Home > Comunicazione e Informazione > Comunicati stampa > 9° Censimento industria e servizi e istituzioni non profit, a tre giorni dalla scadenza mancano ancora centinaia di adesioni

17-12-2012

9° Censimento industria e servizi e istituzioni non profit, a tre giorni dalla scadenza mancano ancora centinaia di adesioni

 

 

9° censimento industria e servizi e istituzioni non profit: a tre giorni dalla scadenza del 20 dicembre 2012, in provincia di Perugia mancano ancora centinaia di adesioni
Dal 21 dicembre 2012 saranno avviate le procedure di accertamento della violazione dell’obbligo di risposta ai fini dell’irrogazione delle sanzioni di legge.

Il presidente della Camera di Commercio di Perugia Giorgio Mencaroni: “Le restituzioni dei questionari è ancora incompleta: in provincia di Perugia il 16% delle imprese e il 31% delle Istituzioni non profit non hanno ancora risposto. Invito tutti i soggetti coinvolti a mettersi in regola, visto che il Censimento generale delle Imprese e delle Istituzioni non profit è un dovere sancito dalla legge, la cui violazione è soggetta a sanzione”.


Sta per terminare il 9° Censimento Industria e Servizi e Istituzioni non Profit. La chiusura delle operazioni censuarie è fissata improrogabilmente il 20 dicembre prossimo. In provincia di Perugia sono coinvolte nella rilevazione censuaria 2.976 imprese e 6.944 istituzioni non profit.

 

I dati sulle restituzioni dei questionari indicano ad appena 3 giorni dalla scadenza una partecipazione non adeguata da parte di imprese e, soprattutto, di istituzioni non profit, a livello provinciale.

 

“Il 9° Censimento sta per scadere – ha ricordato il Presidente della Camera di Commercio di Perugia, Giorgio Mencaroni - ma ancora molte imprese e istituzioni non hanno riconsegnato il questionario all’Istat: in provincia di Perugia non risultano pervenuti i dati di 384 Imprese, il 16% del totale, e addirittura di 1.898 Istituzioni non profit, il 31% del totale”.

 

Il Presidente Mencaroni lancia un invito a mettersi in regola a tutti i soggetti coinvolti “per evitare – ha sottolienato – di andare incontro a sanzioni, che per legge scatteranno dal primo giorno successivo alla scadenza del 20 dicembre 2012”.
Partecipare al Censimento, infatti, è un dovere sancito dalla legge (art. 7 e 11 del D.lgs. n. 322 del 6 settembre 1989).

 

Le imprese e le istituzioni non profit che entro il 20 dicembre 2012 non provvederanno a restituire il questionario compilato saranno soggette all’accertamento della violazione dell’obbligo di risposta. La procedura sanzionatoria prevede che l'interessato riceva una diffida ad adempiere; in caso di mancata risposta, sarà recapitata la notifica dell'atto di contestazione contenente gli estremi dell'accertamento e le indicazioni sulle modalità di pagamento. E’ prevista una sanzione che va da un minimo di 516 euro ad un massimo di 5.164 euro.

 

Chi non avesse ancora provveduto, quindi, è invitato a farlo nel breve termine prestando la dovuta collaborazione ai rilevatori. Restano aperti il canale web per la compilazione on line del questionario e gli sportelli di accettazione presso gli Uffici Provinciali di Censimento.

 

Per qualsiasi ulteriore informazione in merito, si prega di contattare l’Ufficio Provinciale di Censimento ai seguenti numeri telefonici:
 

  • 075-5748371 per le istituzioni non profit
  • 075-5748370 per le imprese

 

o visitare il sito www.censimentoindustriaeservizi.istat.it
 

Voci collegaterilevazione

Esprimi il tuo voto:

Rating: 1.7/5 (42 voti)

Condividi:

Aggiungi a OkNotizie Aggiungi a Segnalo Aggiungi a del.icio.us Aggiungi a Facebook Aggiungi a Digg Aggiungi a Wikio
Aggiungi a Technorati Aggiungi a Yahoo Aggiungi a Ma.gnolia Aggiungi a Gooogle Bookmarks Aggiungi a Stumble Upon Aggiungi a Twitter

 
verificaPAImpresa e giustiziauploaded/Immagini/Primo piano 2018/banner_fatturazione_elettronica_privati.pngregistro impresecontratti di reteStartupe PMI innovativeAeroporto Internazionale Umbria Umbria Touringdiritto annualeUnica Umbriaimpresa italia