Home > Comunicazione e Informazione > Comunicati stampa > 19-03-2009 "Abitare il territorio in Umbria"

19-03-2009

"Abitare il territorio in Umbria"

 

 

 

Presentato il progetto della Camera di Commercio di Perugia, realizzato dal CST – Centro Studi per il Turismo di Assisi, “guida” del turista alla scoperta dell’artigianato d’autore e delle altre eccellenze che animano il territorio dei comuni di Torgiano, Deruta, Marsciano, Collazzone e Todi, lungo l’asse viario che collega Perugia a Todi, costeggiando il corso del Tevere.
Alviero Moretti, presidente della Camera di Commercio di Perugia: “Seguendo tendenze sempre più evidenti nella domanda, abbiamo creato uno strumento di promozione rivolto a un turismo attento ai contenuti ed alla “qualità”, che chiede di vivere esperienze autentiche ed originali, abitando il territorio, gustando i prodotti locali, vivendo nella storia e nell’arte, facendo esperienza diretta delle produzioni di qualità, soprattutto quelle espresse dall’artigianato artistico”.
“Abitare il Territorio in Umbria” è stato illustrato dal Dott. Oderisi Nello Fiorucci, del CST di Assisi (
www.abitareilterritorioinumbria.it: uno strumento per conoscere da vicino le imprese artigiane ed il territorio”) e dalla Dott.ssa Stefania Berardi del CST (“Abitare il Territorio in Umbria: una guida turistica per conoscere il territorio e le sue realtà artigianali di qualità”).
Sono intervenuti i rappresentanti delle amministrazioni comunali delle città toccate dal progetto, delle Associazioni di Categoria e delle Agenzie di Viaggio che partecipano all’iniziativa.
 
“ABITARE IL TERRITORIO IN UMBRIA”: un progetto che interpreta il significato della filiera Turismo – Arte – Cultura e realizza uno strumento originale rivolto a un turista attento ai contenuti e alla qualità, che chiede di vivere esperienze autentiche ed originali, abitando il territorio, gustando i prodotti locali, vivendo nella storia e nell’arte, entrando nelle imprese artigiane, nei siti in cui la produzione diventa arte, toccando con mano, a fianco del “faber”, la materia, le tecniche di produzione, i tempi del lavoro.
Un progetto, dunque, che intende dare un significato diverso alla scelta del percorso e alla permanenza, facendo del turista un vero viaggiatore. Prima tappa del progetto l’area socio – culturale e economica dei comuni di Torgiano, Deruta, Marsciano, Collazzone e Todi.
“L’idea che ha mosso la Camera di Commercio di Perugia, insieme al Centro Studi sul Turismo di Assisi nella realizzazione del Progetto “Abitare il territorio” - ha ricordato il Presidente della Camera di Commercio di Perugia Alviero Moretti - si basa sulla convinzione che i processi produttivi di queste imprese, se adeguatamente “spettacolarizzati”, possono diventare una occasione di richiamo per i visitatori della nostra Regione, fungendo da efficaci strumenti promozionali per le aziende artigiane, ma più in generale per il territorio ove esse operano”.
“È un viaggio fra modernità e tradizione - ha detto ancora Moretti - che consentirà al turista di assistere e partecipare in prima persona ai processi di lavorazione: potrà entrare nelle migliori botteghe, dove sarà accolto dai maestri artigiani che lo guideranno ad osservare, sperimentare e apprendere alcuni dei segreti della loro “arte del fare”, così come accade in molte destinazioni turistiche europee. La Camera di Commercio considera questo Progetto un’esperienza pilota che potrà prevedere in futuro il coinvolgimento sia di altri territori che di imprese appartenenti ad altri settori che, come l’artigianato, costituiscono parte vitale del tessuto produttivo umbro ed elemento fondante dell’immagine della nostra Regione”.
 
