Home > Comunicazione e Informazione > Comunicati stampa > 12-02-2010 Movimprese 2009

12-02-2010

Movimprese 2009

 

 Il 2009 è stato un anno tra i più difficili per l’economia italiana e per la totalità dei sistemi economici locali. La provincia di Perugia non sfugge a questa considerazione - e vista la portata epocale e globale del fenomeno non poteva essere altrimenti - tuttavia alcuni indicatori consentono letture non univoche dello stato economico globale e locale, in particolare rispetto alla diversa incidenza della crisi su un territorio piuttosto che un altro o, all’interno di questi, al coinvolgimento dei vari settori produttivi, ma anche alla differente capacità di resistenza e reazione dimostrata dalle imprese.
In questo senso, l’analisi demografica della base imprenditoriale consente di ricavare informazioni che proprio per la loro semplicità e linearità sono in grado di trasmettere messaggi chiari, immediatamente percepibili e valutabili, sulla condizione del sistema delle imprese e sulla forza motivazionale che spinge alla creazione di una attività imprenditoriale in tempi tanto difficili.
La Camera di Commercio di Perugia per approfondire e meglio comprendere la dinamica della formazione e articolazione del tessuto imprenditoriale locale ha realizzato una indagine specifica che partendo dai dati della rilevazione Movimprese per il 2009 si è spinta al livello dei singoli comuni, le cellule-base della divisione amministrativa del territorio.
E non sono mancate le sorprese. A fine 2009 – quindi all’apice della crisi - sono risultate iscritte alla Camera di Commercio della provincia di Perugia 73.303 imprese, 41 in più rispetto ad un anno fa, segnando una variazione dello 0,1%. il più basso dell’ultimo quinquennio, ma estremamente significativo proprio per l’eccezionalità del momento in cui è stato ottenuto.
In rallentamento anche la dinamica nati/mortalità delle imprese: nel 2009 in provincia di Perugia sono state costituite 4.218 nuove imprese, 21 in più delle 4.197 cessate. Anche in questo caso un risultato moderatamente positivo, ma che ha scongiurato il pericolo – realmente temuto – del sorpasso delle cessazioni sulle nuove aperture.
Su scala nazionale, Unioncamere ha attribuito alla provincia di Perugia un tasso di crescita positivo che la colloca al 35 posto nella graduatoria delle 104 province.
“Come dire – ha commentato il Presidente della Camera di Commercio di Perugia, Giorgio Mencaroni - che quasi 70 province italiane hanno registrato risultati inferiori ai nostri. Nell’anno di una delle crisi più acute della nostra storia, la consistenza del nostro sistema imprenditoriale è rimasta intatta ed anzi possiamo registrare un nuovo allargamento”.
“Dunque qualche segnale positivo, o meglio non negativo, che tuttavia – ha avvertito il presidente Mencaroni - non cambia il giudizio complessivo sul 2009, un anno che in Umbria ha portato con se il crollo del PIL regionale al - 5%, alla perdita di ¼ della produzione industriale e al calo del 28% dell’Export. E tuttavia, ritengo sia doveroso rilevare le note positive – per vero dire ancora piuttosto infrequenti - che come in questo caso, al di la del loro valore statistico, riescono a dare il segno di quanto ancora oggi sia forte la spinta a farsi imprenditori e creare una impresa, a guardare al mercato come ad una opportunità di realizzazione e crescita propria e della società che ci circonda, a mettere in campo capacità e risorse nella realizzare di un progetto imprenditoriale che si è consapevoli di veder nascere in un momento tra i meno propizi. Una determinazione che, nonostante tutto, in provincia di Perugia ha portato nel 2009 alla creazione di oltre 11 imprese al giorno”.


Osservando la serie storica della dinamica iscrizioni/cessazioni si evidenzia un rallentamento che peraltro la crisi ha trovato già in essere da più di 5 anni. Anche nel 2009 comunque il saldo registrato è stato positivo.


Le imprese registrate nella provincia di Perugia al 31 dicembre 2009 si attestano a 73.303 unità rispetto alle 73.262 del 2008, con una progressione di 41 imprese. In tabella 2 le imprese registrate comune per comune.
 
LE FORME GIURIDICHE
 
L’analisi delle variazioni percentuali delle forme giuridiche registra ancora una volta un consistente aumento delle Società di Capitali (+4,2), segno di una costante evoluzione del nostro sistema verso forme societarie più evolute e strutturate. L’impatto con la crisi ha portato ad una accelerazione della contrazione del numero delle Ditte Individuali (-1,2%) che restano tuttavia di gran lunga le più numerose, 40.664 in provincia, il 55,5% delle imprese registrate. Stabili le Società di Persone + 0,1%.
 
Focalizzando l’attenzione sui singoli settori economici, l’indagine camerale registra arretramenti diffusi – anche se percentualmente contenuti - con l’eccezione delle imprese che attendono una precisa classificazione con un saldo attivo tra nate e cessate di 1.044 unità, del settore del Noleggio, Agenzie di Viaggio e Servizi di Supporto alle Imprese (+6) e dell’Istruzione (+4).
 
DEMOGRAFIA DELLE IMPRESE NEI COMUNI DELLA PROVINCIA
 
In termini assoluti, nel 2009 è il comune di Perugia ad aver registrato il maggior numero di nuove imprese – 1.072 – ed anche il saldo attivo (+77) è il più alto tra tutti i comuni della provincia.
 
Se si considerano le variazioni percentuali (tasso di crescita) la graduatoria è guidata dal comune di Fossato di Vico con una variazione positiva pari al 4,2% e chiusa da Costacciaro con un – 7,4%
Tra i comuni più popolosi i risultati migliori in termini di variazione delle imprese registrate presso la Camera di Commercio sono stati ottenuti da Bastia Umbra (+ 1,8%), Perugia (+0,5%) e Foligno (+0,4%),; in negativo le variazioni più importanti rilevate a Gubbio (-1%), Castiglione del Lago (-0,8%) e Città di Castello (-0,6%).
Sui 59 comuni della provincia, 28 hanno fatto registrare variazioni positive o nulle e 31 variazioni negative
 

scarica le tabelle
 

Esprimi il tuo voto:

Rating: 1.7/5 (50 voti)

Condividi:

Aggiungi a OkNotizie Aggiungi a Segnalo Aggiungi a del.icio.us Aggiungi a Facebook Aggiungi a Digg Aggiungi a Wikio
Aggiungi a Technorati Aggiungi a Yahoo Aggiungi a Ma.gnolia Aggiungi a Gooogle Bookmarks Aggiungi a Stumble Upon Aggiungi a Twitter

 
verificaPAImpresa e giustiziauploaded/Immagini/Primo piano 2018/banner_fatturazione_elettronica_privati.pngregistro impresecontratti di reteStartupe PMI innovativeAeroporto Internazionale Umbria Umbria Touringdiritto annualeUnica Umbriaimpresa italia