Home > Comunicazione e Informazione > Primo piano > Al Palazzo Comunale di Deruta, i vincitori del Premio Cerevisia 2018

Al Palazzo Comunale di Deruta, i vincitori del Premio Cerevisia 2018

uploaded/Immagini/Primo piano 2018/cerevisia 2018/cciaacerev4.JPG

Il  Premio Cerevisia, concorso nazionale che  valorizza e promuove  la produzione,  il commercio e il consumo delle birre di qualità italiane, ha proclamato i vincitori della VI Edizione.

 

Verrà consegnato a Roma, al Tempio di Adriano di Piazza di Pietra, il prossimo 12 giugno, ai diciassette birrifici aggiudicatari di questa edizione 2018; tra i vincitori due  birrifici umbri, il Birrificio Amerino e la Fabbrica della Birra di Perugia.

 

La mappa della qualità birraria italiana composta da Cerevisia ’18  vede sul podio  il Lazio,  con 4 imprese premiate, l’Umbria, le Marche, la Campania e la Toscana con 2. Con una impresa seguono  la Sicilia, il Friuli, la Lombardia, il Piemonte e il Veneto.

 

Birrificio Ventitrè (Campania)

 

Serro Croce (Campania)

 

Birrificio Civitavecchia (Friuli)

 

B Four Beer (Lazio)

 

Birra del Borgo (Lazio)

 

Birra Losa (Lazio)

 

Birrificio Bertacco (Lazio)

 

Birrifico Angelo Poretti (Lombardia)

 

Birrifico 61Cento (Marche)

 

Jester Birrificio Agricolo (Marche)

 

Soralamà (Piemonte)

 

Birra dei Vespri (Sicilia)

 

Birrificio Saragiolino (Toscana)

 

Opificio Birrario (Toscana)

 

Birrificio Amerino (Umbria)

 

Fabbrica della Birra di Perugia (Umbria)

 

Theresianer (Veneto)

 

La cerimonia di proclamazione dei vincitori della VI Edizione del Premio Cerevisia,  salutata dal sindaco di Deruta Michele Toniaccini,  ha visto la presenza  dei massimi esponenti di tutti gli enti organizzatori del Premio:   Giorgio MencaroniPresidente della Camera di Commercio di Perugia e del BaNAB (Banco Nazionale di Assaggio delle Birre),  di Paolo FantozziVice presidente BaNAB, Giuseppe PerrettiDirettore del Cerb (Centro di Eccellenza per la Ricerca sulla Birra dell’Università degli Studi di Perugia), Mauro Bacinelli dell’Assessorato all’Agricoltura della  Regione dell’Umbria e Andrea BagnoliniDirettore Assobirra.

 

E’ un premio, il Premio Cerevisia, che si distingue dalle altre iniziative di settore per la valenza scientifica, che  ispira un  rigoroso percorso valutativo di selezione (esami chimico fisici condotti presso il Cerb),  per la competenza della Giuria Nazionale di degustazione,  nonché per la sua matrice di carattere istituzionale, garanzia di autorevolezza e trasparenza.

 

 “Senza dubbio i microBirrifici che producono birre di eccellenza secondo metodi di lavorazione artigianale,  rappresentano la novità più rilevante sorta all’interno del grande settore birrario italiano. Erano poche decine appena dieci anni fa, oggi hanno superato le 700 unità. In Umbria, come nelle altre regioni italiane, i micro birrifici,  stanno conoscendo una fase di positivo consolidamento dopo la crescita impetuosa di qualche anno fa:  al 31 dicembre 2017 risultavano attivi 26 birrifici e una decina di Beer Firm.  Sono aziende molto giovani, nate quasi tutte dopo il 2010,  ma con solide potenzialità di crescita”, ha voluto sottolineare Giorgio Mencaroni, Presidente della Camera di Commercio di Perugia e del BaNAB - Banco Nazionale di Assaggio delle Birre.

Voci collegateazione promozionale, promozione

Esprimi il tuo voto:

Rating: 1.8/5 (5 voti)

Condividi:

Aggiungi a OkNotizie Aggiungi a Segnalo Aggiungi a del.icio.us Aggiungi a Facebook Aggiungi a Digg Aggiungi a Wikio
Aggiungi a Technorati Aggiungi a Yahoo Aggiungi a Ma.gnolia Aggiungi a Gooogle Bookmarks Aggiungi a Stumble Upon Aggiungi a Twitter

 
verificaPAImpresa e giustiziauploaded/Immagini/Primo piano 2018/banner_fatturazione_elettronica_privati.pngregistro impresecontratti di reteStartupe PMI innovativeAeroporto Internazionale Umbria Umbria TouringSARIdiritto annualeUnica Umbriaimpresa italia