Home > Comunicazione e Informazione > Comunicati stampa > 24-06-2008 Il primo Giro d'Italia delle donne che fanno impresa

24-06-2008

Il primo Giro d'Italia delle donne che fanno impresa

 

E’ partito il primo giro d’Italia delle donne che fanno impresa. Dopo l’evento nazionale del 18 a Roma, ieri a Firenze – giornata dedicata alla Toscana all’Umbria e alla Liguria, Il Comitato per l’Imprenditoria Femminile regionale, il CIF di Perugia, il CIF di Terni, Camere di Commercio e Unioncamere hanno partecipato alla giornata incentrata sul tema “Quale sostegno e promozione dell’imprenditoria femminile nello sviluppo locale”.
Le Presidenti Anna Santilli e Nadia Libera Imbroglini hanno illustrato le attività di progettazione, promozione e di coordinamento fin qui espletate ed hanno portato a valore lo studio e la proposta di disegno di legge sulla imprenditoria femminile già presentato alla Presidente Lorenzetti. Il Disegno di Legge sarà discusso a Torino dal Comitato Nazionale per una fattiva proposta sulla riemersione di una legge post 215/92.
Il disegno di legge presentato prevede un aiuto allo start-up d’impresa pari a 5.000,00 euro a fondo perduto, formazione specialistica e mirata, anticipazione su fondo di rotazione per acquisto attrezzature e macchinari inerenti allo svolgimento dell’attività imprenditoriale.
Gli obiettivi del primo Giro d’Italia sono:
- Rilanciare l’impegno del sistema camerale nel suo complesso e della rete dei Comitati per promuovere, sostenere e valorizzare le donne che fanno impresa.
- “Mostrare” le imprenditrici con i loro talenti, capacità, esperienze.
- Lanciare alcune idee e progetti nuovi tra istituzioni e società: accesso al credito come
nuovo diritto, una idea di sviluppo locale che includa la responsabilità sociale, sostenere
la presenza delle donne nei luoghi decisionali della rappresentanza economica.
- Far maturare azioni che favoriscano l’innovazione e la qualità di impresa.
- Inaugurare un avvenimento con cadenza annuale organizzato dall’Unioncamere con tutto
il sistema camerale: un appuntamento atteso, da “non mancare” per le donne che fanno impresa, per le associazioni economiche e sociali, per tutti i soggetti, istituzionali e non, che hanno responsabilità nello sviluppo economico, sociale, culturale del paese.
Modalità: Come una sorta di “Giro d’Italia”, si è immaginata una manifestazione itinerante in cinque tappe territoriali : Nord Est, Nord Ovest, Centro, Sud e Isole con un evento finale.
Manifestazione “itinerante”: un’idea per rappresentare, rendere visibili temi e soggetti protagonisti dello sviluppo locale che presenta proprie vocazioni nelle differenti realtà territoriali; un’idea per portare all’attenzione dei nuovi interlocutori governativi la complessa e forte realtà dell’imprenditoria femminile esaltando il legame che le imprenditrici hanno con il territorio. Gli appuntamenti - le tappe del “giro” - sono stati progettati d’intesa con i comitati di riferimento concordando le modalità organizzative e di realizzazione con le Unioni regionali e le Camere di Commercio.
Il Programma
Evento nazionale: Roma – 18 giugno 2008
Regione coinvolgibile: Lazio
Illustrazione delle tematiche da trattare sui territori, presentazione dei dati e lancio dell’iniziativa che si concluderà entro la fine dell’anno:
un bando di concorso per l’assegnazione di una “maglia rosa”, un premio “differente” ideato, costruito e aggiudicato da donne ma che può essere assegnato anche a un uomo, ad un imprenditore che con la sua attività si sia distinto/a per alcuni possibili requisiti, come ad esempio:
- la presenza nel consiglio di amministrazione di una percentuale rilevante di donne;
- la caratterizzazione dell’impresa come impresa responsabile;
- l’adozione di forme flessibili di lavoro che facilitino la conciliazione dei tempi di vita con i
tempi di lavoro (ad esempio asili nido aziendali, telelavoro, elevata percentuale di congedi parentali concessi).
In questo appuntamento saranno presentati alla stampa i dati dell’osservatorio dell’imprenditoria femminile, con un excursus storico dal gennaio 2003 al dicembre 2007, con un approfondimento sia sui territori che sui settori e un focus sulla presenza delle donne nelle imprese femminili e non. Questo evento è quello di apertura del “giro” e di lancio dell’intera manifestazione.
Prima tappa: Firenze – 19 giugno 2008
Tema di discussione:
“Quale sostegno e promozione dell’imprenditoria femminile nello sviluppo locale”
Regioni coinvolgibili: oltre alla Toscana, la Liguria e l’Umbria
Seconda tappa Torino – 20 giugno 2008
Tema di discussione:
“L’accesso al credito come una opportunità”
Regioni coinvolgibili: oltre al Piemonte, la Sardegna e la Valle d’Aosta
Terza tappa: Piacenza – 21 giugno 2008
Tema di discussione:
“Le imprese delle donne sono imprese “responsabili”: prima di tutto la sicurezza del lavoro”
Regioni coinvolgibili: oltre alla Emilia - Romagna, la Lombardia, il Veneto, il Friuli Venezia
Giulia, le Marche, il TAA
Quarta tappa: Palermo – 23 giugno 2008
Tema di discussione:
“Una proposta per l’impresa: fare rete, internazionalizzare, crescere”
I Comitati per l’Imprenditorialità Femminile Italiani indicono un concorso ‘ La maglia rosa’.
Possono partecipare tutte le imprenditrici. Il concorso sarà pubblicato dopo il 15 luglio prossimo e,per la nostra regione, sarà coordinato dai CIF dell’Umbria.

 

 

Esprimi il tuo voto:

Rating: 1.5/5 (46 voti)

Condividi:

Aggiungi a OkNotizie Aggiungi a Segnalo Aggiungi a del.icio.us Aggiungi a Facebook Aggiungi a Digg Aggiungi a Wikio
Aggiungi a Technorati Aggiungi a Yahoo Aggiungi a Ma.gnolia Aggiungi a Gooogle Bookmarks Aggiungi a Stumble Upon Aggiungi a Twitter

 
verificaPAImpresa e giustiziauploaded/Immagini/Primo piano 2018/banner_fatturazione_elettronica_privati.pngregistro impresecontratti di reteStartupe PMI innovativeAeroporto Internazionale Umbria Umbria Touringdiritto annualeUnica Umbriaimpresa italia