Home > Comunicazione e Informazione > Comunicati stampa > 26-11-2008 Nel nome della qualità

26-11-2008

Nel nome della qualità

 

Nel nome della qualità
76 Hotels e 51 Ristoranti
hanno ricevuto il prestigioso marchio
“Ospitalità Italiana” - Quality Hotels & Restaurants –

Assegnato ogni anno dalla Camera di Commercio di Perugia alle migliore strutture ricettive della provincia.
I Marchi di qualità sono stati consegnati nel corso di un seminario
“La qualità dell’accoglienza in Umbria”
Consegnati dalla Camera di Commercio di Perugia i marchi di qualità certificata per il 2008 alle imprese alberghiere e ristorative della provincia di Perugia che hanno aderito al “Progetto Qualità”, ideato dal sistema camerale italiano e per la provincia di Perugia, realizzato dalla Camera di Commercio, in collaborazione con l’ISNART, Istituto Nazionale Ricerche Turistiche. Dalle verifiche effettuate da valutatori esperti in materia di certificazione, si sono visti confermare il marchio di qualità - “Quality Hotels” e “Quality Restaurants” - 127 strutture ricettive (76 alberghi e 51 ristoranti) della provincia di Perugia. Dei 76 “Quality Hotels” 20 operano in comune di Perugia, 10 ad Assisi, 8 a Spoleto, 6 a Foligno e a Gubbio, 4 a Todi, 2 a Spello, Norcia, Cascia, Città della Pieve, Trevi, Bastia Umbra e Bevagna, 1 a Città di Castello, Castiglion del Lago, Passignano sul Trasimeno, Massa Martana, Magione, Deruta, Bettona e Torgiano.
I 51 “Quality Restaurants” 18 operano in comune di Perugia; 6 a Spoleto; 4 a Castiglione del Lago e Assisi; 2 a Bettona, Foligno, Gualdo Tadino, Norcia e Todi, 1 a Umbertine, Città di Castello, Spello, Bevagna, Città della Pieve, Corciano, Deruta, Gubbio e Passignano. (Vedi elenchi in cartella stampa).
La cerimonia di consegna degli attestati di qualità si è tenuta nel corso di un seminario dedicato alla “Qualità dell’accoglienza in Umbria” cui hanno partecipato il presidente della Camera di Commercio di Perugia Alviero Moretti e in veste di relatori DAVIDE PAOLINI, Giornalista, scrittore e docente Università di Parma che ha affrontato il tema dal punto di vista di un “viaggiatore-gastronauta”, GIOVANNI COCCO, Direttore Isnart (“Il Marchio Ospitalità Italiana”), CLAUDIA COMMITTERI, Camera di Commercio di Perugia che ha presentato i risultati del progetto Quality Hotels & Restaurants”, FIORELLO PRIMI, Consigliere provinciale e Presidente Assoc. Borghi più Belli d’Italia che ha portato Testimonianze di promozione offerta turistica attraverso la valorizzazione del territorio.
I lavori sono stati coordinati dal Dr. ANDREA SAMMARCO, Segretario Generale della Camera di Commercio di Perugia.
Le conclusioni sono state tratte da CIRO BECCHETTI, Direttore regionale Sviluppo Economico e Attività Produttive della Regione Umbria.
“I Quality Hotel & Restaurants di quest’anno hanno una valenza particolare – ha detto Alviero Moretti, presidente della Camera di Commercio di Perugia. Su indicazione della Giunta Camerale abbiamo deciso, per il 2008, di non aprire il concorso alla partecipazione di nuovi candidati, e ci siamo concentrati su una approfondita ricognizione che ha interessato tutte le strutture – hotel e ristoranti – che avevano ottenuto la certificazione negli anni passati. Una operazione che ci ha permesso di verificare il permanere dei requisiti richiesti. “I risultati sono stati eccellenti – ha affermato Moretti – visto che tutti i 76 Quality Hotels sono stati confermati, mentre sono scesi a 51, dai 58 dell’anno scorso, i Quality Restaurants”. “I risultati delle verifiche – ha concluso il presidente della Camera di Commercio - hanno evidenziato un livello costante nella qualità del servizio offerto alla clientela con punte, per alcuni esercizi alberghieri e ristorativi, che si attestano su livelli di autentica eccellenza”.
