Home > Comunicazione e Informazione > Comunicati stampa > Premiazione del Lavoro e dell'Impresa 2013, 61° Edizione

18-12-2013

Premiazione del Lavoro e dell'Impresa 2013, 61° Edizione

 

 

Premi del Lavoro a 13 Lavoratori dipendenti, che si sono distinti per impegno, capacità e senso del dovere per almeno 30 anni, di cui 25 alle dipendenze della stessa azienda.
A 33 Aziende i Premi dell’Impresa per i risultati conseguiti nei loro settori di appartenenza. Premi Speciali a 3 Benemeriti, per aver raggiunto alti obiettivi di progresso economico e civile.

 

Relazione sullo stato dell’Economia Provinciale del presidente della Camera di Commercio di Perugia Giorgio Mencaroni. “Il 2013 chiude senza l’atteso e annunciato ritorno alla crescita. Solo qualche segnale positivo: Produzione Manifatturiera tornata in positivo dopo un biennio di discesa costante, Ordinativi in risalita, conferma positiva per le Esportazioni che crescono del 6,6%, al netto della cattiva performance dei Prodotti Metalliferi (Acciaierie di Terni). Regge la base imprenditoriale con una flessione contenuta del numero delle imprese, 73.545 al 30 settembre 2013. Le cessazioni superano le iscrizioni, ma in 9 mesi sono pur sempre nate in provincia di Perugia, 3.028 nuove imprese, oltre 11 al giorno. Il Commercio conferma le difficoltà: vendite al Dettaglio – 3,1%; anche la GDO con il segno meno: - 0’9%. 2013 pesante per i livelli occupazionali: sale al 10,5% la disoccupazione, dato peggiore da circa 20 anni. I giovani i più colpiti e i NEET – giovani che non lavorano, non studiano e non si formano – continuano a crescere.
Il sentimento delle imprese resta negativo. Il rischio è di non agganciare la ripresa nel 2014. Uscire tecnicamente dalla recessione, potrebbe non significare un reale superamento della crisi”.


 

Nata nell’immediato dopoguerra per iniziativa del sistema delle Camera di Commercio, la Premiazione del Lavoro e dell’Impresa si tiene a Perugia dal 1952. Da allora, più di 3.100 sono stati i lavoratori dipendenti e le imprese premiati.
Lavoro e impresa insieme, come fondamento di valori che sono alla base della società e di un sistema economico portatore degli interessi generali della comunità in cui si vive e si opera.
In questa 61° Edizione sono stati assegnati riconoscimenti a 13 Lavoratori Dipendenti e 33 Imprese. 3 i Premi Speciali andati a Benemeriti che hanno saputo raggiungere alti obiettivi di progresso economico e civile.
Sono intervenuti alla cerimonia di Premiazione l’Assessore Regionale, Fabio Paparelli, l’Assessore Provinciale Domenico De Marinis e l’Assessore del Comune di Perugia Ilio Liberati. Presenti il Prefetto di Perugia Antonio Reppucci, il sindaco di Assisi Claudio Ricci, rappresentanti delle Associazioni di Categoria, componenti del Consiglio e della Giunta Camerali.

 

Il presidente della Camera di Commercio di Perugia Giorgio Mencaroni, ha aperto la manifestazione con la relazione sullo stato dell’economia provinciale (In allegato sintesi intervento).

