Home > Comunicazione e Informazione > Comunicati stampa > 29-09-2006 Perugia e Lione: le Camere di Commercio alla ricerca di forme di collaborazione

29-09-2006

Perugia e Lione: le Camere di Commercio alla ricerca di forme di collaborazione

 

Perugia e Lione: le Camere di Commercio alla ricerca di forme di collaborazione che coinvolgano i due enti, ma anche le città e i rispettivi territori.
Una delegazione della Camera di Commercio di Perugia si è recata a Lione per dare avvio ai primi contatti operativi.
Alviero Moretti Presidente della Camera di Commercio di Perugia: “Lione e il suo territorio rappresentano non solo un possibile mercato di espansione delle nostre produzioni di eccellenza, ma anche un’area con la quale è possibile instaurare una rete di relazioni e di integrazioni bidirezionali che funzioni a vantaggio delle nostre imprese e delle loro prospettive di sviluppo nel mercato europeo”.

 

Ha avuto luogo nei giorni scorsi la visita della delegazione della Camera di Commercio di Perugia alla città ed al territorio di Lione al fine di verificare le possibili sinergie e le prospettive di collaborazione tra le Camere di Commercio delle due città, nonché tra i due territori. Insieme al Presidente Alviero Moretti ed al Segretario Generale Ettore Neri hanno partecipato numerosi membri della Giunta Camerale ed alcuni Presidenti di Associazioni d’Impresa.
Il Presidente della Camera di Commercio Italiana per la Francia di Lione Achille Lanzuolo aveva organizzato la visita prevedendo un fitto calendario di appuntamenti che hanno tenuto impegnata la delegazione per tutto il tempo della sosta a Lione; contemporaneamente sono stati allacciati tutta una serie di rapporti che potranno dare i loro frutti nel prossimo futuro.
La delegazione ha avuto l’opportunità di acquisire numerosi elementi di conoscenza della realtà Lionese che si è confermata come uno dei poli di sviluppo più avanzati e vivaci della Francia, oltre che uno snodo fondamentale per i traffici con il Centro Europa. Lione ed il suo territorio di riferimento, rappresentano una delle aree di maggiore sviluppo economico francese e di più elevato reddito individuale.
L’aspetto più interessante è rappresentato dal fatto che in molti settori economici, particolarmente significativi, come quelli rappresentati dal Tessile, dalla Meccanica, dall’Agroalimentare le due realtà, Perugina e Lionese sembrano presentare le stesse caratteristiche, con grandi possibilità di integrazione e di sinergie. Inoltre, l’area Lionese è in grado di offrire buone possibilità di sbocco per le nostre produzioni di qualità, in particolare per tutto il comparto dell’artigianato artistico.
Un elemento importante è poi costituito dal fatto che tra l’altro esiste una consistente comunità italiana fortemente integrata da diverse generazioni.
Nel corso dell’incontro ufficiale presso la prestigiosa e storica sede della Camera di Commercio di Lione, il Presidente Alviero Moretti ha detto tra l’altro: “Siamo interessati ad approfondire non solo la conoscenza di questa città e del suo territorio, ma anche a far tesoro di esperienze che potrebbero essere di grande utilità anche nel nostro sistema economico. Mi riferisco in primo luogo alle avanzatissime esperienze nel campo delle biotecnologie che si sviluppano lungo filoni molteplici tra cui in particolare i biomateriali ed i biomedicinali. Molto interessanti sono le infinite attività di ricerca che si sviluppano all’interno della realtà lionese, dalla rete di Poli di competitività, al Parco tecnologico Porte des Alpes, al Parco espositivo EuroExpo, alle piattaforme logistiche ed al modernissimo aeroporto, modelli a cui anche noi possiamo far riferimento, oltre che realtà con le quali può essere possibile trovare forme di collaborazione”.
“Queste caratteristiche – ha proseguito Moretti – fanno di Lione e del suo territorio, un possibile mercato di espansione per le nostre produzioni di eccellenza, ma anche un’area con la quale è possibile instaurare una rete di relazioni e di integrazioni bidirezionali che funzioni a vantaggio delle nostre imprese e delle loro prospettive di sviluppo nel mercato europeo, tramite la creazione di strumenti per la realizzazione di joint venture, accordi di produzione e altre forme di collaborazione.”


 

Esprimi il tuo voto:

Rating: 1.7/5 (47 voti)

Condividi:

Aggiungi a OkNotizie Aggiungi a Segnalo Aggiungi a del.icio.us Aggiungi a Facebook Aggiungi a Digg Aggiungi a Wikio
Aggiungi a Technorati Aggiungi a Yahoo Aggiungi a Ma.gnolia Aggiungi a Gooogle Bookmarks Aggiungi a Stumble Upon Aggiungi a Twitter

 
verificaPAImpresa e giustiziauploaded/Immagini/Primo piano 2018/banner_fatturazione_elettronica_privati.pngregistro impresecontratti di reteStartupe PMI innovativeAeroporto Internazionale Umbria Umbria Touringdiritto annualeUnica Umbriaimpresa italia