Giovanni Cocco, direttore Isnart: “Il Marchio di Qualità Ospitalità Italiana è una scelta volontaria, annuale e rinnovabile. Dal momento in cui viene aperto il bando da parte della Camera di Commercio, sono gli stessi operatori che scelgono di aderire. Effettuate le verifiche ad opera di esperti valutatori, la Commissione di valutazione camerale conferisce il Marchio solo se vengono riscontrati tutti i requisiti necessari. Le strutture che appartengono al circuito godono di una serie di agevolazioni predisposte dalle Camere di Commercio fra cui la partecipazione a corsi di formazione e informazione sulle strategie di qualità, pubblicazione della propria struttura sulle guide provinciali e promozione sul portale www.10q.it e all’interno del circuito I-mode di Wind, consultabile direttamente dal cellulare. Per ampliare la notorietà del progetto sui mercati esteri è in corso una campagna stampa su riviste delle Camere di Commercio all’estero, quali Francia, Austria, Svizzera, Spagna, Gran Bretagna, Svezia, Belgio, Lussemburgo e Germania. Anche nel 2009 le strutture certificate parteciperanno al Premio Ospitalità Italiana e verranno sottoposte al giudizio dei loro stessi clienti”.
DAVIDE PAOLINI, Giornalista, scrittore e docente Università di Parma: “Più che di valutazioni oggettive parlo di indicazioni soggettive. Il viaggiatore, che è cosa diversa dal turista, spesso ha il cibo come mezzo per scoprire un territorio. L’Umbria ha tutto per essere un modello. E ritengo che – come diceva Calvino – un territorio per essere capito deve essere mangiato. Esistono zone e città dell’Umbria di bellezza straordinaria e l’albergatoria e la ristorazione devono rappresentare il territorio e le sue componenti. La ristorazione deve essere espressione del territorio anche se non è necessaria l’esclusività, visto che spesso l’utilizzo di prodotti a km 0 (zero) è francamente una velleità. Di certo è che il cibo va inteso come medium del territorio capace di promuoverlo a fini turistici ben più di qualsiasi altra promozione. E penso al grande olio extravergine di oliva umbro che anche il grande Paul Bocusse aveva imparato a conoscere su indicazione di Angelo Paracucchi”.
CLAUDIA COMMITTERI, Camera di Commercio di Perugia che ha presentato i risultati del progetto Quality Hotels & Restaurants”, mentre FIORELLO PRIMI, Consigliere provinciale e Presidente Assoc. Borghi più Belli d’Italia che ha portato Testimonianze di promozione offerta turistica attraverso la valorizzazione del territorio.
CIRO BECCHETTI, Direttore regionale Sviluppo Economico e Attività Produttive della Regione Umbria, ha svolto la relazione conclusiva al seminario.
 
Elenco Quality Restaurants
 
Elenco Quality Hotels
 
 

Esprimi il tuo voto:

Rating: 1.8/5 (51 voti)

Condividi:

Aggiungi a OkNotizie Aggiungi a Segnalo Aggiungi a del.icio.us Aggiungi a Facebook Aggiungi a Digg Aggiungi a Wikio
Aggiungi a Technorati Aggiungi a Yahoo Aggiungi a Ma.gnolia Aggiungi a Gooogle Bookmarks Aggiungi a Stumble Upon Aggiungi a Twitter

 
verificaPAImpresa e giustiziauploaded/Immagini/Primo piano 2018/banner_fatturazione_elettronica_privati.pngregistro impresecontratti di reteStartupe PMI innovativeAeroporto Internazionale Umbria Umbria Touringdiritto annualeUnica Umbriaimpresa italia