“Nel 2013 che sta per finire, abbiamo visto deluse le aspettative di quella ripresa più volte prevista ed annunciata” ha affermato il presidente Mencaroni. “Al contrario, ci sono i presupposti perché si allontani ancora, anche oltre il 2014, su cui difatti sono già iniziati i ritocchi al ribasso della crescita del PIL previsti dal Governo”.
Ancora Mencaroni: “La situazione dell’economia provinciale rimanda ad un consolidamento di negatività consolidate, con settori fondamentali, come le costruzioni e il commercio, in forte, persistente difficoltà”. Giorgio Mencaroni ha tuttavia evidenziato anche qualche segno positivo, come la Produzione Manifatturiera tornata in terreno positivo: “di poco, + 0,3%, ma da più di due anni non accadeva. Si muovono gli Ordinativi, al contrario del Fatturato ancora in calo”.
Contrastanti i risultati del Manifatturiero artigiano: male la Produzione, flessione attenuata per il Fatturato, invariati gli Ordinativi. Le Esportazioni confermano la buona intonazione e crescono quasi del 7%. “Questo risultato – ha precisato il Presidente della Camera di Commercio - è stato depurato dal dato fortemente negativo delle Acciaierie di Terni (“Metalli”), che da solo porta in rosso di oltre 6 punti la voce export regionale 2013. Questo a conferma che – pur in crescita - le esportazioni umbre producono volumi modesti. I 3 miliardi e mezzo l’anno, rappresentano il 15% circa del PIL regionale, quando su base nazionale si supera il 25%. Tuttavia, le imprese nelle migliori condizioni sono quelle esportatrici, che riescono ad intercettare all’estero una domanda che sul fronte interno è ancora in flessione”. Su questo fronte, l’impatto più forte lo subiscono le imprese del commercio al dettaglio, sia di prodotti alimentari che non alimentari (-3,1%), ma anche la Grande Distribuzione flette intorno all’1%.
“Tutto questo – ha notato Mencaroni - nonostante anche in provincia di Perugia si registri un sostanziale fermo dei prezzi, che variano di appena lo 0,7 su base annua, il minimo dal 2009. Una condizione al limite della deflazione”.
A queso proposito, è significativo quanto avvenuto ad ottobre con l’aumento dell’Iva al 22%, una misura senz’altro “inflazionistica”, ma che ha prodotto l’esatto contrario, “senza dire che poi quel punto in più di Iva, ha detto Mencaroni, “se lo sono evidentemente accollato per intero le imprese, nel tentativo di evitare una ulteriore flessione dei consumi”.
In questo quadro congiunturale, la base imprenditoriale della provincia di Perugia si riduce, ma resiste.
A fine 2013 il saldo tra le imprese di nuova costituzione e quelle cessate sarà negativo, ma in termini assoluti la capacità di fare impresa non demorde. Nei primi nove mesi del 2013, in provincia di Perugia più di 3 mila nuovi imprenditori sono entrati nel mercato: oltre 11 ogni giorno.
Senza impresa non si esce dalla crisi e senza impresa non si crea occupazione.
In provincia di Perugia su questo fronte il 2013 è stato molto pesante e la disoccupazione ha toccato il 10,5%, il valore più alto da più di venti anni. E anche il tasso di occupazione si è ridotto, intorno al 61%, con una flessione più intensa per i giovani da 15 a 34 anni.
Preoccupanti i dati sui NEET, i ragazzi da 15 a 35 anni, che non lavorano, non studiano, non si stanno formando, diventati in Italia 3 milioni e 750 mila, 300 mila in più rispetto all’anno prima.
“Dobbiamo far diventare i giovani i veri protagonisti di un nuovo modello di sviluppo, compatibile e sostenibile e raggiungere i livelli di occupazione medi europei.
Quali le strade da percorrere? Ha risposto Mencaroni: ”Semplificare la riforma dell’apprendistato, ridare slancio ai servizi per l’impiego attraverso una regia unitaria a livello nazionale, che veda coinvolti a livello locale diversi attori, tra cui le Camere di commercio e destinando risorse a programmi di formazione da svolgere sia in Italia che all’estero”.
Il problema è che a questa realtà, non guardano con attenzione le politiche governative, che invece dovrebbero tracciare la rotta giusta per cercare di guidarci fuori da questa situazione. Al contrario: le imprese - e i cittadini con esse - vengono visti innanzitutto come uno strumento passivo per reperire risorse, che poi il più delle volte sono malutilizzate. Con il peso della tassazione divenuto realmente insostenibile: “il 55% per chi le tasse le paga veramente”.
In questi momenti così duri, la Camera di Commercio di Perugia è al fianco delle imprese, raccoglie le loro istanze, ne interpreta le necessità e mette in campo iniziative rivolte al sostegno e alla promozione della loro attività.
“Destiniamo ogni nostra risorsa ai programmi di sostegno al sistema economico, arrivando a far ricorso anche al disavanzo di bilancio, coperto dagli avanzi patrimonializzati. Per gli interventi economici programmati per il 2014, siamo riusciti a mettere in campo 7,4 milioni di euro, comprensivi delle destinazioni della maggiorazione del diritto annuale per la Quadrilatero che sta realizzando gli assi viari tra l’Umbria e le Marche e per l’Aeroporto S.Francesco di Assisi” ha ricordato Mencaroni.

 
Tutti i premiati:


PREMI AL MERITO


Pubblico riconoscimento a tutte le componenti che in Italia e all’Estero sono impegnate per il raggiungimento di sempre più alti obiettivi di progresso economico e civile

 

PAOLO CAPORALI

Perugia

Per lo spiccato spirito imprenditoriale dimostrato nel corso della sua attività lavorativa quale fondatore della Liomatic S.p.a. e per i brillanti risultati che è riuscito a far conseguire alla sua azienda, divenuta leader sul territorio nazionale nel commercio e nella gestione delle macchine distributrici di bevande calde e fredde, anche grazie ad una rete commerciale capillarmente distribuita.

 

CARLO GIULIETTI
Assisi

Per essersi distinto nel campo dell’imprenditoria guidando, con determinazione e professionalità, la ISA, azienda leader nel mondo nel settore dell’arredamento dei pubblici esercizi e della refrigerazione professionale, in grado di soddisfare le esigenze di qualunque tipologia di cliente, dal singolo alla multinazionale, in tutto il mondo.

