Home > Comunicazione e Informazione > Comunicati stampa > A Udine la quinta Borsa Internazionale del Turismo Culturale

25-10-2016

A Udine la quinta Borsa Internazionale del Turismo Culturale

 

 

Aperta ad Udine la V Edizione della Borsa Internazionale del Turismo Culturale Unesco, organizzata nell’ambito di  Mirabilia, European Network of UNESCO Sites,  guidata dalla Camera di Commercio di Matera, cui  aderiscono altri nove enti camerali italiani, tra cui  la Camera di Commercio di Perugia.

 

Alla V Borsa Internazionale del Turismo sono presenti operatori turistici umbri  - agenzie di viaggio,  albergatori, agenzie di incoming, tour operators -  che avranno la possibilità di incontrare Buyers internazionali di primo livello provenienti da paesi dell’Unione Europea,  dagli Stati Uniti, dal Giappone e dalla Cina, i motori principali del turismo internazionale.

 

La Camera di Commercio di Perugia ha promosso e agevolato  la presenza di operatori turistici delle aree colpite dal recente terremoto, Norcia, Cascia, Preci, Monteleone di Spoleto,  la cui attività ha subito un danno rilevantissimo.

 

Giorgio Mencaroni, Presidente della Camera di Commercio di Perugia: “Dalla V Borsa Internazionale del Turismo Culturale di Udine,   può partire il rilancio dell’ attività turistica delle aree interessate dal sisma dell’agosto scorso.  Gli incontri B2B  con Buyers dei principali paesi di riferimento per il nostro turismo – l’Unione Europea, gli Stati Uniti, il Giappone e la Cina – sono convinto daranno una spinta forte alla ripresa.  Nel bacino del terremoto i danni alle attività turistiche sono stati enormi: dalla fine di agosto le presenze sono crollate del 78% e gli arrivi del 75%. Ma un danno indiretto - e assolutamente ingiustificato -  hanno subito anche gli operatori turistici del resto dell’Umbria,  del tutto fuori dall’area colpita, ma anch’essa presentata dai media come “area terremotata”. Risultato: contrazione del turismo regionale dopo il sisma del 25% degli arrivi e del 18% delle presenze, e questo con il 99% del territorio regionale in assoluta sicurezza”.

 

 

Su proposta della Camera di Commercio di Perugia,  il partenariato Mirabilia ha deciso di adottare specifiche iniziative di comunicazione con l’intento di fornire una corretta informazione  sull’ampiezza reale delle aree terremotate e sulle condizioni di sicurezza e operatività garantite in aree della stessa provincia o regione,   ma assolutamente  non interessate dal sisma, così da rassicurare il pubblico circa lo stato di conservazione dei luoghi che ospitano i Siti Unesco”.  

 

La Camera di Commercio di Perugia, partner del progetto di rete “Mirabilia - European Network of Unesco Sites”,  congiuntamente alle Camere di Commercio di Matera (capofila di Mirabilia), Bari, Chieti, Genova, Lecce, Messina, Riviere di Liguria, Siena, Taranto e Udine,  ha promosso e organizzato la partecipazione di imprese operanti nei settori turistici della provincia di Perugia alla V Edizione della Borsa Internazionale del turismo culturale dei Siti Unesco  che si sta svolgendo a Udine.

“Mirabilia” nasce con un obiettivo chiaro e definito: rendere visibile e fruibile il collegamento tra territori turisticamente interessanti, accomunati dal riconoscimento UNESCO e proporli ad un pubblico internazionale sempre più esigente ed attento a un turismo culturale di qualità”, ha ricordato il Dott. Fabrizio Fratini, Responsabile dell’Area Promozione della Camera di Commercio di Perugia, intervenendo alla apertura della V Borsa del Turismo Internazionale dei siti Unesco di Udine (foto allegate).

 

L’appuntamento in terra friulana è un evento con incontri B2B riservato agli imprenditori del settore turistico  (tour operators, agenzie di viaggio, albergatori, agenzie di incoming, ecc.) operanti nei territori che possono vantare la titolarità o la candidatura di un sito artistico riconosciuto dall’UNESCO come patrimonio dell’umanità. Per l’Umbria Assisi e i siti Francescani, la Basilica di San Salvatore di Spoleto e il Tempietto sul Clitunno di Campello.

