Home > Ho bisogno della Camera per > La gestione dell'attività > Sanzioni Repertorio Economico Amministrativo (REA)

Sanzioni Repertorio Economico Amministrativo (REA)

 

Le sanzioni R.E.A. vengono applicate a tutti i soggetti tenuti per legge all'iscrizione o al deposito di una determinata denuncia al Repertorio Economico Amministrativo.
Il dirigente dell’Area Servizi Amministrativi alle imprese e Regolazione del mercato, con direttiva n. 2 del 22.03.2010, ha previsto la contestazione di tali violazioni in attuazione della lettera circolare del Ministero dello Sviluppo Economico n. 3627/C del 3.08.2009 e del Parere, a quella allegato, del Consiglio di stato n. 5062 del 27.07.2009.


Verranno dunque sanzionate tutte le pratiche relative a denunce R.E.A. presentate al Registro delle Imprese oltre il termine di 30 giorni, decorrenti da eventi verificatisi dal 1° maggio 2010 in poi.

 

In base al criterio enunciato dal Consiglio di Stato trova applicazione la normativa del Registro ditte: verranno quindi accertate e sanzionate le violazioni consistenti nelle tardive od omesse denunce al R.E.A. (Repertorio Economico Amministrativo) presentate al registro delle imprese oltre il termine di 30 giorni, decorrenti da eventi verificatisi a decorrere dal 1° maggio 2010.


Le sanzioni saranno applicate in base alla accertata corrispondenza tra comportamenti da sanzionare ed obblighi di denuncia previsti dalla normativa del registro ditte.
Il dettaglio delle denunce obbligatorie e delle violazioni sanzionate è consultabile nella Tabella Sanzioni R.E.A. (link) che riporta anche gli importi in misura ridotta previsti dalla legge.


Le sanzioni da applicare per le violazioni di cui sopra, nel minimo e massimo edittale, sono le seguenti:

  • € 30,00 per denunce tardive: dal 31° al 60° giorno di ritardo;
  • € 154,00 per omesse denunce e tardive dal 61° giorno di ritardo. 

La misura ridotta (pari a 1/3 del massimo) da pagare entro 60 gg. dalla notifica del verbale di accertamento (per posta o con contestazione personale al titolare o rappresentante) è pari a:

  • € 10,00 per denunce tardive: dal 31° al 60° giorno di ritardo;
  • € 51,00 per omesse denunce e tardive dal 61° giorno di ritardo.
     

Per le denunce a rettifica di precedenti comunicazioni di dati economici e/o amministrativi presentate in ritardo od omesse la sanzione è stabilita nella misura fissa di € 10,00.

Riferimenti Normativi

  • T.U. 2011/1934 come modificato dalla L. 630/1981 (Artt. 48 e 51);
  • D.M. 9.3.1982 (Artt. 2 e 5);
  • DPR n. 581/95 sulla istituzione del REA (art. 9 e 10).

Voci collegateregistro delle imprese, repertori, sanzioni amministrative

Esprimi il tuo voto:

Rating: 2.2/5 (96 voti)

Condividi:

Aggiungi a OkNotizie Aggiungi a Segnalo Aggiungi a del.icio.us Aggiungi a Facebook Aggiungi a Digg Aggiungi a Wikio
Aggiungi a Technorati Aggiungi a Yahoo Aggiungi a Ma.gnolia Aggiungi a Gooogle Bookmarks Aggiungi a Stumble Upon Aggiungi a Twitter

 
verificaPAImpresa e giustiziauploaded/Immagini/Primo piano 2018/banner_fatturazione_elettronica_privati.pngregistro impresecontratti di reteStartupe PMI innovativeAeroporto Internazionale Umbria Umbria Touringdiritto annualeUnica Umbriaimpresa italia