Home > Comunicazione e Informazione > Comunicati stampa > Movimprese anno 2013 - Provincia di Perugia

10-02-2014

Movimprese anno 2013 - Provincia di Perugia

 


A fine anno 2013, in provincia di Perugia risultano registrate 73.451 imprese, in calo dello 0,9% rispetto al 2012.
In valore assoluto, la base imprenditoriale provinciale ha perduto nell’anno appena trascorso 634 unità produttive.
Le imprese attive sono 62.997 (-1,4% sul 2012), quelle inattive 5.104 - in crescita del 2,5% - e le sospese 282, + 9,3%.
In aumento le “Unità Locali” (+1,1%) che superano la soglia di 13.400 unità, di cui il 28% appartenenti a imprese non umbre, a testimonianza di una buona capacità della provincia di attrarre unità produttive, dunque investimenti, di fuori regione.
Pesante il dato delle imprese in scioglimento e liquidazione – quasi 3.000 a fine 2013 -, ma è ancora peggiore il numero delle procedure concorsuali che hanno interessato 2.086 imprese, in aumento del 4%.
Giorgio Mencaroni, presidente della Camera di Commercio di Perugia: “Se consideriamo il pessimo andamento economico del 2013, possiamo parlare di tenuta. Un calo dello 0,9% della base imprenditoriale è di dimensioni contenute e non intacca la linea di resistenza del nostro sistema imprenditoriale, che nei 12 mesi del 2013, ha comunque prodotto 3.925 nuove imprese. Resta uno stato di grande difficoltà per le imprese, con un mercato interno ancora fermo e incapace di sostenere consumi e occupazione. Senza forti azioni di sostegno le imprese che continuano a nascere hanno ben poche possibilità di crescere e consolidarsi”.

 

Il Presidente della Camera di Commercio di Perugia Giorgio Mencaroni ha presentato il Rapporto Movimprese 2013 sulla natalità e mortalità delle imprese della Provincia di Perugia.

 

Struttura e andamento del sistema produttivo nel 2013


Il numero complessivo delle imprese registrate al 31/12/2013 in provincia di Perugia è pari a 73.451 unità, in contrazione dello 0,9% rispetto al 2012; le imprese attive sono quasi 63.000, in diminuzione dell’1,4%. Le imprese inattive (5.104) e le sospese (282) crescono rispettivamente del 2,5% e del 9,3%. Si sviluppa la rete delle “Unità Locali” che, attestandosi a oltre 13.400 unità, registrano un tasso di variazione in crescita dell’1,1%
Pesante il dato delle imprese in scioglimento e liquidazione – quasi 3.000 a fine 2013 -, ma è ancora più critico quello relativo alle procedure concorsuali, che hanno interessato 2.086 imprese, in aumento del 4%.
L’aggregato delle strutture aziendali nella provincia di Perugia (imprese registrate più unità locali) a fine 2013 è pari a 86.853, leggermente in diminuzione rispetto all’anno precedente (-0,6%).
Nel 2013, il sistema produttivo della provincia ha una presenza di società di capitali pari al 19,8% del totale delle imprese registrate, analogo a quello regionale (20%); la diffusione delle società di capitali è però nettamente inferiore rispetto a quella osservata nell’insieme delle regioni del Centro (quasi al 30%) e anche in Italia (23,8%).

 

Scarica l'intero comunicato comprensivo di grafici e tabelle
 

Allegati

Esprimi il tuo voto:

Rating: 1.6/5 (38 voti)

Condividi:

Aggiungi a OkNotizie Aggiungi a Segnalo Aggiungi a del.icio.us Aggiungi a Facebook Aggiungi a Digg Aggiungi a Wikio
Aggiungi a Technorati Aggiungi a Yahoo Aggiungi a Ma.gnolia Aggiungi a Gooogle Bookmarks Aggiungi a Stumble Upon Aggiungi a Twitter

 
verificaPAImpresa e giustiziauploaded/Immagini/Primo piano 2018/banner_fatturazione_elettronica_privati.pngregistro impresecontratti di reteStartupe PMI innovativeAeroporto Internazionale Umbria Umbria Touringdiritto annualeUnica Umbriaimpresa italia