Home > Comunicazione e Informazione > Comunicati stampa > 07-10-2009 Cresce e si irrobustisce l'imprenditoria femminile in provincia di Perugia

07-10-2009

Cresce e si irrobustisce l'imprenditoria femminile in provincia di Perugia

 

Cresce e si irrobustisce l’imprenditoria femminile in provincia di Perugia.

 

Al meeting “Mentoring e Mercato Umbria Brasile al Femminile” del Gruppo APID – Imprenditorialità Donna della Confapi Perugia, focus della Camera di Commercio di Perugia sulla componente femminile del sistema economico provinciale.
Alla fine del 2008, 18.472 le imprese rosa operanti in provincia di Perugia, in crescita dello 0,8% in un anno, 36.066 le donne imprenditrici e le donne manager.
A Perugia, una impresa su quattro è guidata da una donna.


Al meeting “Mentoring e Mercato Umbria – Brasile al Femminile” che si sta svolgendo a Perugia per iniziativa del Gruppo APID – Imprenditorialità Donna della Confapi provinciale, la Camera di Commercio di Perugia ha presentato un focus sullo stato dell’imprenditoria rosa in provincia di Perugia, da cui è emersa con chiarezza la crescente propensione delle donne a fare impresa e a impegnarsi in ruoli di alto livello all’interno di essa.
Donne imprenditrici e donne manager che rappresentano ormai una quota consistente delle esperienze imprenditoriali locali.
“Occorre innanzitutto chiarire - ha detto il Segretario Generale della Camera di Commercio di Perugia Dott. Andrea Sammarco – che in provincia di Perugia l’imprenditorialità femminile da tempo è uscita dalla marginalità. Le cifre sono inequivocabili: al 31 dicembre 2008 le imprese guidate da donne erano 18.472, 21.885 in Umbria. Come dire, oltre una impresa su quattro ha un imprenditrice donna, con una prevalenza nei settori dell’agricoltura (26,2% delle imprese) e del commercio (25,3% del totale)”.
“Ed è interessante notare - ha aggiunto Sammarco – che nel 2008 le imprese femminili sono aumentate più dello stock complessivo delle imprese provinciali, mettendo a segno un + 0,8% rispetto all’anno precedente”.
Altri aspetti del fenomeno sono stati richiamati dalla Dott.sa Anna Cagnacci, responsabile dell’Ufficio Studi e Ricerche Economiche della Camera di Commercio di Perugia.
“Al sempre più consistente numero di donne imprenditrici – ha detto Anna Cagnacci – fa da pendant una forte crescita delle donne manager, a vario titolo e livello impregnate in aziende anche di notevole importanza. In provincia di Perugia alla fine del 2008 le donne titolari di impresa e le donne manager erano più di 36.000, con una progressione che nell’ultimo decennio non si è mai arrestata realizzando dal 2000 al 2008 un consistente + 9,5%. E’ questo un dato realmente molto significativo, soprattutto se lo si mette in relazione con il numero totale delle imprese al 31 dicembre 2008 di poco al di sopra delle 73.000 unità, dunque poco più del doppio delle donne imprenditrici e manager”.
L’impresa femminile perugina sta uscendo dall’ambito della dimensione individuale, di cui peraltro rappresenta ancora il 63% del totale, ma sta evolvendo verso forme societarie più strutturate e complesse. Sempre alla fine del 2008 le società di capitali guidate da donne hanno superato il 10% e le società di Persone il 25: anche questo è un segno di una presenza sempre più forte delle donne nel nostro sistema economico locale.

 

Esprimi il tuo voto:

Rating: 1.6/5 (46 voti)

Condividi:

Aggiungi a OkNotizie Aggiungi a Segnalo Aggiungi a del.icio.us Aggiungi a Facebook Aggiungi a Digg Aggiungi a Wikio
Aggiungi a Technorati Aggiungi a Yahoo Aggiungi a Ma.gnolia Aggiungi a Gooogle Bookmarks Aggiungi a Stumble Upon Aggiungi a Twitter

 
verificaPAImpresa e giustiziauploaded/Immagini/Primo piano 2018/banner_fatturazione_elettronica_privati.pngregistro impresecontratti di reteStartupe PMI innovativeAeroporto Internazionale Umbria Umbria Touringdiritto annualeUnica Umbriaimpresa italia