Home > Comunicazione e Informazione > Comunicati stampa > 28-03-2008 Mr Prezzi interviene all'insediamento del Tavolo di valutazione dei prezzi

28-03-2008

Mr Prezzi interviene all'insediamento del Tavolo di valutazione dei prezzi

 

Il Garante per la Sorveglianza dei Prezzi, Antonio Lirosi – Mister Prezzi – è intervenuto all’insediamento del Tavolo di Valutazione Prezzi e Tariffe istituito presso la Camera di Commercio di Perugia.
Hanno presenziato alla prima riunione del Tavolo il Presidente della Camera di Commercio di Perugia Alviero Moretti e il Segretario Generale Dr. Andrea Sammarco.
Sono intervenuti la Presidente della Regione dell’Umbria Maria Rita Lorenzetti, Ilio Liberati assessore del Comune di Perugia, i rappresentanti delle associazioni di categoria e delle organizzazioni dei Consumatori.
Nel corso della riunione la Presidente Lorenzetti e il Presidente Moretti hanno sottoscritto ufficialmente un protocollo di intesa Regione – Camera di Commercio di Perugia che impegna i due enti ad una azione comune sulla tematica dei prezzi.

 

La Camera di Commercio di Perugia ha ufficialmente insediato il Tavolo di Valutazione Prezzi e Tariffe , composto da esperti delle filiere economiche e da esperti delle associazioni dei consumatori, che consentirà di dare seguito con analisi e suggerimenti alle segnalazioni, provenienti dai cittadini, su prodotti e servizi che presentano tensioni sui prezzi o sulle tariffe.
Alla prima riunione di insediamento, alla presenza del Presidente della Camera di Commercio di Perugia Alviero Moretti e del Segretario Generale Andrea Sammarco, ha partecipato il Garante per la Sorveglianza dei Prezzi – Mister Prezzi - Antonio Lirosi.
Sono intervenuti la Presidente della Regione Umbria Maria Rita Lorenzetti, Ilio Liberati, assessore del Comune di Perugia e i rappresentanti delle associazioni di categoria e delle organizzazioni dei Consumatori.
Aprendo i lavori il segretario generale della Camera di Commercio di Perugia Dr. Andrea Sammarco ha sottolineato come la Camera di Commercio di Perugia, attraverso il proprio Consiglio, in cui siedono rappresentanti delle imprese e dei consumatori, è già luogo di confronto e di “sintesi” fra le parti sociali. “L’ente camerale – ha detto Andrea Sammarco - porrà quindi il massimo impegno per la diffusione di una cultura dei prezzi che favorisca una reciproca attenzione fra imprese e consumatori. Siamo certi che l’attività del Tavolo appena insediato può dare un grande contributo in questo senso”.
Il Presidente della Camera di Commercio Alviero Moretti: “La Camera di Commercio di Perugia ha posto in primo piano l’impegno nell’assolvere i nuovi compiti previsti in materia di monitoraggio del livello dei prezzi e delle tariffe locali e la costituzione del Tavolo di Valutazione ne costituisce una conferma; inizieremo da subito a svolgere il nostro compito esaminando le 16 segnalazioni sinora pervenute da cittadini umbri al numero verde nazionale. Voglio comunque sottolineare come alla Camera di Commercio non sono attribuiti poteri d’ispezione e controllo, ma quelli – peraltro altrettanto rilevanti - di valutare le istanze presenti sul territorio nel caso in cui sussistano anomalie nel livello dei prezzi e delle tariffe locali”. Ancora il Presidente Moretti: “L’inflazione innesca un circuito “non virtuoso” che si ripercuote su ogni protagonista, attivo o passivo dell’economia, creando situazioni preoccupanti come l’attuale. Il nostro obiettivo deve essere certo quello di mettere in atto azioni di controllo e verifica, ma anche e soprattutto di contribuire alla formazione di una “comune cultura dei prezzi” e a tale scopo la collaborazione tra imprese e consumatori, diventa elemento fondamentale, cui l’attività del Tavolo appena insediato può dare un apporto decisivo”.
La figura del Garante per la Sorveglianza dei Prezzi è stata creata in attuazione della Legge Finanziaria 2008 e il 15 gennaio è stato chiamato a ricoprire l’incarico Antonio Lirosi, Capo Dipartimento per la regolazione del mercato del Ministero dello Sviluppo Economico.
“L'attività del Garante è indirizzata verso tre filoni principali d’azione – ha ricordato Antonio Lirosi - Mister Prezzi, come viene più comunemente definito -: la sorveglianza dei fenomeni di mercato, sia attraverso le segnalazioni dei cittadini, sia attraverso una più stretta collaborazione con la Guardia di Finanza; il coordinamento ed il confronto con le altre istituzioni locali e nazionali nel contrasto all’aumento dei prezzi e per favorire il dialogo tra le associazioni dei consumatori e le categorie imprenditoriali; la valorizzazione delle “best practices”, le buone pratiche”.
“Deve essere chiaro che il Garante dei prezzi non è l’unica risposta, ma può con la sua azione dare un contributo molto importante a tenere alto il livello di attenzione sul fronte dei prezzi, contrastandone il rialzo indiscriminato, adottando sistemi preventivi e stimolando la crescita di una consapevolezza civica, sia tra i cittadini e le imprese che nelle istituzioni, centrali e locali”.
Il Garante per la Sorveglianza dei prezzi si è soffermato sulle azioni concrete svolte finora, ricordando quanto importante sia stato aver attribuito un ruolo attivo ai cittadini, che sono la spia di quanto avviene sul fronte della formazione dei prezzi. “L’Ufficio del Garante ha già segnalato 4 casi all’Antitrust – ha ricordato Mister Prezzi – mentre al numero verde nazionale istituito da UnionCamere, sono pervenute 2.890 segnalazioni di cittadini su anomalie di prezzi e tariffe, da cui sono state aperte 1.864 schede”. Dalla provincia di Perugia – aveva ricordato in precedenza il segretario generale della CCIAA Dott. Andrea Sammarco, sono arrivate al Call Center 16 segnalazioni di “anomalie”, di cui 3 riferite ai prezzi dei concimi e fertilizzanti.
Ancora Antonio Lirosi: “Cerchiamo di essere concreti ed evitiamo con attenzione iniziative di facciata. Proprio di recente abbiamo favorito un accordo tra i panificatori aderenti alle cinque principali organizzazioni di categoria per il contenimento del prezzo del pane, aumentato notevolmente a causa delle tensioni al rialzo sul mercato del grano”.
A questo proposito, il Garante ha esteso ai rappresentanti locali delle categorie presenti al tavolo l’invito a far propria questa iniziativa e ad aderire all’accordo già sottoscritto.
Lirosi non ha mancato di manifestare pieno apprezzamento per l’azione svolta dalla Camera di Commercio di Perugia che “tra le prime in Italia – ha detto – ha saputo implementare la tradizionale attività di monitoraggio territoriale delle dinamiche dei prezzi con altri strumenti come il Tavolo per la valutazione prezzi e tariffe, appena insediato e lo stesso Protocollo di intesa sottoscritto con la Regione dell’Umbria”.
La presidente della Regione Maria Rita Lorenzetti ha voluto ricordare l’importanza della istituzione di una autorità Garante per la sorveglianza dei prezzi che, ha detto “doveva essere istituita già dal 2002, anno del passaggio dalla lira all’euro”.
“La Regione dell’Umbria – ha affermato la presidente Lorenzetti - ha sempre riservato particolare attenzione al tema prezzi e oggi confermiamo, con la firma del protocollo di intesa Regione – Camera di Commercio di Perugia - che la scelta giusta è quella di creare e praticare forme di collaborazione e senergie tra le istituzioni che a vario livello detengono competenze in materia”.
Il protocollo impegna la Regione a fornire informazioni, attraverso la rete del sistema informativo regionale e tramite gli sportelli del consumatore, a sostegno delle attività svolte dalla Camera di Commercio di Perugia a supporto del Garante dei prezzi. Dal canto suo, la Camera di Commercio si impegna a partecipare all’Osservatorio Regionale dei Prezzi istituito dalla Regione dell’Umbria tramite la sottoscrizione del Protocollo di intesa già stipulato fra il Dipartimento di Scienze Statistiche dell’Università di Perugia, l’ISTAT e i comuni di Città di Castello, Foligno, Narni, Orvieto, Perugia, Spoleto, Terni e Todi.
Al dibattito sono intervenuti i rappresentanti delle associazioni di categoria e delle organizzazioni dei consumatori.

