Home > Comunicazione e Informazione > Primo piano > MePA - Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione: opportunità per le micro e piccole imprese dell'Umbria

MePA - Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione: opportunità per le micro e piccole imprese dell'Umbria

uploaded/Immagini/Primo piano 2019/sporteli_in_rete_3.PNG

 

Lo dicono i numeri: nei primi dieci mesi del 2019 le pubbliche amministrazioni umbre hanno effettuato sul MePa, il mercato virtuale della Pubblica Amministrazione, acquisti di beni e servizi per oltre 100 milioni di euro. Di questi, oltre 69 milioni conclusi nella provincia di Perugia e 32 milioni in quella di Terni. 
 
Il 32% di tutti gli acquisti MePa della pubblica amministrazione umbra, pari a 32 milioni e 566 mila euro, sono stati conclusi con imprese fornitrici umbre.
 
Le Imprese umbre attive sul MePa (da gennaio a ottobre 2019)  hanno fornito alle Amministrazioni Pubbliche locali e nazionali, beni e servizi  per complessivi 56 milioni di euro.   
Le imprese umbre fornitrici abilitate sul MePa sono circa 3.000, di cui 2.265 in provincia di Perugia, 661 in quella di Terni. 1.355 i fornitori attivi, 1.041 in provincia di Perugia, 314 a Terni.
 
Sul mercato virtuale MePa operano soprattutto micro e piccole imprese: in Umbria superano il  90% del totale.
  
Il MePA, realizzato dal Ministero dell'Economia e delle Finanze tramite Consip nell’ambito del Programma per la Razionalizzazione degli Acquisti nella P.A., garantisce alle amministrazioni acquisti di beni, servizi e lavori, semplificando e standardizzando le procedure, riducendo i costi e assicurando la massima trasparenza e concorrenzialità. Si tratta di un’opportunità ormai consolidata anche per tutti gli Operatori Economici (imprese, liberi professionisti, consorzi...) che possono offrire i propri prodotti e negoziare le proprie offerte con la Pubblica Amministrazione.
 
Il Progetto Sportelli in Rete, nato nel 2004, ha previsto l’attivazione di Sportelli informativi/formativi presso le Organizzazioni di rappresentanza imprenditoriale, con lo scopo di aiutare le micro, Piccole e Medie Imprese (mPMI) ad abilitarsi e ad utilizzare il Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione (MePA).

 

E’ un’iniziativa questa ormai molto radicata sul territorio, che vede coinvolte le Camere di commercio e tutte le principali associazioni di categoria che hanno provveduto ad attivare uno Sportello presso la propria sede su base provinciale.

 

In Umbria sono attivi 9 Sportelli in Rete per il supporto alle imprese nell’utilizzo del MePA con 7 Associazioni di categoria (Cna, Confartigianato, Confcommercio, Confcooperative, Confimi Industria, Confindustria, Legacoop).

 

La collaborazione nella diffusione del Mercato Elettronico è quanto mai opportuna in considerazione della disposizione del nuovo Codice dei Contratti che ha previsto che le comunicazioni e gli scambi di informazioni nell’ambito delle procedure telematiche, a decorrere dal 18 ottobre 2018, debbano essere eseguiti utilizzando mezzi di comunicazione elettronici. 

 

A livello nazionale da gennaio a ottobre 2019 sono stati effettuati acquisti per circa 3,8 miliardi di euro, attraverso circa 460.000 transazioni. I fornitori abilitati sono 130.000 di cui circa 57.000 attivi, cioè che hanno effettuato almeno una vendita nel periodo di riferimento.

 

Vai al comunicato stampa completo di tabelle

 

Esprimi il tuo voto:

Rating: 4.0/5 (4 voti)

Condividi:

Aggiungi a OkNotizie Aggiungi a Segnalo Aggiungi a del.icio.us Aggiungi a Facebook Aggiungi a Digg Aggiungi a Wikio
Aggiungi a Technorati Aggiungi a Yahoo Aggiungi a Ma.gnolia Aggiungi a Gooogle Bookmarks Aggiungi a Stumble Upon Aggiungi a Twitter

 
verificaPAImpresa e giustiziauploaded/Immagini/Primo piano 2018/banner_fatturazione_elettronica_privati.pngregistro impresecontratti di reteStartupe PMI innovativeAeroporto Internazionale Umbria Umbria TouringSARIdiritto annualeUnica Umbriaimpresa italia