Sorveglianza prezzi e tariffe

 

La Legge Finanziaria 2008 ha introdotto alcune misure urgenti per la tutela dei consumatori in materia di controllo dei prezzi ed ha istituito la figura del Garante per la sorveglianza dei prezzi noto anche come “Mister Prezzi”, che opera presso il Ministero dello Sviluppo Economico (Rif. normativi: L. 244/2007, art. 2).

 

Per la tutela dei consumatori ed il controllo dei prezzi è stato attivato, dal 25 febbraio 2008, il Call Center nazionale per le segnalazioni dei consumatori in materia di prezzi , che risponde dal lunedì al venerdì, dalle ore 9.00 alle ore 15.00, al numero verde nazionale 800 95 59 59

  
Funzioni generali

L’attività del Garante dei Prezzi si articola lungo tre filoni principali:

  • sorveglianza e controllo delle dinamiche dei prezzi di mercato, tramite un sistema istruttorio basato anche sulle segnalazioni dei cittadini, potenziando la collaborazione con la Guardia di Finanza e rivolgendosi direttamente a chi pratica prezzi eccessivamente elevati (“moral suasion”);
  • coordinamento e confronto tra istituzioni locali e nazionali nel contrasto all’aumento dei prezzi, e per favorire l’attivazione di un dialogo fra le associazioni dei consumatori e le categorie imprenditoriali;
  • valorizzazione delle iniziative virtuose (“best practices”), promuovendo e dando visibilità agli operatori che adottano politiche di ribasso dei prezzi.

Il Garante, per espletare l’attività di monitoraggio prezzi dell’intero territorio nazionale, si avvale della rete degli Uffici Prezzi delle Camere di Commercio che da sempre curano la pubblicazione dei listini dei prezzi all’ingrosso e sono impegnate anche con altre iniziative sul fronte della tutela e trasparenza del mercato (Borse merci, Borsa merci telematica, Osservatori prezzi).

 

Il Garante riferirà le dinamiche e le eventuali anomalie dei prezzi, rilevate tramite il Call center e valutate dagli appositi Tavoli di analisi provinciali, al Ministero dello Sviluppo Economico che provvederà, se necessario, a segnalarle all’Autorità Garante della concorrenza e del mercato e a formulare proposte normative.

 

Funzioni delle camere di commercio in materia di prezzi

Con le nuove competenze la Camera di Commercio, tramite l’Ufficio Prezzi e Tariffe ha la funzione di:

  • raccogliere tramite il Call center nazionale le segnalazioni dei consumatori sulle anomalie riscontrate sui prezzi e verificare le dinamiche sulle variazioni dei prezzi di beni e servizi praticati ai consumatori;
  • rendere noto al pubblico l’Ufficio Prezzi, indicandone i riferimenti, tramite un’adeguata campagna di informazione;
  • dare pubblicità ai prezzi e tariffe praticati nella provincia.

Le segnalazioni saranno raccolte dal call center secondo un modello prestabilito ed inviate al Garante ed all’Ufficio Prezzi e Tariffe della Camera di Commercio competente. Le stesse saranno inoltre oggetto di valutazione da parte di un Tavolo di Analisi appositamente costituito presso la Camera di Commercio.

 

Il tavolo di valutazione provinciale

Il Tavolo di Valutazione è composto da esperti delle filiere economiche e da esperti delle associazioni dei consumatori, ed ha il compito di fornire supporto al Garante per l’analisi delle segnalazioni dei consumatori su prodotti e servizi che presentano tensioni sui prezzi o sulle tariffe.
La Camera di Commercio di Perugia ha istituito il Tavolo di Valutazione con delibera della Giunta camerale del 26.2.2008.

 

Come attivare le segnalazioni

Le segnalazioni, in questa prima fase, possono essere effettuate unicamente tramite il numero verde nazionale.

 


Successivamente, quando sarà operativo, sarà possibile effettuare le segnalazioni anche via Internet, attraverso un apposito portale web.
 


 

verificaPAImpresa e giustiziauploaded/Immagini/Primo piano 2018/banner_fatturazione_elettronica_privati.pngregistro impresecontratti di reteStartupe PMI innovativeAeroporto Internazionale Umbria Umbria Touringdiritto annualeUnica Umbriaimpresa italia