Home > Comunicazione e Informazione > Comunicati stampa > 27-03-2009 La Giuria Nazionale dell'Ercole Olivario ha ultimato gli assaggi degli 87 oli finalisti della XVIIesima del Concorso e scelto i migliori oli extravergine di oliva e oli Dop d'Italia

27-03-2009

La Giuria Nazionale dell'Ercole Olivario ha ultimato gli assaggi degli 87 oli finalisti della XVIIesima del Concorso e scelto i migliori oli extravergine di oliva e oli Dop d'Italia

 

 

 

La Giuria Nazionale dell’Ercole Olivario ha ultimato gli assaggi degli 87 oli finalisti della XVIIesima del Concorso e scelto i migliori oli extravergine di oliva e oli Dop d’Italia.
I vincitori saranno proclamati e premiati domani 28 marzo nel corso della giornata conclusiva dell’Ercole 2009 in programma a Bevagna (Teatro Comunale F.Torti) con inizio alle ore 10.00.
Oggi l’Ercole Olivario ha tenuto a Umbriafiere di Bastia Umbra un seminario su “Le opportunità di commercializzazione dell’olio di qualità in Russia e sul “ruolo dell’Agenzia delle Dogane in difesa dei produttori e a tutela dei consumatori”.
Cipro, Paese d’Onore della Giornata conclusiva dell’Ercole.
Interverranno autorità della Repubblica Cipriota e Maria Rosaria Belgiorno di ITABC-CNR di Roma parlerà di “Cipro un sito di 4000 anni fa”.
Prima della Cerimonia di Premiazione, condotta dal giornalista Rai Giuliano Giubilei, i partecipanti potranno assistere ad una anteprima esclusiva per l’Ercole del Mercato delle Gaite di Bevagna.

I 16 esperti assaggiatori della Giuria Nazionale dell’Ercole Olivario, guidati dal Capopanel Giulio Scatolini, hanno ultimato le degustazioni degli 87 oli finalisti della XVIIesima edizione del più prestigioso ed ambito concorso nazionale per la valorizzazione delle eccellenze olearie italiane.
Sono stati scelti gli oli migliori d’italia: gli extravergine e i Dop iscritti nelle categorie a) fruttato leggero b) fruttato medio e c) fruttato intenso. Alle selezioni ha partecipato un numero record di aziende: 313 provenienti da 17 diverse regioni italiane a vocazione olearia.

Tra i finalisti che si contenderanno l’Ercole 2009 sei aziende umbre: Azienda Agraria Bacci Noemio, Azienda Agraria Oliveto di Contessa Geltrude, Azienda Agraria Viola, CUFROL srl, Frantoio Oleario Batta Giovanni e Società Agricola Mascio. Oggi venerdì 27 marzo intanto, l’Ercole ha proposto un programma molto intenso: Ad Agriumbria (Umbriafiere a Bastia) si è tenuto un seminario organizzato dall’ICE su ”Opportunità di commercializzazione dell’olio di qualità in Russia” – relazione di Guido Magnone dell’Ufficio ICE di Roma - al quale ha presenziato una delegazione di giornalisti russi. Notevole interesse ha suscitato anche l’intervento di Edoardo Mazzilli dell’Agenzia delle Dogane di Lazio e Umbria incentrato sul “Ruolo dell’Agenzia delle Dogane a difesa dei Produttori e a tutela dei Consumatori”. La Giornata Finale di sabato 28 marzo (inizio ore 9.30) a Bevagna sarà aperta di una visita del circuito delle Gaite (gli antichi quartieri di Bevagna), con la ricostruzione dei mestieri e della vita quotidiana degli abitanti di Bevagna nel periodo compreso tra il 1250 e il 1350, appuntamento realizzato in anteprima e in esclusiva in occasione dell’Ercole Olivario.

La Cerimonia di Premiazione, condotta da Giuliano Giubilei, giornalista Rai del Tg3, inizierà alle ore 11.00 (Teatro F.Torti) con il saluto del Sindaco della città Enrico Bastioni e l’intervento del Presidente della Camera di Commercio di Perugia e del Comitato di Coordinamento dell’Ercole Alviero Moretti. Ospite d’Onore dell’Ercole Olivario 2009 la Repubblica di Cipro rappresentata da una delegazione istituzionale. Momento culturale la descrizione, da parte della Dr.ssa Maria Rosaria Belgiorno (ITABC-CNR) di un sito archeologico cipriota di 4000 anni fa, caratterizzato dalla produzione e lavorazione dell’olio. Intorno alle ore 12,00 saranno infine premiati gli oli che avranno raggiunto i primi due posti nelle due graduatorie finali, degli oli a denominazione di origine e degli oli extravergini, per le singole tipologie: a) fruttato leggero; b) fruttato medio; c) fruttato intenso. Sei trofei che andranno all’eccellenza della produzione olivicola nazionale.

Sarà assegnato anche il premio speciale "Amphora Olearia" alla migliore confezione e attribuita la menzione speciale olio biologico al prodotto, certificato a norma di legge, che avrà ottenuto il punteggio più alto tra gli oli biologici finalisti.

Le Redazioni sono invitate a partecipare
 

Esprimi il tuo voto:

Rating: 1.5/5 (45 voti)

Condividi:

Aggiungi a OkNotizie Aggiungi a Segnalo Aggiungi a del.icio.us Aggiungi a Facebook Aggiungi a Digg Aggiungi a Wikio
Aggiungi a Technorati Aggiungi a Yahoo Aggiungi a Ma.gnolia Aggiungi a Gooogle Bookmarks Aggiungi a Stumble Upon Aggiungi a Twitter

 
verificaPAImpresa e giustiziauploaded/Immagini/Primo piano 2018/banner_fatturazione_elettronica_privati.pngregistro impresecontratti di reteStartupe PMI innovativeAeroporto Internazionale Umbria Umbria Touringdiritto annualeUnica Umbriaimpresa italia