 

GRUPPO GRIFO AGROALIMENTARE
Perugia

Perché rappresenta una realtà produttiva e di trasformazione dell'agroalimentare sostanziale per l'economia del territorio, che, grazie ad un sistema di sinergie "100% Umbria", assicura nei vari processi di filiera la massima trasparenza sia sull'origine della produzione sia sui metodi utilizzati nella trasformazione, garantendo massima attenzione ai parametri di qualità e di rispetto verso l'ambiente.

 

“Premiazione del Lavoro”

Lavoratori dipendenti che hanno prestato lodevole servizio per almeno 30 anni, con un minimo di 25 anni presso la stessa azienda, o che si sono resi benemeriti con particolari e segnalati servizi resi all’azienda o hanno contribuito ad apportare notevoli miglioramenti tecnici a favore della stessa o hanno conseguito brevetti industriali di particolare interesse per l’attività aziendale.


ALCINI SERGIO
Giano dell’Umbria

Lavora da oltre trenta anni alle Dipendenze dell’Impresa Elettrica Valeri Lanfranco, manifestando grande attaccamento al lavoro e contraddistinguendosi per il suo spiccato spirito di laboriosità, impegno e professionalità dimostrati negli anni.

 

ANTONIELLI LUANA
Perugia

Dipendente di Fidimpresa Umbria da oltre un trentennio, ha svolto negli anni le diverse mansioni che le sono state affidate dimostrando sempre estrema dedizione e profondo senso del dovere, oltre al grande patrimonio di conoscenza e umanità che ne fa una figura emblematica per il mondo associativo della piccola impresa.

 

BALDONI IVO
Magione

Dipendente della Cantina Terre del Carpine Soc. Coop. Agricola, rappresenta un punto di riferimento sia per gli organi amministrativi che per i dipendenti ed i soci della cooperativa; il suo impegno, la sua disponibilità e la sua correttezza ne fanno un lavoratore esemplare.

 

BROZZETTI ISABELLA
Perugia

Dipendente della Società Cooperativa di Artigiani Acconciatori Riuniti di Perugia, si è specializzata nel settore della cosmesi, facendosi apprezzare dagli amministratori, dai colleghi e dai soci della cooperativa perché dotata di elevate capacità professionali, di onestà e grande dedizione al lavoro, attraverso le quali ha contribuito fattivamente alla crescita dell’azienda.

 

CECCARELLI CARLA
Perugia

Dipendente della CNA di Perugia dal 1973, ha sempre esercitato la sua attività con serietà e capacità relazionali superiori, fornendo risposte chiare e professionali alle migliaia di piccoli imprenditori artigiani con i quali è entrata in relazione in questi decenni di front office all’interno dell’organizzazione.

 

ORECCHINI ELENA
Magione

Dipendente della Cantina Terre del Carpine Soc. Coop. Agricola, costituisce una lavoratrice essenziale nel patrimonio di risorse umane dell’azienda; possiede una grande esperienza nel settore amministrativo, tanto da essere considerata memoria storica dell’azienda ed ha sempre svolto le sue delicate mansioni con professionalità e disponibilità.

 

PICCIONNE ELIO
Torgiano

Dipendente da oltre 30 anni della Cantine Giorgio Lungarotti S.r.l., ha da sempre mostrato diligenza e scrupolosa attenzione nello svolgere le mansioni della propria attività lavorativa; ha dato prova costante delle sue qualità umane e professionali, rivelandosi anche un valido collaboratore per i colleghi con i quali si è trovato negli anni ad interagire.

 

POLTICCHIA LEONELLO
Foligno

Dipendente dal 1981 della Confcommercio di Foligno dove ancora lavora in qualità di Segretario, ha dimostrato negli anni professionalità, dedizione e senso del dovere dando prova di grande attaccamento al lavoro e passione per le mansioni che gli sono state affidate nel tempo con crescente responsabilità.

 

 

 

ROSINI MARIA CRISTINA
Perugia

Dipendente da oltre trenta anni dell’azienda ditta Gallerani Guglielmo di Perugia, si è sempre distinta per precisione, costante impegno, senso del dovere, profonda dedizione ed estrema professionalità, dimostrando grande attaccamento e passione per il lavoro e per le mansioni che le vengono affidate e mai negando la sua fattiva e preziosa collaborazione.

 

VAGNARELLI MICHELE
Perugia

Assunto fin dall’età di 14 anni, lavora presso la Biselli S.r.l. di Perugia, dimostrando serietà, competenza e rispetto; estremamente responsabile ed attento, ha lavorato e lavora ancora oggi con spiccato senso del dovere ed elevato rendimento, mantenendo ottimi rapporti con la clientela, con gli altri collaboratori e con i soci che lo hanno sempre considerato valido punto di riferimento.