 

Presenti in Borsa,  Buyers (operatori incoming, decision manager, buyers luxury travel, giornalisti, opinion leaders)  provenienti dall’ Unione Europea,  dagli Stati Uniti,  dal Giappone e dalla Cina. Paesi di riferimento per il movimento turistico italiano.

 

A Mirabilia 2016 e alla V Borsa Internazionale del Turismo Culturale quest’anno si sono presentate anche aree e territori colpiti dal sisma di agosto. La Camera di Commercio di Perugia si è fatta promotrice della partecipazione delle imprese umbre, in primo luogo quelle dell’area colpita dal sisma di agosto: Norcia, Cascia, Preci e Monteleone di Spoleto.

 

“Dalla V Borsa Internazionale del Turismo Culturale di Udine,   può partire il rilancio dell’ attività turistica delle aree interessate dal sisma” ha detto Giorgio Mencaroni, presidente della Camera di Commercio di Perugia.  “Gli incontri B2B  con Buyers operanti nei paesi che forniscono il maggiore contributo al movimento turistico mondiale -  l’Unione Europea, gli Stati Uniti, il Giappone e la Cina – sono convinto daranno una spinta forte alla ripresa.  Ne abbiamo veramente bisogno: nell’area terremotata i danni alle attività turistiche sono stati enormi: dalla fine di agosto le presenze sono crollate del 78% e gli arrivi del 75%. Senza dire, del danno indiretto - e assolutamente ingiustificato -  che hanno subito anche gli operatori turistici del resto dell’Umbria,  del tutto fuori dall’area colpita, ma anch’essa presentata dai media come “zona terremotata”. Risultato: contrazione del turismo regionale dopo il sisma del 25% degli arrivi e del 18% delle presenze, e questo con il 99% del territorio regionale in assoluta sicurezza”. “Per questo, le Camere di Commercio del network Mirabilia,  metteranno a punto iniziative di comunicazione  al fine di dare una corretta informazione  sull’ampiezza reale delle aree terremotate e sulle condizioni di sicurezza e operatività garantite in aree della stessa provincia ma assolutamente  non interessate dal sisma, così da rassicurare il pubblico circa lo stato di conservazione dei luoghi che ospitano i Siti Unesco”.

 

“Su proposta della Camera di Commercio di Perugia – ha sottolineato il Dott. Fabrizio Fratini – il partenariato di Mirabilia ha adottato alcuni provvedimenti a favore dei territori colpiti di Norcia, Cascia, Preci e Monteleone  di Spoleto in Umbria e, naturalmente, Amatrice, Accumoli e Arquata del Tronto”. “Intanto,  le aziende delle aree terremotate sono state esentate dal pagamento della quota di partecipazione alla V Borsa Internazionale del Turismo Culturale di Udine, ma cosa molto più importante,  potranno beneficiare di uno specifico programma di visite in azienda da parte del maggior numero possibile di Buyers presenti in Borsa. Un tour d’affari che per quanto riguarda l’Umbria partirà nei prossimi giorni.” 

 

 

Voci collegateBorsa del Turismo, turismo

Esprimi il tuo voto:

Rating: 1.8/5 (33 voti)

Condividi:

Aggiungi a OkNotizie Aggiungi a Segnalo Aggiungi a del.icio.us Aggiungi a Facebook Aggiungi a Digg Aggiungi a Wikio
Aggiungi a Technorati Aggiungi a Yahoo Aggiungi a Ma.gnolia Aggiungi a Gooogle Bookmarks Aggiungi a Stumble Upon Aggiungi a Twitter

 
verificaPAImpresa e giustiziauploaded/Immagini/Primo piano 2018/banner_fatturazione_elettronica_privati.pngregistro impresecontratti di reteStartupe PMI innovativeAeroporto Internazionale Umbria Umbria Touringdiritto annualeUnica Umbriaimpresa italia