Home > Comunicazione e Informazione > Comunicati stampa > Movimprese II trimestre 2013

25-07-2013

Movimprese II trimestre 2013

 

 

Nel II Trimestre 2013 torna ad espandersi la base imprenditoriale della provincia di Perugia.
Da aprile a giugno di quest’anno sono nate 1.077 nuove imprese, 190 in più di quante ne sono cessate.
Un risultato positivo, che sarebbe stato ben più ampio se nel II trimestre del 2013 non fossero state conteggiate tutte le cessazioni non d’ufficio degli anni pregressi.
Lo stock complessivo al 30 giugno 2013 sale a 73.606 imprese, 190 in più rispetto al I trimestre 2013, ma in calo di 567 unità negli ultimi 12 mesi.
Giorgio Mencaroni, presidente Camera di Commercio di Perugia: “Un piccolo segnale positivo: nel pieno di una crisi tutt’altro che in via di superamento, la base imprenditoriale della provincia di Perugia torna ad espandersi.
Nel II trimestre del 2013, 1.077 nuove imprese sono entrate sul mercato, superando nel numero (+188) quelle che al contrario hanno cessato l’attività. E’ la prova straordinaria della determinazione, della volontà d’impresa, della fiducia nelle proprie capacità che riescono ad esprimersi, pur in un quadro così fortemente negativo”.


Il segnale, pur contenuto, è di quelli che danno speranza. Nel pieno di una crisi ancora fortissima, in condizioni a dir poco negative, la base imprenditoriale della provincia di Perugia si rimette in movimento e torna ad allargarsi. Nel II trimestre 2013 sono nate 1.077 nuove imprese, 190 in più rispetto a quelle che al contrario sono cessate. Va notato per di più che il dato delle cessazioni è stato fortemente appesantito dalla definitiva esecuzione di un consistente stock di cancellazioni di ufficio “sospese” negli anni pregressi e conteggiate tutte nel II trimestre di quest’anno.


“Al netto di questo aspetto “tecnico”, il saldo tra nuove imprese e imprese cessate “non d’ufficio” - il dato, quest’ultimo, che riflette direttamente il fenomeno economico della chiusura dell’impresa - sarebbe stato ben più ampio di quello, comunque positivo, che abbiamo registrato” ha commentato il presidente della Camera di Commercio di Perugia Giorgio Mencaroni.

“Resta il fatto che la base imprenditoriale provinciale ha ripreso ad espandersi: un segnale positivo, ancora non sufficiente ad invertire la tendenza, ma che infonde speranza. Di sicuro è la prova straordinaria della determinazione, della volontà d’impresa, della fiducia nelle proprie capacità che riescono ad esprimersi, pur in un quadro così fortemente negativo”...

 

scarica il comunicato stampa completo di grafici

Allegati

Voci collegatemovimprese

Esprimi il tuo voto:

Rating: 1.5/5 (35 voti)

Condividi:

Aggiungi a OkNotizie Aggiungi a Segnalo Aggiungi a del.icio.us Aggiungi a Facebook Aggiungi a Digg Aggiungi a Wikio
Aggiungi a Technorati Aggiungi a Yahoo Aggiungi a Ma.gnolia Aggiungi a Gooogle Bookmarks Aggiungi a Stumble Upon Aggiungi a Twitter

 
verificaPAImpresa e giustiziauploaded/Immagini/Primo piano 2018/banner_fatturazione_elettronica_privati.pngregistro impresecontratti di reteStartupe PMI innovativeAeroporto Internazionale Umbria Umbria Touringdiritto annualeUnica Umbriaimpresa italia