Home > Comunicazione e Informazione > Comunicati stampa > 13-10-2006 Dall'Ercole Olivario all'estremo oriente

13-10-2006

Dall'Ercole Olivario all'estremo oriente

 

I prodotti agro alimentari di eccellenza umbri e di altre tre regioni italiane in mostra in Corea del Sud e Giappone.
La missione, guidata dalla Camera di Commercio di Perugia, è iniziata ieri a Seoul e dal 16 di ottobre sarà a Tokio.
Presenti aziende di quattro regioni, Umbria, Toscana, Lazio, Puglia.

 

Ha avuto inizio in Corea del Sud, a Seoul, una missione commerciale, guidata dalla Camera di Commercio di Perugia, per la promozione sui mercati coreano e giapponese dell’olio extravergine di oliva italiano e umbro e di altri prodotti di eccellenza del comparto agro alimentare. Al termine del programma di iniziative promozionali che si stanno svolgendo a Seoul la missione si sposterà a Tokio, dal 16 ottobre. Sia a Seoul che a Tokio sono previsti seminari, degustazioni di vino e di olio, incontri con i buyers giapponesi.
L’iniziativa è collegata all’Ercole Olivario, il premio nazionale più prestigioso per l’olio extravergine di oliva di qualità italiano, che da quattordici anni si tiene in Umbria e che quest’anno ha focalizzato la propria attenzione sui mercati asiatici e sulle possibilità di export offerte ai nostri prodotti agroalimentari più tipici.
Alla missione partecipano le aziende vincitrici dell’Ercole Olivario 2006, ma anche alcuni finalisti del Premio e altre aziende del settore agroalimentare delle regioni Umbria, Toscana, Lazio e Puglia.
“I mercati coreano e giapponese rappresentano una grande opportunità commerciale per le nostre imprese”, ha detto Alviero Moretti, presidente della Camera di Commercio di Perugia e del comitato organizzatore dell’Ercole Olivario. Questa missione rappresenta un passo concreto per agevolare la penetrazione dei prodotti di qualità dell’agroalimentare italiano su mercati interessanti come quelli dell’estremo oriente. Alla parte commerciale della missione abbiamo voluto affiancarne un'altra rivolta alla diffusione della nostra cultura alimentare - sono previsti assaggi e degustazioni sia di vino che di olio extravergine - così da favorire la percezione dei valori dell’eccellenza con i suoi richiami alla qualità, al territorio, alla storia e all’origine del prodotto targato made in Italy”.
Nell’organizzazione della missione, inserita nell’ambito dell’Intesa Operativa nazionale ICE/Unioncamere 2005, la Camera di Commercio di Perugina si è avvalsa della collaborazione del Centro Estero dell’Umbria e di Promofirenze, azienda speciale della Camera di Commercio di Firenze, con il coinvolgimento di Unioncamere Lazio, della Camera di Commercio di Siena e dell’ AICAI Bari – Azienda Speciale della Camera di Commercio di Bari.
Il progetto, articolato in più fasi, ha avuto inizio nella scorsa primavera con l’accoglienza di una delegazione di giornalisti giapponesi e coreani nelle regioni aderenti e con la successiva presenza della delegazione straniera a Spoleto per partecipare alle giornate finali del concorso Ercole Olivario.
Le aziende italiane che partecipano alla missione sono 26; di queste 8 sono frantoi ed aziende produttrici di olio collegate all’Ercole Olivario: 4 aziende vincitrici, 2 finaliste e 2 partecipanti alla fase regionale.
Per l’Umbria hanno aderito al progetto 7 aziende: 2 cantine (Tudernum e Goretti), 3 aziende produttrici di olio (Ranchino, Mulino & Frantoio del Trasimeno e Aprol); 1 pasticceria (Muzzi) e un’azienda di tartufi (Tartufi Fortunati). Di queste 5 saranno presenti con proprio personale a Tokyo e 4 a Seoul.
 

Esprimi il tuo voto:

Rating: 1.6/5 (51 voti)

Condividi:

Aggiungi a OkNotizie Aggiungi a Segnalo Aggiungi a del.icio.us Aggiungi a Facebook Aggiungi a Digg Aggiungi a Wikio
Aggiungi a Technorati Aggiungi a Yahoo Aggiungi a Ma.gnolia Aggiungi a Gooogle Bookmarks Aggiungi a Stumble Upon Aggiungi a Twitter

 
verificaPAImpresa e giustiziauploaded/Immagini/Primo piano 2018/banner_fatturazione_elettronica_privati.pngregistro impresecontratti di reteStartupe PMI innovativeAeroporto Internazionale Umbria Umbria Touringdiritto annualeUnica Umbriaimpresa italia