Home > Comunicazione e Informazione > Comunicati stampa > Vienna scopre l'eccellenza degli Oli vincitori dell'Ercole Olivario 2011

21-06-2011

Vienna scopre l'eccellenza degli Oli vincitori dell'Ercole Olivario 2011

 

A Palazzo Metternich, sede dell’Ambasciata d’Italia in Austria, operatori, giornalisti, gastronomi, ristoratori, docenti e allievi delle Scuole Alberghiere viennesi, rappresentanti della GDO hanno potuto apprezzare le straordinarie qualità sensorali e nutritive dei campioni dell’Ercole 2011, i migliori oli di oliva prodotti in Italia.
 

L’Ercole Olivario, il premio nazionale per le eccellenze territoriali italiane che ogni anno si tiene in Umbria per iniziativa delle Camere di Commercio di Perugia e Terni, ha portato gli oli vincitori dell’Edizione 2011 nel cuore della mitteleuropa, a Vienna, dove in questo mese di giugno si stanno svolgendo iniziative ed eventi promozionali sull’olio extravergine di oliva italiano di qualità.


A Palazzo Metternich, prestigiosa sede dell’Ambasciata d’Italia in Austria, sono stati presentati a operatori, giornalisti, docenti e allievi delle Scuole Alberghiere austriache, ristoratori e rappresentanti della GDO, gli oli extra vergine di oliva vincitori dell’edizione 2011 di “Ercole Olivario”. L’iniziativa, realizzata in collaborazione con ICE - Linea Agroindustria di Roma, gli uffici ICE di Vienna e l’azienda speciale della Camera di Commercio di Perugia, Promocamera, è stata aperta dal saluto di benvenuto dell’Ambasciatore d’Italia a Vienna Eugenio d’Auria.


Il Presidente della Camera di Commercio di Perugia, ing. Giorgio Mencaroni ha ricordato come “l’olio extra vergine italiano sia sempre più protagonista sulla tavola dei consumatori di tutto il mondo, con riflessi importanti sul nostro export, cresciuto nel 2010 su base nazionale del 16,7% rispetto allo stesso periodo del 2009”.


“L’Ercole Olivario è il concorso più prestigioso che si tiene in Italia
– ha detto ancora il presidente Mencaroni – e da qualche anno abbiamo aperto finestre promozionali sui mercati più interessanti coinvolgendo gli oli vincitori del Premio che provengono dalle 17 regioni italiane a vocazione olearia, ovviamente compresa la nostra Umbria”.


Dopo un breve saluto del Direttore dell'ufficio ICE di Vienna, dr. Antonio Ventresca, la d.ssa Alessandra Cirucca, della segreteria del Premio, ha illustrato le modalità di selezione e le finalità dell’Ercole Olivario. Momento centrale dell’incontro viennese è stato l’assaggio degli oli, sotto la guida di Andrea Sita, esperto assaggiatore insignito quest’anno a Spoleto, nel corso della cerimonia di consegna dei premi 2011, del premio Leikithos. Per esaltare la differenza tra gli oli extravergini comuni e quelli italiani di eccellenza Andrea Sita ha fatto degustare agli ospiti presenti anche un olio che si trova comunemente negli scaffali dei supermercati viennesi.


A seguire è stata realizzata, a cura di Gottfried Bachler, chef dell’omonimo ristorante, una ricca presentazione e degustazione di accostamenti culinari tra gli oli extra vergine di oliva vincitori di Ercole Olivario 2011 e alcuni piatti tipici italiani e austriaci. La dimostrazione è stata certamente l’autentico valore aggiunto dell’iniziativa, contribuendo a dare ai presenti maggiore consapevolezza circa l’importanza dell’uso dell’olio extravergine di oliva in cucina: i piatti sono stati infatti assaggiati prima sconditi e poi con l’aggiunta dell’olio extravergine italiano.

 

Attualmente, in Austria soltanto una piccola percentuale di consumatori impiega l’olio extravergine di oliva in cucina, essendo largamente impiegato, oltre al burro, l’olio di colza e l’olio di semi di zucca. Obiettivo dell’iniziativa promozionale a Vienna è stato quindi di presentare l’olio extravergine di oliva quale importante alimento da inserire nella dieta degli austriaci sia per le qualità nutrizionali/salutistiche, sia per l’indubbia piacevolezza del sapore.


Gli oli vincitori di Ercole Olivario 2011
potranno essere assaggiati da buyer, esperti e appassionati del gusto italiano presso il Delicatessen Riccardo Piccini GMBH. Inoltre, dal 16 al 30 giugno prossimi, gli amanti della buona tavola potranno degustare gli oli vincitori del concorso in abbinamento a piatti tipici della tradizione culinaria austriaca presso il ristorante viennese “Al Borgo”. L’iniziativa dell’Ercole Oliario sostiene il progetto di Unioncamere “Ospitalità Italiana, Ristoranti Italiani nel Mondo” che contraddistingue con una Q color oro ed il tricolore dell’Italia la migliore ristorazione italiana all’estero.
 

Esprimi il tuo voto:

Rating: 1.7/5 (45 voti)

Condividi:

Aggiungi a OkNotizie Aggiungi a Segnalo Aggiungi a del.icio.us Aggiungi a Facebook Aggiungi a Digg Aggiungi a Wikio
Aggiungi a Technorati Aggiungi a Yahoo Aggiungi a Ma.gnolia Aggiungi a Gooogle Bookmarks Aggiungi a Stumble Upon Aggiungi a Twitter

 
verificaPAImpresa e giustiziauploaded/Immagini/Primo piano 2018/banner_fatturazione_elettronica_privati.pngregistro impresecontratti di reteStartupe PMI innovativeAeroporto Internazionale Umbria Umbria Touringdiritto annualeUnica Umbriaimpresa italia