 

VENTURA ENZO
Deruta

Dipendente dell’azienda “Margaritelli SpA” dal 1972, durante tutto l’arco dell’attività lavorativa si è sempre dedicato alle sue mansioni con zelo e professionalità, impegnandosi sempre nello sviluppo tecnologico, del reparto meccanico aziendale, per la realizzazione di impianti per la produzione di pavimenti in legno e materiali per armamento ferroviario.



MARIO E GENNARO GATTI
Perugia e Corciano

Dipendenti dell’azienda agraria Carlo e Marco Carini, in oltre 50 anni continuativi di lodevole servizio presso l’azienda, i fratelli Gatti, uomini di ineccepibile condotta morale e personale, si sono sempre prodigati nell’eseguire con assoluta fedeltà e rispetto le direttive aziendali a loro impartite, giungendo a risultati brillanti a prima vista irrealizzabili per le difficoltà connesse alla tipologia del lavoro agricolo e contribuendo a consentire all’azienda di posizionarsi ai primi posti sul territorio provinciale e regionale; essi hanno dimostrato attitudini e senso del dovere tali da consentire loro di ricoprire ruoli di sempre maggiore autonomia e responsabilità, tanto da poter essere considerati fondamentali per la vita e la crescita dell’azienda.

 

“Premiazione dell’Impresa”

Imprese dei settori commercio, industria, artigianato, agricoltura, turismo che hanno incrementato il fatturato e/o l’occupazione o che si sono particolarmente affermate sui mercati esteri o che hanno conseguito particolari risultati nel settore di appartenenza.

 

Gianfranco Cavarischia
ALLEGRINI E CAVARISCHIA COSTRUZIONI S.r.l.
Norcia


L’azienda, pur avendo cambiato forma societaria, esiste dal 1976. Attualmente la società realizza ogni tipo di costruzioni edili effettuando tutte le fasi del lavoro, dalla costruzione alla demolizione. Oltre ad aver aumentato e mantenuto l’occupazione, anche negli anni più difficili, l’impresa collabora con artigiani e ditte specializzate locali. Nell’azienda sono recentemente entrati i figli dei soci fondatori, che stanno sviluppando anche nuovi comparti quali quelli legati ai prodotti innovativi per l’edilizia.

 

Rino Basiglio
ARTIGIANMOBIL DI BASIGLIO RINO
Corciano


Appena terminate la scuola dell’obbligo ed il periodo di “avviamento” professionale, Rino Basiglio decide di continuare l’attività del padre nella realizzazione di arredi su misura e aprendo (nel 1974), accanto al laboratorio, anche un negozio di mobili. Oggi l’azienda, che ha tre dipendenti, ha rinnovato completamente il parco dei macchinari, passando da quelli vecchi ad altri più moderni, mantenendo però le caratteristiche artigianali di lavorazione del legno.



Giancarlo Baldassarri
BALDASSARRI G. E G. S.n.c.
Perugia


Giancarlo Baldassarri, dopo aver lavorato per molti anni con grande professionalità in diverse ditte di riparazione di elettrodomestici, costituisce la società insieme al padre nel 1996. Nel tempo l’azienda, inizialmente specializzata nell’assistenza di una sola marca di elettrodomestici, è cresciuta, raggiungendo il numero di 6 dipendenti, che consentono la copertura di lavoro in tutta la provincia di Perugia e oltre. Ha inoltre diversificato la propria attività acquisendo la collaborazione di altri marchi importanti anche nel settore della climatizzazione ed aggiudicandosi diverse forniture a livello nazionale.



BECCHETTI MARIA TERESA
Magione


Dopo aver lavorato come dipendente per 3 anni, la Sig.ra Becchetti ha aperto nel 1969 il proprio salone di parrucchieria, dimostrando sempre costante dedizione. Nel 1999 ha costituito un’impresa familiare con la figlia, continuando a impegnarsi con forte attaccamento al lavoro fino al 2010, anno in cui è andata in pensione, lasciando che la figlia Maria Cristina Magnini prosegua il lavoro svolto dalla madre per tanti anni con devozione e sacrifici.

 

Cesare Bracalenti
C.A.A.R.P. SOC. COOP
.
Perugia


C.A.A.R.P. è una cooperativa di parrucchieri ed estetiste promossa a Perugia da CNA nel 1973 per raccogliere le esigenze della categoria. Diventata il più grande gruppo d’acquisto d’Italia, con oltre 2600 saloni associati in Umbria e nelle 8 province limitrofe, opera nel settore dei prodotti professionali di cosmesi, attrezzature e arredo, dando lavoro a 10 dipendenti e a 7 agenti monomandatari.

 

Bruno Cesaretti
C.B. ELETTROIMPIANTI S.R.L.
Perugia


Cesaretti inizia nel 1972 la sua attività per l’installazione di impianti elettrici e costruzioni e riparazioni edili, mestiere che aveva ereditato dal padre. Con il passare degli anni l’azienda si ingrandisce ed acquisisce una vastissima clientela in Umbria e nelle regioni limitrofe. Nel 1999 assume la forma societaria. La produzione di questa azienda ha un livello qualitativo assai elevato, anche grazie all’utilizzo di macchinari tecnologicamente avanzati.

