Home > Comunicazione e Informazione > Comunicati stampa > 18-06-2007 I° Meeting "Leadership umbra al femminile"

18-06-2007

I° Meeting "Leadership umbra al femminile"

 

Oltre 60 imprenditrici, rappresentative di altrettante imprese umbre al femminile, hanno partecipato al 1°meeting “Leadership umbra al femminile” organizzato da Unioncamere Umbria in collaborazione con il Comitato regionale per la promozione dell’imprenditoria femminile (CRIF) e il consorzio Umbria Innovazione, con il sostegno ed il supporto operativo dei CRIF di Perugia e di Terni, di Promocamera e delle segreterie delle Camere di Commercio di Perugia e di Terni.
L’evento, svoltosi il 15 giugno 2007 presso il CET – Centro Europeo di Toscolano di Avigliano Umbro (TR), ha visto altresì la partecipazione ed i contributi di autorevoli ospiti del mondo accademico, delle istituzioni e delle agenzie nazionali e regionali di supporto alle attività imprenditoriali al femminili.
Aprendo i lavori, il presidente di Unioncamere Umbria, Adriano Garofoli, ha sottolineato come “Unioncamere Umbria abbia voluto porre all’attenzione generale con questo “meeting al femminile” – prima esperienza del genere in Italia - il ruolo e le specificità di una parte rilevante e strategica della imprenditoria umbra”. “La centralità e il carattere strategico del ruolo della donna nel panorama imprenditoriale locale – ha aggiunto Garofoli – costituiscono un asset da valorizzare per il sistema economico regionale, e più in generale una risorsa determinante per l’intera comunità regionale: essendo l’imprenditrice, in quanto donna, naturalmente portata a conciliare competitività, innovazione, cooperazione, responsabilità e sostenibilità in una visione unitaria del proprio agire”.
Anna Santilli, presidente del CRIF, ha sottolineato che i dati statistici raccolti da Unioncamere Umbria, che saranno riportati nella nuova edizione della pubblicazione “Capitale Donna”, dimostrano che attualmente un imprenditore umbro su quattro è donna, a testimonianza del crescente ruolo e del successo del genere femminile nella leadership aziendale. Per la Santilli favorire le iniziative imprenditoriali guidate dal talento femminile significa pertanto liberare una ricchezza effettiva del nostro patrimonio imprenditoriale, in parte ancora potenziale perché inespresso, e con questo moltiplicare le chances di crescita economica ed occupazionale della nostra regione.
Successivamente Giuseppe Cardoni, direttore dell’Agenzia regionale Umbria Innovazione, ha affermato che “Quello tra Unioncamere e Umbria Innovazione è un rapporto di collaborazione già sperimentato in passato con successo e che volentieri abbiamo voluto confermare in questa esperienza e che riproporremo prossimamente anche su altre tematiche rilevanti per all’economia della nostra regione”.
L’Assessore regionale allo sviluppo economico, Mario Giovanetti, ha da parte sua ipotizzato che la legge regionale sulle politiche industriali, di prossima definizione, possa dare una risposta anche alle particolari problematiche che riguardano l’imprenditoria femminile. A tal fine l’Assessore regionale ha assicurato la propria disponibilità a discutere dell’argomento con i Comitati dell’imprenditoria femminile.
La D.ssa Mariangela Gritta Grainer, responsabile dell’imprenditorialità femminile all’interno di Retecamere Nazionale, ha svolto le funzioni di coordinatrice generale ed ha illustrato le modalità e gli obiettivi del meeting che si è articolato in quattro gruppi di lavoro incentrati su temi di fondamentale importanza per la gestione delle aziende quali l’Organizzazione e formazione del personale, l’Innovazione, il Marketing ed l’internazionalizzazione, le Alleanze e le strategie di crescita.
I gruppi di lavoro sono stati coordinati e sopportati, rispettivamente, dal Prof. Sergio Sacchi, dal Dr. Giuseppe Cardoni, dalla D.ssa Chiara Vivoli e dal Dr. Diotallevi.
Il “Meeting” si è svolto come un vero e proprio “laboratorio” ed è stato una propizia occasione per far emergere dalla voce delle dirette interessate le problematiche, le esigenze e le aspettative sulle grandi tematiche che ruotano attorno al ruolo della donna imprenditrice e che le imprese femminili considerano con priorità. Nello stesso tempo si è rivelato un originale momento di incontro e di verifica tra le imprese umbre al femminile che ha favorito la conoscenza reciproca delle imprenditrici umbre. Moltissimi gli spunti e le considerazioni originate dal confronto libero ed informale delle opinioni delle imprenditrici partecipanti, anche in ragione della variegata tipologia delle imprese rappresentate in ordine ai settori e alle dimensioni delle aziende. Lo stesso scambio di esperienze aziendali può essere considerato un importante valore aggiunto dell’iniziativa ai fini della promozione di un arricchimento della cultura d’impresa al femminile.
Grande interesse ha suscitato tra le imprenditrici partecipanti una vera e propria carrellata di interventi da parte degli esperti delle varie agenzie regionali a supporto dell’impresa (Sviluppumbria, 3A-PTA, Umbria Innovazione, BIC Umbria e Gepafin) sulle opportunità e sugli strumenti attualmente disponibili a supporto della imprenditorialità femminile, così come la presentazione della banca dati online delle imprese umbre al femminile realizzata da Unioncamere Umbria nel portale http://www.impresaumbra.it.
Al termine dei lavori la coordinatrice generale, D.ssa Grainer, ha tratto le conclusioni portando a sintesi la molteplicità degli spunti emersi nei gruppi di approfondimento soffermandosi in particolare sulle criticità e sulle esigenze che le donne imprenditrici hanno evidenziato con grande chiarezza e determinazione. Tra queste si è distinta, per l’unanimità del giudizio, la mancanza di un punto di riferimento informativo, univoco e completo, sulle opportunità e sugli strumenti attivati a sostegno della imprenditorialità femminile dai vari organismi che operano a sostegno dello sviluppo imprenditoriale.
Il Presidente di Unioncamere Umbria, Adriano Garofoli, ha chiuso i lavori del meeting affermando che, “Visto l’interesse ed il consenso manifestato da un numero così significativo di imprese femminili, Unioncamere Umbria darà seguito ad altre iniziative similari tenendo conto delle indicazioni e delle proposte raccolte nel corso dei lavori di questo primo “Leadership umbra al femminile”.

 

 

Esprimi il tuo voto:

Rating: 1.5/5 (44 voti)

Condividi:

Aggiungi a OkNotizie Aggiungi a Segnalo Aggiungi a del.icio.us Aggiungi a Facebook Aggiungi a Digg Aggiungi a Wikio
Aggiungi a Technorati Aggiungi a Yahoo Aggiungi a Ma.gnolia Aggiungi a Gooogle Bookmarks Aggiungi a Stumble Upon Aggiungi a Twitter

 
verificaPAImpresa e giustiziauploaded/Immagini/Primo piano 2018/banner_fatturazione_elettronica_privati.pngregistro impresecontratti di reteStartupe PMI innovativeAeroporto Internazionale Umbria Umbria Touringdiritto annualeUnica Umbriaimpresa italia