Home > Comunicazione e Informazione > Comunicati stampa > 27-10-2007 Il Premio EQUAL JUMP "Impresa e Svantaggio" consegnato a 327 aziende della provincia di Perugia che hanno inserito nei propri organici soggetti deboli o svantaggiati

27-10-2007

Il Premio EQUAL JUMP "Impresa e Svantaggio" consegnato a 327 aziende della provincia di Perugia che hanno inserito nei propri organici soggetti deboli o svantaggiati

 

Sono 327 le imprese della provincia di Perugia – industriali, commerciali, agricole, artigiane e del settore della cooperazione - cui è stato conferito il Premio EQUAL JUMP 2007, riconoscimento istituito dalle Camere di Commercio di Perugia e Terni per sottolineare l’impegno e i risultati conseguiti dalle imprese locali in tema di inserimento lavorativo di soggetti svantaggiati. La cerimonia di premiazione si è tenuta oggi sabato 27 ottobre al Centro Congressi della Camera di Commercio di Perugia alla presenza del Visegretario Vicario della Camera di Commercio di Perugia Dr. Elio Tinarelli, in rappresentanza del Presidente Alviero Moretti e del Segretario Generale Dr. Andrea Sammarco, trattenuti altrove per impegni istituzionali precedente assunti, dell’assessore alla Formazione della Provincia di Perugia Giuliano Granocchia, dell’assessore alle politiche sociali del Comune di Perugia Tiziana Capaldini e dei sindaci dei comuni coinvolti nel Progetto Equal Jump.
Il Premio è collegato al progetto comunitario Equal Jump, finanziato dal FSE (Fondo Sociale Europeo) e realizzato in virtù di una partnership costituita tra ARIS Formazione e Ricerca che ne è il capofila, Camere di Commercio di Perugia e Terni, Provincia di Perugia, Comune di Città di Castello, Ambito Territoriale n.3 Assisano e i comuni di Perugia, Terni, Foligno, Spoleto, Gubbio, Orvieto e Panicale.
Avviato nel 2005, il progetto Equal Jump persegue l’obiettivo di creare gli strumenti necessari a combattere ogni forma di discriminazione e di disuguaglianza nel mondo del lavoro e favorire l’inserimento di soggetti deboli nel tessuto produttivo della nostra regione. Tale Progetto ha già dimostrato di essere un ottimo “laboratorio” per innovare e coniugare, da una parte, le politiche sociali con le politiche del lavoro e, dall’altra lo sviluppo locale con quello sociale.
“Il gran numero di imprese che hanno aderito al progetto è la testimonianza più evidente di quanto stia crescendo l’attenzione e la sensibilità del mondo economico ai temi della disabilità e dello svantaggio – ha detto il Dr. Elio Tinarelli. Ed è anche per questo che abbiamo deciso di dare cadenza annuale al Premio Equal Jump, che sarà arricchito di ulteriori forme di incentivazione alle imprese socialmente responsabili”.
In sede di presentazione dell’iniziativa, il presidente della Camera di Commercio di Perugia Alviero Moretti, aveva sottolineato con forza un concetto che è stato ribadito nel corso della Cerimonia di premiazione. “E’ convincimento della Camera di Commercio di Perugia che iniziative integrate a favore dell’inserimento lavorativo di soggetti svantaggiati come quella promossa da progetto Equal Jump contribuiscono a trasformare un impegno di carattere sociale in una autentica opportunità per le imprese, che anche attraverso questo canale possono trovare professionalità adeguate alle loro esigenze”.
Il Premio Equal Jump “Impresa e svantaggio” ha valore soprattutto simbolico e morale, ed è stato attribuito a tutte le imprese che si sono rese concretamente disponibili a collaborare con i SAL. Premi speciali sono stati attribuiti,su segnalazione dei territori, a quelle imprese che hanno sostenuto programmi di inserimento particolarmente difficili ed impegnativi. Riconoscimento particolari sono stati attribuiti alle imprese che hanno trasformato i percorsi di inserimento al lavoro in occupazione a tempo determinato o indeterminato. Infine, sono state premiate quelle imprese che hanno assunto il maggior numero di soggetti svantaggiati.
Diverse le categorie dei Premi Equal Jump “Impresa e svantaggio”: Pergamena per le Imprese che hanno collaborato con i CPI; Targa per le imprese che hanno occupato persone svantaggiate con rapporti di lavoro a tempo determinato (Targa Argento) o indeterminato (Targa Oro); Medaglia d’Oro attribuita alle imprese che hanno occupato più persone svantaggiate con rapporti di lavoro a tempo indeterminato. Premi speciali alle imprese ritenute più meritevoli, indipendentemente dagli esiti occupazionali.
 

Esprimi il tuo voto:

Rating: 1.5/5 (42 voti)

Condividi:

Aggiungi a OkNotizie Aggiungi a Segnalo Aggiungi a del.icio.us Aggiungi a Facebook Aggiungi a Digg Aggiungi a Wikio
Aggiungi a Technorati Aggiungi a Yahoo Aggiungi a Ma.gnolia Aggiungi a Gooogle Bookmarks Aggiungi a Stumble Upon Aggiungi a Twitter

 
verificaPAImpresa e giustiziauploaded/Immagini/Primo piano 2018/banner_fatturazione_elettronica_privati.pngregistro impresecontratti di reteStartupe PMI innovativeAeroporto Internazionale Umbria Umbria Touringdiritto annualeUnica Umbriaimpresa italia