 

CAPRIOLI VALENTINO
Città di Castello

 
Valentino Caprioli ha iniziato a lavorare come idraulico all’età di 19 anni, appena ultimati gli studi. Dal 1984 si è iscritto alla CCIAA come piccolo imprenditore artigiano per l’attività di termoidraulico, proseguendo fino ad oggi grazie alla grande passione che nutre per il suo lavoro e al continuo perfezionamento nelle tecnologie, che gli ha consentito di superare gli ostacoli derivanti dalla difficoltà del mestiere e dalla difficile congiuntura economica.

 

CHIABOLOTTI FAUSTO
Perugia


L’azienda è sorta nei primi anni ’60 ed ha operato ininterrottamente fino ad oggi, nell’attività di installazione, riparazione e manutenzione di impianti elettrici e industriali e di ogni tipo di elettrodomestico. Nel corso degli anni Fausto Chiabolotti ha seguito corsi di adeguamento alle nuove tecnologie per offrire un servizio professionale sempre più qualificato ai suoi clienti. Egli collabora inoltre agli allestimenti di luci ed impianti di amplificazione per eventi di eccellenza nel territorio locale.

 

CIMARELLI AGOSTINA
Spoleto


La Sig.ra Cimarelli Agostina rileva 35 anni fa la merceria degli zii. Forte della sua esperienza di sarta, diventa un punto di riferimento per la clientela. Oggi a ben 81 anni, gestisce ancora da sola l’attività, dispensando, con grande passione e professionalità, suggerimenti e consigli per soddisfare al meglio ogni esigenza.

 

CLEMENTI GIAMPAOLO
Magione


Giampaolo Clementi, nel 1977, crea un’impresa individuale per la riparazione elettrica, meccanica e di carrozzerie di autoveicoli che continua ad operare ancora oggi. Il personale altamente qualificato e l’officina attrezzata con macchinari all’avanguardia hanno consentito all’azienda di guadagnarsi la fiducia di una vasta clientela e di ottenere commesse da parte di importanti ditte private ed enti pubblici della Provincia.

 

CLERINI FRANCO
Perugia


Franco Clerini ha iniziato a lavorare appena terminata la scuola dell’obbligo presso una falegnameria e pochi anni dopo, nel 1978, ha iniziato l’attività imprenditoriale operante nello stesso settore, cercando di soddisfare le richieste della popolazione locale. Poiché la clientela aumentava costantemente sono stati assunti operai ed apprendisti ed attualmente sono entrati a far parte dell’azienda anche i due figli del titolare, che con orgoglio hanno deciso di proseguire l’attività paterna.

 

Luciana Bassi
DODI SPORT DI BASSI LUCIANA
Magione


L’attività imprenditoriale della Sig.ra Bassi è iniziata nel 1976 con la vendita di articoli sportivi; negli anni l’attività è cresciuta e si è diversificata anche con l’aggiunta del noleggio di attrezzature e di autovetture. L’incremento del numero dei clienti è stato accompagnato da una crescente stima che la Sig.ra Bassi è riuscita a guadagnarsi grazie alla sua costante professionalità. L’impresa svolge il suo lavoro in una zona molto impegnativa anche per la numerosa presenza di turisti stranieri.

 

Roberto Bettelli
FALEGNAMERIA BETTELLI
Gubbio


La Falegnameria Bettelli è nata a Gubbio a metà degli anni ’60 per volontà di Giovanni Bettelli. La ditta ha sempre operato con le metodologie della migliore tradizione artigianale italiana, lavorando a mano ogni pezzo e scegliendo i materiali più idonei, al fine di fornire, con competenza e serietà, una risposta completa ed ottimale ad ogni problematica legata al settore dell’arredamento e del restauro. Roberto Bettelli è oggi il titolare dell’azienda fondata dal padre e nel 2012 ha conseguito l’abilitazione di CasaClima per la realizzazione degli infissi. La ditta attualmente ha scelto di specializzarsi nella realizzazione di prodotti “invecchiati”, i più richiesti in fase di ristrutturazione edilizia.



Guido Faluomi
FALUOMI S.R.L.
Magione


L’azienda inizialmente si occupava di stampi riguardanti solo il settore della segnaletica stradale, ma dal 1995, grazie all’acquisto di macchinari speciali, ha conseguito un’importante crescita, ampliando la sua clientela anche nel settore automobilistico e motociclistico. Negli anni successivi la società si espande ulteriormente in diversi settori, sviluppando importanti tecnologie e processi in ambito energetico ed aeronautico. La ditta in quasi 30 anni di attività ha raggiunto un elevato gradi di professionalità, riuscendo a farsi apprezzare in ambito nazionale per la puntualità dei tempi e la qualità del lavoro svolto.

