Home > Comunicazione e Informazione > News > Registro imprese e artigianato, attività regolamentate: inapplicabilità della tassa di concessione governativa

Registro imprese e artigianato, attività regolamentate: inapplicabilità della tassa di concessione governativa

 

Informiamo l'utenza che, a seguito  della risposta  prot. 109864 del 27 agosto 2014, fornita  dall' Agenzia delle Entrate, al quesito presentato dalla CIDEC campania in ordine all'applicabilità della tassa di concessione governativa, quando sia presentata all' ufficio del registro delle imprese una SCIA per le attività di commercio all'ingrosso, impiantistica, autoriparazione, pulizia, facchinaggio, agente di commercio e agente affari in mediazione, la tassa di concessione governativa non è più dovuta.

 

Ciò, perchè " l'iscrizione nel Registro delle Imprese, come quella nel REA, dei dati relativi ai soggetti fisici abilitati allo svolgimento delle citate attività, non ha natura abilitante all'esercizio delle  attività stesse "

 

Link: Agenzia delle Entrate prot. 109864 del 27.08.2014

 

Voci collegatealbo imprese artigiane, registro delle imprese, tasse

Esprimi il tuo voto:

Rating: 2.8/5 (64 voti)

Condividi:

Aggiungi a OkNotizie Aggiungi a Segnalo Aggiungi a del.icio.us Aggiungi a Facebook Aggiungi a Digg Aggiungi a Wikio
Aggiungi a Technorati Aggiungi a Yahoo Aggiungi a Ma.gnolia Aggiungi a Gooogle Bookmarks Aggiungi a Stumble Upon Aggiungi a Twitter

 
verificaPAImpresa e giustiziauploaded/Immagini/Primo piano 2018/banner_fatturazione_elettronica_privati.pngregistro impresecontratti di reteStartupe PMI innovativeAeroporto Internazionale Umbria Umbria Touringdiritto annualeUnica Umbriaimpresa italia