Home > Comunicazione e Informazione > Comunicati stampa > Borsa Immobiliare dell'Umbria, della Camera di Commercio di Perugia. III Trimestre 2015

21-10-2015

Borsa Immobiliare dell'Umbria, della Camera di Commercio di Perugia. III Trimestre 2015

 

 

In Umbria, dopo mesi di cali ripetuti e persistenti tornano a crescere le Compravendite Residenziali. Mauro Cavadenti Gasperetti, Comitato per il Listino Borsa Immobiliare dell’Umbria:
“Nel mercato immobiliare della regione, come in quello nazionale, emergono chiari presupposti per aumentare la positiva inversione di tendenza, spinta da alcuni elementi oggettivi che influenzano il mercato stesso: prezzi degli immobili bassi, mutui con tassi di interesse al minimo, detrazione fiscale sulle ristrutturazioni, incentivi fiscali sugli acquisti per investimento”.

L’Istat conferma: a luglio 2015, la quota di famiglie disposte all’acquisto di una casa risulta pari al 2,8%, quasi tre volte il dato minimo dell’1% toccato nell’aprile 2013.

Le intenzioni di acquisto di case da parte delle famiglie tra le più alte degli ultimi anni.

 

La Borsa Immobiliare dell'Umbria della Camera di Commercio di Perugia ha presentato i dati relativi dell’Osservatorio relativi al III trimestre 2015.

 

Analisi di Mauro Cavadenti Gasperetti, componente del Comitato per il Listino Borsa Immobiliare dell’Umbria.

 

L’entusiasmo di vedere una giornata di sole dopo giorni e giorni di pioggia è quello che si prova nell’osservare i dati confortanti delle Compravendite Residenziali che, dopo un lungo periodo caratterizzato da segni negativi, sono in aumento.
Nel Mercato Immobiliare dell’Umbria, come in quello nazionale, ci sono i presupposti per aumentare la positiva inversione di tendenza approfittando di alcuni elementi oggettivi che influenzano il mercato stesso: prezzi degli immobili bassi, mutui con tassi di interesse ai minimi, detrazione fiscale sulle ristrutturazioni, incentivi fiscali sugli acquisti per investimento.
Il rinnovato interesse verso il bene-casa è confermato anche dai dati Istat relativi alle intenzioni di acquisto di abitazioni da parte delle famiglie, che torna a crescere, posizionandosi su dei livelli tra i più alti degli ultimi anni. La quota di famiglie che dichiarano di essere favorevolmente disposte all’acquisto di un’abitazione a luglio 2015 risulta pari al 2,8%, in aumento rispetto al minino registrato due anni fa (aprile 2013) che manifestava una frequenza pari all’1%.

 

Il terzo trimestre 2015 rilevato dalla Borsa Immobiliare conferma i prezzi degli immobili invariati rispetto al trimestre precedente, con gli scambi:
- nel settore residenziale in leggera crescita con prevalenza di famiglie che acquistano per migliorare la situazione abitativa e quindi contemporaneamente vendono.
- nel settore commerciale, industriale e del terziario generalmente stabili.
La nuova produzione di immobili ( cantieristica) è minima, quasi inesistente, e comunque irrilevante per dare nuovi stimoli al mercato che di riflesso si rivolge agli immobili usati.
L’acquisto della prima casa rimane l’obbiettivo principale delle famiglie che ritengono l’investimento immobiliare una certezza in grado di garantire tranquillità e sicurezza.

 

 

Note di Mercato relative al III Trimestre 2015

Nell’ambito del Comparto Residenziale la domanda privilegia i Centri Storici, soprattutto gli immobili di pregio e le piccole unità immobiliari da destinare a reddito. Il rimanente comparto re-sidenziale evidenzia una domanda selettiva, ovvero rivolta ad un prodotto con caratteristiche intrinseche o potenziali in grado di assicurare un elevato livello di qualità abitativa e/o reddituale.
Nel Settore Commerciale ed Artigianale si evidenzia una richiesta selettiva mirata a standard qualitativi elevati.

 


Perugia


Residenziale
Domanda: stazionaria – privilegiati gli immobili di piccolo e medio taglio e gli immobili
con rifiniture di pregio, antisismici e a basso consumo energetico
Offerta: in aumento
Prezzi: stazionari

 

Terziario e Industriale
Domanda: stazionaria – orientata a posizioni strategiche
Offerta: in aumento
Prezzi: stazionari

 

Terreni
Domanda: stazionaria per i terreni agricoli e per i terreni edificabili
Offerta: in aumento
Prezzi: stazionari

 

Terni


Residenziale
Domanda: stazionaria – privilegiati gli immobili di piccolo e medio taglio e antisismici e a basso consumo energetico
Offerta: in aumento
Prezzi: stazionari

 

Terziario e industriale
Domanda: stazionaria – orientata a posizioni strategiche per le medie superfici
Offerta: in aumento
Prezzi: stazionari

 

Terreni
Domanda: stazionaria per i terreni agricoli e per i terreni edificabili
Offerta: stazionaria
Prezzi: stazionari

 

 


Di seguito, estratto con tabelle dati Listino del III trimestre 2015 relativi alla situazione del Mercato Immobiliare di Perugia e Terni, con i Valori delle Abitazioni, dei Negozi, degli Uffici e dei Capannoni. Presenti anche i dati del mercato degli Affitti.
 

Listino  III trimestre 2015

Voci collegateborse camerali, immobiliare, mercato immobiliare, osservatorio specialistico

Esprimi il tuo voto:

Rating: 2.0/5 (36 voti)

Condividi:

Aggiungi a OkNotizie Aggiungi a Segnalo Aggiungi a del.icio.us Aggiungi a Facebook Aggiungi a Digg Aggiungi a Wikio
Aggiungi a Technorati Aggiungi a Yahoo Aggiungi a Ma.gnolia Aggiungi a Gooogle Bookmarks Aggiungi a Stumble Upon Aggiungi a Twitter

 
verificaPAImpresa e giustiziauploaded/Immagini/Primo piano 2018/banner_fatturazione_elettronica_privati.pngregistro impresecontratti di reteStartupe PMI innovativeAeroporto Internazionale Umbria Umbria Touringdiritto annualeUnica Umbriaimpresa italia