 


 

Giuseppina Baldoni e Nadia Cipolloni
GIUSY E NADIA S.N.C.
Magione


Giuseppina Baldoni e Nadia Cipolloni hanno iniziato la loro attività di parrucchiere lavorando presso altre imprese fino al 1983, quando hanno formato la società Giusy e Nadia S.n.c.. Nel corso degli anni il lavoro è aumentato, rendendo necessaria la formazione di vari apprendisti e dipendenti. La passione per il lavoro e l’impegno profuso nello svolgere l’attività con professionalità hanno consentito il raggiungimento di risultati encomiabili.

 

Valeria Severini
GRAFICARTE SEVERINI S.N.C.
Spoleto


Azienda operante nel comparto della grafica, dell’editoria e della comunicazione, è stata costituita dalla signora Rosalba Rastelli - che aveva acquisito nel corso degli anni una notevole esperienza in campo tipografico - e dalle due figlie Valeria e Carla Severini. Questa realtà imprenditoriale e familiare è cresciuta nel tempo, grazie alla cura artigianale delle lavorazioni ed anche agli investimenti in tecnologie avanzate, che hanno consentito all’azienda di rispondere prontamente ad un mercato in continua evoluzione.

 

Avelio Palomba
IL MEGLIO DELLA NATURA S.N.C.
Perugia


Il signor Avelio Palomba, dopo aver imparato il mestiere grazie ad una esperienza decennale come dipendente presso una storica attività del centro storico di Perugia, nel 1977 apre un proprio negozio di alimentari, frutta e verdura in via Annibale Vecchi, che nel 2006 viene ampliato con la gastronomia. Tipica azienda a gestione familiare, “Il meglio della natura” ha sempre basato la sua attività sulla qualità dei prodotti, abbinata alla massima attenzione al servizio ed alla migliore accoglienza della clientela.

 

Luigi Lunghi
LA PORCHETTA DI COSTANO DI LUNGHI L. E C. S.N.C.
Bastia Umbra


Luigi Lunghi è il più noto ed apprezzato esponente dell’arte della porchetta a Costano, che ne è la patria, e a lui si deve anche la creazione della Sagra della Porchetta, per cui Costano è famosa in tutta la regione. Quest’anno l’azienda festeggia i 50 anni della sua attività, che da sempre si caratterizza per l’attenzione a tutta la filiera di questa tipica produzione locale, dalla scelta dei maiali allevati nelle campagne della zona ai moderni laboratori con certificazione europea. Negli anni ha venduto la sua porchetta in mercati e supermercati, con clienti che ancora oggi arrivano da lontano tutte le settimane per acquistarla ed estimatori provenienti anche da fuori regione.

 

Giovanni Squarta
LUI ACCONCIATURE S.N.C. DI SQUARTA E FINOCCHI
Perugia


Giovanni Squarta ha iniziato la professione di barbiere nel 1971. Dal 1976 ha frequentato per tre anni l’Accademia Nazionale Acconciatori Misti di Perugia, nella quale in seguito ha insegnato per 19 anni, partecipando anche a vari campionati, stage e seminari di acconciatura, regionali e nazionali. Nel 1980 ha fondato una società in nome collettivo divenuta oggi “Lui Acconciature s.n.c. di Squarta e Finocchi”, in cui continua ad operare con professionalità ed impegno insieme al socio Giovanni Squarta.

 

MAESTRI PIETRO
Città di Castello


Pietro Maestri da oltre 60 anni si dedica alla gestione e coltivazione della sua azienda agricola. Poco più che ventenne si è dedicato, insieme alla moglie, all’allevamento di bovini, ma soprattutto alla coltivazione del tabacco, vendendo la sua produzione prima ai Monopoli di Stato, tramite una concessione speciale, poi ad una Cooperativa del Territorio. Oggi l’azienda, che ha un indirizzo cerealicolo, comprende anche un castagneto da frutto ed un piccolo vigneto.

 

Ulveno Clementi
MASTRI LIBRAI EUGUBINI S.N.C. DI CLEMENTI ULVENO E C.
Gubbio


La società è nata con lo scopo di riprendere e rinnovare l’antica arte della rilegatura e della lavorazione della pelle. L’azienda produce una vastissima gamma di articoli, utilizzando solo carta ecologica fatta con materiale riciclato e materiali naturali ed ecologici trattati con tinte che non contengono sostanze chimiche; i metodi di lavorazione utilizzati rappresentano la continuazione di un’antichissima tradizione di decori ed incisioni eseguiti interamente a mano. Tutto il pellame proviene da concerie appartenenti al “Consorzio vera pelle italiana”. La ditta partecipa spesso a mostre ed esposizioni sia in Italia che all’estero, ottenendo ovunque un lusinghiero successo.