Ad oggi le imprese artigiane coinvolte, grazie anche alla fattiva collaborazione delle Associazioni di categoria del settore dell’Artigianato e di quelle del Turismo, sono ben 22, soprattutto dei comparti dell’artigianato artistico. Sette le Agenzie di Viaggio operanti in Umbria, che hanno aderito all’iniziativa.
Per il CST di Assisi, che ha sviluppato l’intero progetto “Abitare il Territorio in Umbria”, sono intervenuti la Dott.ssa Stefania Berardi e il Dott. Oderisi Nello Fiorucci, che hanno illustrato nel dettaglio obiettivi e finalità.
“Abitare il Territorio in Umbria” – hanno detto la Dott.sa Berardi - ha dato luogo a degli output costituiti da una GUIDA cartacea, un SITO INTERNET e un FOLDER PROMOZIONALE.
Si tratta di strumenti che potranno costituire un valido supporto per le azioni di valorizzazione e di promozione territoriale dei 5 comuni coinvolti nel progetto e delle imprese artigiane aderenti”. “L’obiettivo che ci si è posti con tale iniziativa progettuale – ha detto ancora Stefania Berardi - è stato quello di promuovere un turismo basato sulle attrattive e sulle eccellenze locali, coerente con l’identità del territorio, rivolto ad un pubblico sempre più attento alla “qualità” che intende fare delle “esperienze” dirette che prevedano un coinvolgimento di carattere emozionale e sensoriale”.
Un turismo che ama non soltanto vedere le opere d’arte ed il paesaggio, ma anche gustare i prodotti tipici locali, scoprire le tradizioni che si tramandano da generazioni, e soprattutto, conoscere il mondo del “saper fare” che si concretizza nelle varie forme di artigianato artistico di cui risulta particolarmente ricca la nostra regione.
Alla luce di queste considerazioni, nella realizzazione degli strumenti promozionali del progetto si è voluta concentrare l’attenzione sulla creazione di un processo di integrazione tra risorse culturali, ambientali, folcloristiche, enogastronomiche e, soprattutto, quelle dell’artigianato artistico che, come sappiamo, è fortemente radicato nel territorio.
La Guida, al cui progetto grafico ha contribuito la società ARCHI’S COMUNICAZIONE, si rivolge in primo luogo:
- ai turisti che già si trovano in Umbria;
- ai visitatori che alloggiano nelle strutture ricettive del territorio, che spesso si limitano ad una visita fugace, utilizzando le strutture ricettive dell’area soprattutto come base d’appoggio da cui partire per visitare le vicine realtà turistiche più rilevanti della regione, come Perugia e Assisi;
- ai turisti individuali che si autorganizzano la propria vacanza;
- in modo indiretto, al turismo organizzato da Tour Operator o agenzie di viaggio che dalla guida potranno acquisire tutte quelle informazioni utili per la composizione dei loro più complessi pacchetti di vacanza.
L’aspetto certamente più innovativo e caratterizzante della Guida è rappresentato dalla Sezione ANDAR PER BOTTEGHE dove vengono descritte le diverse attività di artigianato artistico presenti nei comuni. Si vuole offrire al turista un percorso di “ricerca di esperienze”, in particolare, da realizzare presso quelle aziende artigiane che sono incluse nella guida nella sezione “Arte del fare”.
In questa parte, distinta per ogni comune, sono incluse tutte le aziende artigiane del territorio che aderendo al progetto hanno evidenziato la volontà di “aprire le porte” dei loro laboratori agli ospiti, non solo per mostrare i loro pregiati manufatti, ma anche per far vedere da vicino le varie fasi dei processi di lavorazione, svelando alcuni dei segreti e delle principali tecniche di lavorazione utilizzate, dando inoltre, in alcuni casi, la possibilità di partecipare in prima persona all’attività di produzione e di manipolazione dell’argilla.
Mentre la guida cartacea è stata pensata come strumento a disposizione di chi, trovandosi già nel territorio, sia alla ricerca di idee per arricchire la propria permanenza, il sito internet è stato progettato per relazionarsi con quanti potenzialmente interessati a visitare l’Umbria per fare esperienza non solo di luoghi di arte, di storia, di cultura, ma anche di quelle arti minori che trovano nelle imprese dell’artigianato artistico eccellenze spesso non sufficientemente conosciute e valorizzate.
Il sito, proprio per questa sua natura, si configura come uno strumento messo anche a disposizione delle agenzie di viaggio umbre che hanno aderito al Progetto: nella pagina “Pacchetti turistici” ogni agenzia ha avuto la possibilità di inserire una scheda descrittiva dell’azienda e della linee di offerta in cui sono coinvolte le imprese artigiane aderenti.
Il sito verrà pubblicato on-line il prossimo 30 marzo con il dominio www.abitareilterritorioinumbria.it
“Tecnicamente si tratta di un sito web completamente dinamico, ha ricordato il Dott. Oderisi Nello Fiorucci, costruito con un Content management system proprietario da ICT Studio S. r. l., e progettato per consentire un facile aggiornamento dei contenuti nel tempo. Nella pagina “Botteghe artigiane” sono inserite le schede delle aziende artigiane aderenti, analizzabili per aree merceologiche o per comune di localizzazione della sede.Nella pagina “Il territorio da abitare” è possibile trovare le informazioni sui singoli comuni distinte, analogamente alla guida cartacea, nelle sezioni: storia, cosa vedere, andar per botteghe, arte del fare, andar per dintorni, tradizioni enogastronomiche, curiosità, eventi”.
“Per facilitare la creazione di itinerari personalizzati – ha detto Oderisi Nello Fiorucci - si è voluto inserire un tool che consente di prendere nota degli attrattori turistici che si desidera visitare secondo la modalità del carrello della spesa: accanto alle principali attrattive è inserito un simbolo e con un semplice click si potrà aggiungere l’attrattore al proprio itinerario che verrà automaticamente organizzato in modo da: agevolare la visita, razionalizzando gli spostamenti spaziali, e indicare la lunghezza chilometrica del percorso e delle sue singole tratte. Il turista self packaging troverà, inoltre, nella sezione “Alloggiare e mangiare” le schede descrittive degli hotel e dei ristoranti del territorio aderenti al marchio di qualità Ospitalità Italiana, una certificazione promossa dalle Camere di Commercio italiane per valutare l'offerta ricettiva e ristorativa di qualità in Italia”.
 

Esprimi il tuo voto:

Rating: 1.5/5 (45 voti)

Condividi:

Aggiungi a OkNotizie Aggiungi a Segnalo Aggiungi a del.icio.us Aggiungi a Facebook Aggiungi a Digg Aggiungi a Wikio
Aggiungi a Technorati Aggiungi a Yahoo Aggiungi a Ma.gnolia Aggiungi a Gooogle Bookmarks Aggiungi a Stumble Upon Aggiungi a Twitter

 
verificaPAImpresa e giustiziauploaded/Immagini/Primo piano 2018/banner_fatturazione_elettronica_privati.pngregistro impresecontratti di reteStartupe PMI innovativeAeroporto Internazionale Umbria Umbria Touringdiritto annualeUnica Umbriaimpresa italia