Home > Comunicazione e Informazione > Comunicati stampa > Excelsior 2017 - 2018. I programmi occupazionali delle imprese operanti in provincia di Perugia nel trimestre dicembre '17 - febbraio '18

12-12-2017

Excelsior 2017 - 2018. I programmi occupazionali delle imprese operanti in provincia di Perugia nel trimestre dicembre '17 - febbraio '18

 

La Camera di Commercio di Perugia ha diffuso i dati occupazionali del Sistema Excelsior per il periodo  dicembre 2017 – febbraio 2018.

 

Nel trimestre che va dal corrente mese di dicembre 2017 alla fine di febbraio 2018  il sistema delle imprese della provincia di Perugia prevede di assumere 9.460 unità, di cui  2.200 nel mese di dicembre ’17.

 

Giorgio Mencaroni, Presidente della Camera di Commercio di Perugia: “Nell’ultimo mese del 2017 e nel primo bimestre del 2018 si conferma una buona impostazione sul fronte delle previsioni occupazionali espresse dal sistema delle imprese provinciali. Nell’intero trimestre  (dic.’17-febb.’18) si prevedono 9.460 unità, in aumento del 4% (+ 370 unità)  rispetto ai 90 giorni precedenti (nov. 17 – genn. 18).

 

Nel corrente mese di dicembre dovrebbero registrarsi 2.200 nuove entrate al lavoro,  il 29% stabili, a tempo indeterminato o di apprendistato e il 71% a tempo determinato o altri contrati con durata predefinita. In questo caso dobbiamo registrare un arretramento del 4% delle previsioni di posti di lavoro a tempo indeterminato rispetto al trimestre precedente”. 

Il 15% dell’offerta di lavoro nel trimestre considerato sarà destinato a profili High Skill – Dirigenti, Specialisti, Tecnici – con tendenza alla crescita (+ 1%) e riduzione della forbice tra il dato provinciale Perugia e la media  nazionale che passa da un – 6% di novembre a – 2% di dicembre.

 

In leggera contrazione -  dal 41 al 40% -   l’offerta di posti di lavoro per giovani under 30,  mentre appare in lieve aumento la quota per Laureati, da 7 a 8%.

 

Resta alta, ma in calo,  la quota di imprese che trova difficoltà a reperire sul mercato del lavoro i profili desiderati: 23 imprese su 100 hanno questo problema.

 

Le Professioni più difficili da reperire nel mese di dicembre ’17  gli Operai Specializzati e Conduttori di impianti nelle Imprese Tessili, Abbigliamento, Calzature; Operai  nelle Attività Metalmeccaniche; Tecnici in campo informatico, ingegneristico e della Produzione.  

 

 

La Camera di Commercio di Perugia ha presentato i dati relativi al trimestre Dicembre 2017 – Febbraio 2018 sui bisogni occupazionali delle imprese della provincia di Perugia,  elaborati da Excelsior.

 

Giorgio Mencaroni, Presidente della Camera di Commercio di Perugia:  “Nell’ultimo mese del 2017 e nel primo bimestre del 2018 si conferma una buona impostazione sul fronte delle previsioni occupazionali espresse dal sistema delle imprese provinciali. Nell’intero trimestre  (dic.’17-febb.’18) si prevedono 9.460 unità, in aumento del 4% (+ 370 unità)  rispetto ai 90 giorni precedenti (novembre 17 - gennaio 18). Nel corrente mese di dicembre dovrebbero registrarsi 2.200 nuove entrate al lavoro,  il 29% stabili, a tempo indeterminato o di apprendistato e il 71% a tempo determinato o altri contrati con durata predefinita. In questo caso dobbiamo registrare un arretramento del 4% delle previsioni di posti di lavoro a tempo indeterminato rispetto al trimestre precedente”.

  

Nelle PMI il numero più alto di contratti di lavoro,  con il 68% delle assunzioni assicurato da imprese da 1 a 49 dipendenti.  Il 72% delle assunzioni si concentra nei settori dei Servizi”.

 

Il 15% dell’offerta di lavoro nel trimestre considerato sarà destinato a profili High Skill – Dirigenti, Specialisti, Tecnici “una tendenza in leggera crescita dell’1% – precisa il Presidente Mencaroni – ma sufficiente a ridurre la forbice tra il dato provinciale Perugia e la media  nazionale che passa da un – 6% di novembre a –  2% di dicembre”.

 

In leggera contrazione -  dal 41 al 40% -   l’offerta di posti di lavoro per giovani under 30,  mentre appare in lieve aumento la quota per Laureati, da 7 a 8%.

 

Resta alto, ma in calo,  il numero di imprese che trova difficoltà a reperire sul mercato del lavoro i profili desiderati: 23 imprese su 100 hanno questo problema.

 
 

Le Professioni più difficili da reperire nel mese di dicembre ’17  gli Operai Specializzati e Conduttori di impianti nelle Imprese Tessili, Abbigliamento, Calzature; Operai  nelle Attività Metalmeccaniche; Tecnici in campo informatico, ingegneristico e della Produzione.

 
 

Voci collegateexcelsior, mercato occupazionale

Esprimi il tuo voto:

Rating: 1.6/5 (27 voti)

Condividi:

Aggiungi a OkNotizie Aggiungi a Segnalo Aggiungi a del.icio.us Aggiungi a Facebook Aggiungi a Digg Aggiungi a Wikio
Aggiungi a Technorati Aggiungi a Yahoo Aggiungi a Ma.gnolia Aggiungi a Gooogle Bookmarks Aggiungi a Stumble Upon Aggiungi a Twitter

 
verificaPAImpresa e giustiziauploaded/Immagini/Primo piano 2018/banner_fatturazione_elettronica_privati.pngregistro impresecontratti di reteStartupe PMI innovativeAeroporto Internazionale Umbria Umbria Touringdiritto annualeUnica Umbriaimpresa italia