 


MEZZASOMA MAURO
Corciano


Mauro Mezzasoma inizia l’attività nel 1972, dapprima come apprendista presso aziende del settore delle installazioni e manutenzioni di impianti elettrici, poi aprendo un’impresa individuale. Nel 1990 lo spostamento della sede ad Ellera di Corciano contribuisce a dare nuovo impulso all’attività aziendale. Negli anni la ditta, che attualmente, oltre alla collaborazione familiare di Marco Mezzasoma, si avvale di quattro dipendenti, si è impegnata nella ricostruzione post-sisma a Foligno ed ha lavorato alla realizzazione e manutenzione di impianti elettrici sia per la committenza privata che per quella pubblica.

 

Giovanni e Catia Dormalfuoco
PELLETTERIA ARTISTICA DORMALFUOCO S.N.C.
Tuoro sul Trasimeno


L’azienda, che lavora nell’ambito della pelletteria, vanta oltre 45 anni di esperienza maturata lavorando per le migliori griffe dell’alta moda ed è stata fondata dal Sig. Massimo Dormalfuoco. Inizialmente ditta individuale, l’impresa è oggi costituita sotto forma di società e vede anche la collaborazione dei figli del Sig. Dormalfuoco, Giovanni e Catia, mantenendo quindi la conduzione a carattere familiare e continuando ad investire nel personale qualificato e nei macchinari, per far fronte alle continue richieste di alta qualità con costi sempre più competitivi. Precisione, attenzione ed esperienza sono le parole chiave attorno alle quali si è concentrata negli anni l’attività di questa impresa.

 

PIERUCCI FRANCESCO
Gubbio


L’azienda ora intestata a Francesco Pierucci è stata fondata dal padre Piero Luciano, che, dopo essersi laureato alla facoltà di Agraria di Perugia nel 1948, si è impegnato nella riorganizzazione dell’agricoltura subito dopo la guerra, lavorando anche all’Ente Maremma ed all’Ente Sviluppo di Ancona. Per 30 anni il Sig. Piero Luciano ha condotto direttamente un’azienda cerealicola di 50 ettari, ora passata al figlio Francesco, che continua a lavorare e a condurre l’azienda fondata dal padre, comprendente anche un’attività agrituristica, dimostrando costante impegno e profonda passione per il proprio lavoro, sentimenti che nel passaggio generazionale si sono mantenuti perfettamente integri.

 

RAPERINI VINCENZO
Monte S. Maria Tiberina


Vincenzo Raperini, appena lasciati gli studi all’età di 14 anni, ha iniziato a lavorare nell’attività agricola del padre, comprendente anche il taglio di boschi. In seguito ha proseguito con passione questo lavoro, malgrado l’isolamento e le avverse condizioni in cui Monte Santa Maria Tiberina si trovava fino agli anni Settanta. Nel 1960 ha acquistato con il fratello Aldo una casa colonica con 20 ettari di terreno di cui alcuni occupati da un castagneto che, grazie ai miglioramenti effettuati, ha dato luogo ad una produzione soddisfacente e crescente nel tempo. A tutt’oggi l’attività, passata ai figli Giampiero e Graziano, è in continua crescita e, grazie all’acquisto di ulteriori ettari di terreno, si è sviluppata privilegiando sempre la coltivazione di tabacco ed il taglio di boschi.

 

Marco Pignattini
RISTORANTE AL COCCIO
Magione


Marco Pignattini, dopo aver lavorato come cameriere ed aiuto cuoco fin dal 1970, grazie alla grande professionalità acquisita, nel 1981 apre con grande successo a Magione la pizzeria La Torre. Nel 1994 la trasforma nel Ristorante al Coccio, dove italiani e stranieri si recano per apprezzare la cucina casareccia tradizionale, gustando i piatti delle famiglie contadine e la pasta interamente fatta a mano.

 

Diana Laoreti
RISTORANTE PIZZERIA VALLE S. MARTINO
Spoleto


Diana Laoreti da oltre 40 anni gestisce una trattoria ristorante nello spoletino, tra Strettura e Molinaccio, dove, all’età di quasi 84 anni, continua a preparare a mano vari tipi di pasta, di cui è una vera e propria esperta. L’atmosfera semplice, la cucina genuina e i piatti della tradizione sono la specialità del suo ristorante, da sempre apprezzato da una clientela soprattutto locale, nel quale da qualche anno è coadiuvata dai nipoti.

 

SETTIMI ORLANDO
Spoleto


Orlando Settimi conduce da circa 50 anni un’azienda agricola di 18 ettari, di cui 13 di seminativo irriguo, 4 di oliveto e 1 di vigneto. La sua passione per il lavoro agricolo lo ha portato negli anni a ricoprire diverse cariche all’interno del mondo associativo: Presidente Coldiretti di Spoleto da 30 anni, è stato Vice Presidente Regionale e Provinciale e membro del Consiglio Nazionale Coldiretti per circa 10 anni; Presidente Regionale dell’Associazione Pensionati Coldiretti, è anche membro del Consiglio di Amministrazione del Consorzio Agrario di Perugia.

