemblea nei casi previsti dalla legge e dallo statuto.  

 

3) Deposito del Bilancio oltre il termine di 30 giorni dall’avvenuta approvazione

Si invita a consultare il Manuale deposito bilanci 2018 relativamente ai termini di presentazione e alle sanzioni amministrative pecuniarie da applicarsi in caso di ritardo/omissione del deposito di bilancio approvato.

Per ulteriori informazioni su importi e modalità di pagamento delle sanzioni si consiglia di contattare l’ufficio sanzioni : http://www.pg.camcom.gov.it/P42A638C452S31/Contatti-Sanzioni.htm .

 A tal proposito la Camera di Commercio di Perugia  continuerà l’attività di controllo - già iniziata nel  2017-  sul corretto adempimento dell’obbligo di deposito del bilancio approvato al Registro delle Imprese. Pertanto si rinnova  l’invito a verificare,  in sede di approvazione del bilancio al 31/12/2017, l’avvenuto deposito dei bilanci relativi agli esercizi precedenti, ove dovuto.

 

4) Deposito del bilancio non approvato

La legge non prevede il deposito del bilancio non approvato (progetto di bilancio) che risulta essere pertanto un deposito “atipico”.

Il Registro Imprese di Perugia prevede la facoltà del deposito del bilancio non approvato (MISE circolare 3689/C del 6/05/2016) con le seguenti modalità:

  • tramite ComUnica, con il modulo S2
  • codice atto A99
  • indicazione nel modulo Note/XX che “trattasi di deposito di bilancio non approvato”
  • allegati:

a)    progetto di bilancio non approvato

b)   verbale di assemblea andata deserta (o che non ha raggiunto i necessari quorum costitutivi e/o deliberativi) ovvero verbale che non ha approvato il bilancio

Il deposito è soggetto al pagamento dei diritti di segreteria di € 90,00 e dell'imposta di bollo pari ad € 65,00.

 
5) Verbali di approvazione del bilancio con “omissis”

I verbali di approvazione del bilancio con parti in “omissis” dovranno essere depositati in estratto notarile.

In alternativa, in calce al verbale, dovrà essere riportata la dichiarazione che “le parti omesse non contrastano con quanto espressamente riportato nel verbale”. 

 
6) Diritti di segreteria

Il decreto interministeriale 29 dicembre 2017 ha mantenuto invariata rispetto allo scorso anno la maggiorazione dei diritti di segreteria per il deposito dei bilanci.

I diritti dovuti restano pertanto confermati in € 62,70 per il bilancio presentato con modalità telematica e   € 92,70 per il bilancio presentato su supporto informatico digitale allo sportello camerale.

Per l’elenco soci presentato congiuntamente al bilancio non occorre versare ulteriori diritti di segreteria.

Se l’elenco viene depositato separatamente, è dovuto ulteriore diritto di 60,00 €.

Per le cooperative sociali, iscritte all’Albo nella relativa sezione, il diritto di segreteria dovuto è di 32,70 € (€47,70 € in caso di presentazione su supporto informatico digitale allo sportello camerale).

 
7) Imposta di bollo

L’imposta è dovuta nella misura fissa di € 65,00 per l’intera pratica, a prescindere dagli allegati.

Ai fini dell’assolvimento virtuale del bollo, ciascun atto allegato alla pratica dovrà contenere la seguente dicitura: <<Imposta di bollo assolta in modo virtuale tramite la Camera di Commercio di Perugia, autorizzazione n. 159194 del 22/11/2001 emanata dall’Agenzia delle Entrate di Perugia>>.

In alternativa, l’ indicazione degli estremi di autorizzazione all’assolvimento virtuale dell’imposta di bollo può essere resa nella distinta, nel quadro “note”.

Le cooperative sociali iscritte all’Albo nella relativa sezione sono esenti dall’imposta di bollo.

Sono invece soggette a bollo tutte le restanti società cooperative, edilizie comprese.

Per usufruire dell’esenzione si dovrà inserire nella distinta il codice “N” e indicare nel quadro Note o in calce agli allegati “Esente da bollo ai sensi della Legge……………..”.

Si ricorda infine che, in mancanza dell’addebito del bollo dovuto, il bilancio verrà evaso e si provvederà a inviare apposita segnalazione al competente ufficio dell’Agenzia delle Entrate per le verifiche del caso.   
 