Di seguito sono elencati, nella composizione individuata dalla Camera di Commercio, i nominativi degli esperti delle filiere economiche, delle associazioni dei consumatori e degli enti locali che compongono il Tavolo:

La Presidenza del Tavolo è affidata al Presidente della Camera di Commercio, Dr. Alviero Moretti, o suo delegato

a) AGRICOLTURA - n. 3 esperti e in particolare:
per l’agroalimentare: DANIELA SARNARI;
per l’ortofrutticolo: CRISTIANO CASAGRANDE;
per la macelleria: FAUSTO LUCHETTI;

b) COMMERCIO - n. 2 esperti:
ANTONIO GIORGETTI e FRANCESCO FILIPPETTI;

c) ARTIGIANATO - n. 2 esperti:
GIOVANNI BARTOLINI e BARLOZZI GIANFRANCO;

d) INDUSTRIA - n. 2 esperti e in particolare:
per i trasporti: PIETRO CAPPELLA;
per il settore edile: PAOLO EGINI;

e) n. 4 esperti delle Associazioni dei Consumatori:
RODOLFO LA SALA; ANGELO GAROFALO; ALESSANDRO PETRUZZI; CARLA FALCINELLI;

f) n.1 esperto dell’Ufficio Statistica del Comune di Perugia: SILVIO CIPRIANI;
g) n.1 esperto dell’Osservatorio prezzi e tariffe della Regione: PIETRO SPADONI;
h) n. 2 esperti della CCIAA: il responsabile dell’Ufficio Studi ANNA CAGNACCI e il titolare della posizione organizzativa di riferimento GABRIELE DE COSMO.
La segreteria tecnica del Tavolo è curata dal responsabile dell’Ufficio Prezzi, Marina Quintavalle
 

Esprimi il tuo voto:

Rating: 1.6/5 (48 voti)

Condividi:

Aggiungi a OkNotizie Aggiungi a Segnalo Aggiungi a del.icio.us Aggiungi a Facebook Aggiungi a Digg Aggiungi a Wikio
Aggiungi a Technorati Aggiungi a Yahoo Aggiungi a Ma.gnolia Aggiungi a Gooogle Bookmarks Aggiungi a Stumble Upon Aggiungi a Twitter

 
verificaPAImpresa e giustiziauploaded/Immagini/Primo piano 2018/banner_fatturazione_elettronica_privati.pngregistro impresecontratti di reteStartupe PMI innovativeAeroporto Internazionale Umbria Umbria Touringdiritto annualeUnica Umbriaimpresa italia