 

Giancarlo Belfiore
STUDIO 83 DI GIANCARLO BELFIORE
Perugia


Giancarlo Belfiore, dopo essersi diplomato all’Istituto d’Arte Bernardino Di Betto e aver lavorato come apprendista fotografo, lavora come fotografo presso il quotidiano La Nazione finché, nel 1973, riprende la sua attività alle dipendenze della sede di Perugia del quotidiano Paese Sera. In seguito, dopo la soppressione delle pagine locali del giornale, avvenuta nel 1978, il Sig. Belfiore decide di continuare la propria attività come libero professionista e, oltre ad alcune mostre e pubblicazioni, esegue lavori per aziende locali, enti pubblici e uffici stampa. Dal 1983, anno della fondazione del Corriere dell’Umbria, è fotografo del quotidiano.



Giovanni Bartolini
TERMOIDRAULICA BARTOLINI S.R.L.
Bevagna


Giovanni Bartolini iniziava giovanissimo l’attività di impiantista idraulico alle dipendenze di Ulderico Bartolini, ma dopo due anni, di fronte all’offerta di diventarne socio, decideva invece di avviare una propria impresa di impiantistica termo-idraulica, che quest’anno festeggia i 40 anni di attività. Notevoli le commesse ricevute ed i lavori realizzati in tutto il territorio provinciale (da Perugia a Bastia, da Bettona a Foligno ecc..) e importante anche il percorso di crescita che ha condotto l’azienda, nella quale a breve entreranno anche i figli Luca e Roberto, a trasformarsi in società a responsabilità limitata e ad avere oggi 16 dipendenti.

 

Tomassoni Iole
TRATTORIA DEL TEATRO DI TOMASSONI IOLE
Spoleto


La Trattoria del Teatro di Spoleto, gestita fin dal suo avvio da Iole Tomassoni insieme al marito, compie quest’anno i 55 anni di attività. In tutti questi anni il locale è stato frequentato da artisti e celebrità convenute a Spoleto per il Festival dei Due Mondi. Lo stesso fondatore Giancarlo Menotti era solito consumare i pasti presso la trattoria, dove ancora si fanno a mano gli strangozzi e altri tipi di pasta e si servono i piatti della tradizione, tra cui molti a base di tartufo. Ancora oggi la signora Iole conserva autografi, ricordi e testimonianze di un’epoca in cui davvero Spoleto è stata al centro della scena internazionale ed oggi comunque il suo ristorante rimane ancora ben conosciuto sia dalla clientela locale che dai numerosi turisti.

 

Enzo Migliorati
TRE EMME DI MIGLIORATI ENZO
Città di Castello

 
Enzo Migliorati, dopo aver lavorato come tipografo presso altri, nel 1976 intraprende in proprio l’attività di artigiano grafico formando una società con altre persone. Nel 1995 fonda la TRE EMME Grafica Cartotecnica, un’azienda che si può definire al passo con i tempi, flessibile ed adatta a gestire ogni tipo di lavoro, avendo all’interno tutte le fasi di lavorazione. Nel corso degli anni l’impegno costante e la professionalità, sempre nel rispetto assoluto delle normative vigenti, hanno permesso di accrescere sia il numero dei dipendenti che il fatturato, ottenendo anche commesse da clienti di fama internazionale.

 

VALERI LANFRANCO
Gualdo Cattaneo


L’impresa Valeri opera, dal 1974, nel settore delle costruzioni di impianti elettrici tecnologici. La costante formazione attraverso la partecipazione ai più importanti seminari di approfondimento e ai programmi di studio sulla sicurezza elettrica e sulle normative italiane ed europee che disciplinano il settore hanno consentito all’impresa di collocarsi tra le più avanzate aziende nel settore degli impianti tecnologici a livello nazionale. Oggi l’impresa guidata da Lanfranco Valeri, dopo quasi quaranta anni di attività, rappresenta una realtà economica di riferimento nel proprio settore e, grazie alle nuove generazioni che lavorano all’interno dell’azienda, è pronta ad affrontare le sfide del mercato.
 

Voci collegatepremiazioni

Esprimi il tuo voto:

Rating: 1.9/5 (48 voti)

Condividi:

Aggiungi a OkNotizie Aggiungi a Segnalo Aggiungi a del.icio.us Aggiungi a Facebook Aggiungi a Digg Aggiungi a Wikio
Aggiungi a Technorati Aggiungi a Yahoo Aggiungi a Ma.gnolia Aggiungi a Gooogle Bookmarks Aggiungi a Stumble Upon Aggiungi a Twitter

 
verificaPAImpresa e giustiziauploaded/Immagini/Primo piano 2018/banner_fatturazione_elettronica_privati.pngregistro impresecontratti di reteStartupe PMI innovativeAeroporto Internazionale Umbria Umbria Touringdiritto annualeUnica Umbriaimpresa italia