Home > Comunicazione e Informazione > Comunicati stampa > Comunicazione Unica: la semplificazone che funziona

17-04-2012

Comunicazione Unica: la semplificazone che funziona

 

Comunicazione Unica: la semplificazone che funziona.
Dal giorno dell’attivazione, nell’aprile del 2010, arrivate alla Camera di Commercio di Perugia circa 80.000 pratiche.

 


ComUnica, la procedura telematica grazie alla quale è possibile relazionarsi con il Registro delle Imprese delle Camere di Commercio e con l’Inps, l’INAIL e l’Agenzia delle Entrate, ha compiuto 2 anni.


Sono esattamente 79.737 le pratiche arrivate dal mese di aprile del 2010 agli uffici camerali di Perugia attraverso i programmi ComUnica e Starweb, il cui utilizzo è obbligatorio per dialogare con gli uffici Registro delle Imprese e Artigianato delle Camere di Commercio, gli archivi di Inps, INAIL e Agenzia delle Entrate.
 

“La Comunicazione Unica - riferisce il Segretario Generale della Camera di Commercio di Perugia dr. Mario Pera - deve essere utilizzata da tutte le società e dalle ditte individuali attualmente esistenti in Italia per modificare le informazioni riguardanti la propria impresa e da chiunque intenda avviare una nuova attività imprenditoriale, e consiste nell’adempiere a tutti gli obblighi di legge direttamente on-line e con l’invio di un unico modello informatico valido per tutti gli enti destinatari della comunicazione. Una procedura - definita Impresa in un giorno - che ha segnato un sigificativo passo avanti nei processi di semplificazione dela pubblica amministrazione per le imrpese”.


La “regia” del sistema è affidata alle Camere di Commercio che, attraverso InfoCamere, rappresentano il front office per tutte le comunicazioni che gli interessati sono tenuti ad inviare ai fini dell’iscrizione al Registro delle Imprese o all’Albo delle Imprese Artigiane (CCIAA), dell’attribuzione del codice fiscale e/o della partita IVA (Agenzia delle Entrate), ai fini previdenziali (INPS) e assicurativi (INAIL). Le comunicazioni sono poi inoltrate alle altre amministrazioni interessate mediante i sistemi informatici di Infocamere.


Notevoli sono i vantaggi per le imprese e i professionisti da queste incaricati, che svolgono tutte le operazioni direttamente dal proprio ufficio, riducendo i costi e la complessità burocratica delle procedure precedenti, in quanto per utilizzare la nuova procedura è sufficiente una connessione a Internet, un dispositivo di firma digitale e una casella di posta elettronica certificata (PEC). Gli utenti più attivi si sono dimostrati i professionisti incaricati dalle imprese - commercialisti, notai, ragionieri, consulenti del lavoro, associazioni - che hanno inviato la maggior parte delle pratiche spedite.


Sono evidenti i vantaggi anche per la Pubblica Amministrazione, che ha potuto così avviare un processo di riduzione dei costi di sportello e di personale e può garantire alla propria utenza un servizio disponibile in modo continuo, sicuro ed efficiente.


Oltre alle Camere di Commercio - cui tutte le pratiche vanno necessariamente inviate, anche se contengono comunicazioni solo per gli altri enti - circa il 25% delle comunicazioni è stato indirizzato anche all’Agenzia delle Entrate, il 17% anche all’Inps e il 2,5% anche all’INAIL.


Da un anno a questa parte inoltre, ComUnica è anche veicolo delle Segnalazioni Certificate di Inizio Attività (Scia) di competenza dello Sportello Unico per le Attività Produttive. L’imprenditore che vuole creare la propria azienda e renderla immediatamente operativa, può utilizzare ComUnica per svolgere contestualmente i due adempimenti.
La Comunicazione Unica sancisce pienamente e definitivamente per il sistema camerale il ruolo di interfaccia tra le imprese e l'Amministrazione pubblica.


“Per la Camera di Cmmercio, in prima linea nel cambiamento, la sfida è stata un'occasione di successo, visti i positivi risultati conseguiti fin dai primi mesi dell'utilizzo” ha commentato il Dr. Mario Pera.


Il Registro delle Imprese e l’ufficio Artigianato della Camera di commercio di Perugia hanno ben interpretato il ruolo affidato, nel rispetto degli standard qualitativi e quantitativi che li contraddistinguono e che migliorano costantemente, sia in termini di efficacia che di efficienza, garantendo tempi di risposta ed evasione attualmente inferiori ai 5 giorni previsti dalla legge: un risultato decisamente soddisfacente sia in termini assoluti che rispetto ai tempi medi dell'intero conseguiti dal sistema camerale.
 

Voci collegate, comunicazione unica

Esprimi il tuo voto:

Rating: 1.6/5 (45 voti)

Condividi:

Aggiungi a OkNotizie Aggiungi a Segnalo Aggiungi a del.icio.us Aggiungi a Facebook Aggiungi a Digg Aggiungi a Wikio
Aggiungi a Technorati Aggiungi a Yahoo Aggiungi a Ma.gnolia Aggiungi a Gooogle Bookmarks Aggiungi a Stumble Upon Aggiungi a Twitter

 
verificaPAImpresa e giustiziauploaded/Immagini/Primo piano 2018/banner_fatturazione_elettronica_privati.pngregistro impresecontratti di reteStartupe PMI innovativeAeroporto Internazionale Umbria Umbria Touringdiritto annualeUnica Umbriaimpresa italia