8) Modalità di presentazione

Il modello e l'intera pratica possono essere predisposti scegliendo tra due modalità:

  • Bilanci on-line” da utilizzare per l’invio di un bilancio con riconferma dell'elenco soci dell'anno precedente (S.p.A., S.A.p.A., S.C.p.A.) o di un bilancio che non necessita di presentazione dell’elenco soci (Società a responsabilità limitata, Società Cooperativa, Consorzi, Società di mutuo soccorso, Contratti di Rete, Aziende Speciali, Istituzioni e Consorzi degli Enti Locali): tale modalità è in grado di garantire una più veloce ed agevole predisposizione e spedizione della pratica e non richiede l’installazione di software specifico;
  • FedraPlus” versione 6.913 o successive o programmi compatibili da utilizzare sia per il deposito di un bilancio con presentazione di un nuovo elenco soci, sia per l’invio di un bilancio con riconferma dell'elenco soci dell'anno precedente o di un bilancio che non necessita di presentazione dell’elenco soci .
 
9) Strumenti software per XBRL

A questo link http://webtelemaco.infocamere.it/newt/public.htm è possibile reperire in modo gratuito le seguenti funzionalità:

  • “STRUMENTI XBRL”: per la predisposizione del bilancio in formato XBRL (istanza XBRL), secondo la tassonomia ufficiale in vigore, la sua validazione e la sua rappresentazione in formato PDF o HTML. Questo strumento può essere utilizzato per la redazione dei bilanci di esercizio in forma ordinaria, abbreviata e micro-impresa. Lo stesso strumento può generare in formato XBRL il bilancio consolidato che, anche per il 2018, è limitato al solo Prospetto Contabile.
  • “ TEBENI”: per verificare la validità formale di un'istanza XBRL generata con qualsiasi versione di tassonomia prima del suo deposito al Registro delle Imprese, individuando immediatamente eventuali difformità o anomalie.
 
10) Soggetti firmatari
La domanda di deposito del bilancio può essere firmata digitalmente:
  • a) da un amministratore della società o dal liquidatore della società;
  • b) dal professionista incaricato ai sensi dell’articolo 31, commi 2 quater e 2 quinquies della legge 24 novembre 2000 n. 340 il quale dovrà dichiarare nel Modello NOTE/XX: “Il sottoscritto…… , iscritto all’Albo dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di …… al n…, dichiara, ai sensi degli artt. 46 e 47 del D.P.R. n. 445/2000, di non avere procedimenti disciplinari in corso che comportino la sospensione dall’esercizio dell’attività professionale, e di essere stato incaricato dal legale rappresentante pro-tempore della società all’assolvimento del presente adempimento”.

Qualora il professionista sia in possesso del certificato di ruolo potrà omettere i dati identificativi della sua iscrizione.

  • c) da un rappresentante dell’amministratore o del liquidatore della società, cui sia stato conferito incarico ai sensi dell’art. 38, comma 3-bis del D.P.R. 445/2000, sottoscritto in forma autografa dal conferente e accompagnato dal documento di identità dello stesso amministratore/liquidatore.

 

11) Predisposizione dei documenti, dichiarazioni di conformità e sottoscrizione

Si raccomanda di seguire scrupolosamente le istruzioni contenute nel Manuale deposito bilanci 2018 - paragrafi 2.2 e ss. (in particolare per quanto riguarda le dichiarazioni di conformità da apporre in calce ai documenti), al fine di presentare le pratiche  in modo corretto e consentire una rapida istruttoria ed evasione delle stesse.

Per tutto quanto non previsto nella presente pagina, si rimanda al Manuale deposito bilanci 2018.

 

12) Redazione del bilancio in XBRL 

E' disponibile anche il Manuale utente per la redazione del bilancio completo XBRL 2018 - pubblicato anche nella sezione “Allegati” -, realizzato da Infocamere, che illustra come redigere il bilancio di esercizio in tutte le forme, ordinario, abbreviato e per micro-imprese, ed il bilancio consolidato, limitato ai prospetti contabili, secondo la nuova tassonomia versione 2017-07-06, conforme ai principi contabili nazionali e successivi emendamenti, pubblicati il 29 dicembre 2017.

 

 

Voci collegatebilanci, deposito bilanci

Esprimi il tuo voto:

Rating: 2.3/5 (26 voti)

Condividi:

Aggiungi a OkNotizie Aggiungi a Segnalo Aggiungi a del.icio.us Aggiungi a Facebook Aggiungi a Digg Aggiungi a Wikio
Aggiungi a Technorati Aggiungi a Yahoo Aggiungi a Ma.gnolia Aggiungi a Gooogle Bookmarks Aggiungi a Stumble Upon Aggiungi a Twitter

 
verificaPAImpresa e giustiziauploaded/Immagini/Primo piano 2018/banner_fatturazione_elettronica_privati.pngregistro impresecontratti di reteStartupe PMI innovativeAeroporto Internazionale Umbria Umbria TouringSARIdiritto annualeBenvenuta ImpresaUnica Umbriaimpresa italia