Home > Comunicazione e Informazione > Comunicati stampa > Alla Camera di Commercio di Perugia giovani e imprese si incontrano per "Crescere in Digitale".

23-06-2016

Alla Camera di Commercio di Perugia giovani e imprese si incontrano per "Crescere in Digitale".

 

Nuovo laboratorio presso la Camera di Commercio di Perugia previsto dal progetto “Crescere in Digitale” promosso dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, Unioncamere e Google: da una parte i giovani nativi digitali, con la loro conoscenza, ma anche la loro voglia di lavoro, dall’altra le imprese alla ricerca di competenze e opportunità.

Al Laboratorio “Crescere in Digitale” di oggi 16 giovani “digitalizzatori” si sono incontrati con 30 aziende operanti in provincia di Perugia.

Giorgio Mencaroni, Presidente della Camera di Commercio di Perugia: ”La Camera di Commercio di Perugia ha aderito al progetto che grazie alla partnership con Google consente, da una parte, di formare giovani Neet – ragazzi che non studiano e non lavorano  - e dall’altra di fornire alle imprese personale specializzato in grado di accompagnarle nella transizione verso processi di digitalizzazione”.

I tirocini dei giovani presso le aziende dureranno 6 mesi e saranno rimborsati per un importo di 500,00 euro al mese.

Le imprese potranno ospitare uno o più tirocinanti, grazie ai fondi nazionali di Garanzia Giovani e se al termine del tirocinio dovessero decidere di assumere il giovane tirocinante, potranno vedersi riconosciuto un bonus fino a 12.000 euro.

La Camera di Commercio di Perugia ha tenuto stamane presso la propria sede un nuovo laboratorio territoriale del progetto “Crescere in Digitale” promosso  dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, Unioncamere e da  Google, grazie al  quale le imprese potranno ospitare,  senza alcun costo,  giovani tirocinanti che le affiancheranno nella realizzazione di progetti digitali.

La Camera di Commercio di Perugia ha puntato con decisione sul progetto “Crescere in Digitale”,  realizzato in partnership con Google, con un duplice obiettivo di offrire ai giovani in cerca di occupazione (i cosiddetti NEET, Not engaged in Education, Employment or Training) una professionalizzazione nel settore del digitale, andando allo stesso tempo a indirizzare attraverso l’offerta dei tirocini la necessità che le imprese italiane hanno di giovani qualificati che le aiutino ad avvicinarsi al potenziale di internet.

 

Ai giovani inseriti nel progetto viene offerto un percorso di formazione articolato in 50 ore di training online, laboratori sul territorio e tirocini presso le imprese, rimborsati dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Agricole.

 

Al  Laboratorio tenuto oggi  alla Camera di Commercio si sono ritrovati, gli uni di fronte alle altre,  16 ragazzi registrati nel programma e 30 imprese che hanno già manifestato la loro intenzione di accogliere tirocinanti. Una sorta di preselezione che porterà i giovani ad avviare  in concreto la loro esperienza presso le aziende perugine aderenti al progetto.

 

 Ai giovani tirocinanti il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali riconoscerà un compenso di 500,00 euro  al mese,  3.000,00 euro complessivi  per la durata del tirocinio.

 

“Aiutare i giovani a trovare occupazione, utilizzandoli come veicolo dell’innovazione nel mondo delle imprese e del mercato del lavoro – ha sottolineato Giorgio Mencaroni, Presidente della Camera di Commercio di Perugia. “E’ questa l’idea fondamentale di “Crescere in Digitale” e che affronta alcuni dei temi strategici sui quali Unioncamere e le Camere di Commercio sono da tempo attivi: l’auto-imprenditorialità, l’orientamento, l’alternanza scuola-lavoro, l’incontro fra mondo della formazione ed esigenze delle imprese, l’avvicinamento fra domanda e offerta di lavoro, l’innalzamento della competitività delle imprese attraverso l’economia digitale e la proiezione sui mercati internazionali”.

 

Le imprese potranno ospitare uno o più tirocinanti, grazie ai fondi nazionali di Garanzia Giovani e se al termine del tirocinio dovessero decidere di assumere il giovane tirocinante, potranno vedersi riconosciuto un bonus fino a 12.000 euro.

 

Su “Crescere in Digitale”,  realizzato concretamente dal sistema camerale,  ha puntato molto anche il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, partecipando direttamente alla sua organizzazione e mettendo a disposizione le risorse economiche per i giovani stagisti.

 

 

 “Questo progetto rappresenta un esempio significativo delle azioni che stiamo portando avanti per rafforzare e qualificare il programma Garanzia Giovani, nel segno dell’innovazione e di un ampliamento delle opportunità che vogliamo offrire ai ragazzi che si registrano - ha dichiarato Giuliano Poletti, Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali. Siamo convinti che un intervento formativo di qualità, che punta a far acquisire ai giovani competenze digitali anche attraverso tirocini nelle imprese, costituisca una leva essenziale per migliorare la loro occupabilità. Crediamo che ‘Crescere in Digitale’ costituisca, inoltre, un esempio positivo di collaborazione tra istituzioni e soggetti privati che è fondamentale per rendere più agevole l’accesso dei giovani al mercato del lavoro”.

Voci collegate, innovazione digitale, tirocinio

Esprimi il tuo voto:

Rating: 2.1/5 (38 voti)

Condividi:

Aggiungi a OkNotizie Aggiungi a Segnalo Aggiungi a del.icio.us Aggiungi a Facebook Aggiungi a Digg Aggiungi a Wikio
Aggiungi a Technorati Aggiungi a Yahoo Aggiungi a Ma.gnolia Aggiungi a Gooogle Bookmarks Aggiungi a Stumble Upon Aggiungi a Twitter

 
verificaPAImpresa e giustiziauploaded/Immagini/Primo piano 2018/banner_fatturazione_elettronica_privati.pngregistro impresecontratti di reteStartupe PMI innovativeAeroporto Internazionale Umbria Umbria Touringdiritto annualeUnica Umbriaimpresa italia