Home > Comunicazione e Informazione > Comunicati stampa > 29-03-2010 Ercole Olivario 2010: ecco i vincitori

29-03-2010

Ercole Olivario 2010: ecco i vincitori

 

E’ questa la mappa delle eccellenze olearie italiane tracciata dalla XVIIIesima Edizione dell’Ercole Olivario – il premio più prestigioso che dal 1993 si tiene in Umbria per iniziativa dell’Unione delle Camere di Commercio e della Camera di Commercio di Perugia.
Giorgio Mencaroni, presidente della Camera di Commercio di Perugia e del Comitato Organizzatore del Concorso: “Nonostante la crisi, straordinario successo della XVIIIesima Edizione dell’Ercole Olivario, con 260 partecipanti di 17 regioni italiane a vocazione olearia e 100 finalisti”.

 

8 le aziende umbre tra i 100 finalisti: Azienda Agraria Viola ( Colli Assisi-Spoleto), Società Agricola Mascio (Colli Assisi-Spoleto), Azienda Agraria Calvarone (Colli Assisi-Spolet), Azienda Agraria Marfuga (Colli Assisi-Spoleto), Società Agricola Moretti Omero (Colli Martani), Ranchino Eugenio (Colli Orvietani), Azienda Agricola Oliveto di Contessa Geltrude (Colli Amerini), Batta Giovanni (Colli del Trasimeno).

Perugia 27 marzo 2010

L’Italia è sempre più la patria dei mille sapori dell’olio extra vergine di oliva. Prodotto simbolo e protagonista della dieta mediterranea, in grado di imprimere ritmo e sapore alla tavola degli italiani.
E’ la fotografia che emerge dalla 18^ edizione del concorso nazionale Ercole Olivario che racconta la storia delle aziende di qualità italiane che hanno scommesso su identità, valori e territorio, caratteri distintivi che il mercato sa riconoscere ed apprezzare.
A Spoleto, nella giornata conclusiva del concorso nazionale, trionfano i migliori oli extra vergine di oliva e Dop del 2010. Cinque premi alla Sicilia, quattro alla Toscana, e tra questi anche la menzione speciale per l’olio biologico; un premio a testa a Sardegna, Marche, Campania, Lazio e alla Puglia. Quest’ultima si aggiudica per il secondo anno consecutivo il premio speciale Anphora Olearia, dedicato alla migliore etichetta che racconta la storia del prodotto, del territorio e dell’azienda che lo produce.
“Per i vincitori dell’edizione 2010 il comitato dell’Ercole Olivario ha già in programma missioni commerciali in Francia, Belgio ed Olanda”, annuncia nel suo intervento di apertura della giornata finale dell’Ercole Olivario Giorgio Mencaroni, presidente del comitato organizzatore del premio nazionale e della Camera di Commercio di Perugia. “Vogliamo raddoppiare il successo dello scorso anno in Russia – aggiunge il Presidente Mencaroni - dove l’export di olio made in Italy è cresciuto del 2%, grazie anche alle iniziative di promozione dell’Ercole Olivario su quel mercato”.
Per questo motivo la macchina di Promocamera gira a pieno regime. “A maggio, presso la sede di Unioncamere a Roma – afferma Sergio Mercuri, presidente di Promocamera, azienda speciale della Camera di Commercio di Perugia, stiamo organizzando Piazza Affari, un workshop pensato per i protagonisti dell’Ercole Olivario, che potranno incontrare B2B e B2C, i principali promotori commerciali del settore alimentare europeo”.
Grande rilievo nel programma 2010, è riservato all’iniziativa “Le civiltà dell’olio e dell’olivo” con la Repubblica di Tunisia nel ruolo di Paese d’Onore, rappresentata alla giornata conclusiva al Teatro Caio Melisso di Spoleto, dall’ambasciatore di Tunisia in Italia Habib Hacour e dal Prof. Mohamed Bechir SAI, direttore dell’Alta Scuola di Agricoltura di Tunisi.
Nonostante un calo del 24% di produzione rispetto al 2008, 480mila tonnellate di olio di oliva rispetto alle 600mila circa dell’anno precedente, la campagna olivicola del 2009 in Italia si conclude nel 2010 con un bilancio che premia la qualità e l’eccellenza. L’Ercole Olivario, ha saputo ancora una volta esaltare la diversità dei sapori e cogliere nell’alta qualità il punto di equilibrio più alto di un settore che dà la carica all’eccellenza del made in Italy nel mondo.
Al concorso 2010 hanno partecipato 260 oli extra vergine di oliva, di cui 100 finalisti, provenienti da 17 diverse regioni italiane. Bene si sono comportate le otto aziende umbre che avevano raggiunto la finale della XVIIIesima edizione; non hanno ottenuto premi, ma si sono distinte per l’alta qualità del prodotto presentato. Vanno ricordate per la costanza del loro impegno sempre rivolto all’eccellenza e da cui scaturisce un olio indiscutibilmente tra i migliori d’Italia: Azienda Agraria Viola ( Colli Assisi-Spoleto), Società Agricola Mascio (Colli Assisi-Spoleto), Azienda Agraria Calvarone (Colli Assisi-Spolet), Azienda Agraria Marfuga (Colli Assisi-Spoleto), Società Agricola Moretti Omero (Colli Martani), Ranchino Eugenio (Colli Orvietani), Azienda Agricola Oliveto di Contessa Geltrude (Colli Amerini), Batta Giovanni (Colli del Trasimeno).
Di seguito la mappa del gusto dell’olio extra vergine di oliva 100% made in Italy disegnata dal concorso di quest’anno con i nominativi delle aziende che si sono aggiudicati i premi delle tre categorie di oli extravergine di oliva e DOP, fruttato leggero, medio, intenso, con la segnalazione speciale per l’“Amphora Olearia” e la menzione speciale per il miglior olio biologico in gara del 2010.
La giornata conclusiva dell’Ercole Olivario è stata condotta dal giornalista della Rai Alessandro Di Pietro che ha invitato tutti e 100 i finalisti del premio ad una edizione speciale della sua trasmissione “Occhio alla Spesa” interamente dedicata all’olio di eccellenza italiano e all’Ercole Olivario in programma il prossimo 20 aprile.

 

 

RISULTATI XVIII EDIZIONE CONCORSO NAZIONALE ERCOLE OLIVARIO – 2010

Categoria OLIO EXTRAVERGINE DI OLIVA

Fruttato Leggero
1 CLASSIFICATO - Azienda Agraria Tore di Ittiri - SARDEGNA
2 CLASSIFICATO – Agostini Alfredo di Petritoli – MARCHE

Fruttato Medio

1 CLASSIFICATO - Azienda Manfredi Barbera e Figli spa di Palermo - SICILIA
2 CLASSIFICATO - Oleificio Asaro srl di Trapani - SICILIA

Fruttato Intenso
1 CLASSIFICATO - Fattoria la Vialla di Gianni, Antonio e Bandino Lo Franco S.S. di Arezzo - TOSCANA
2 CLASSIFICATO - Azienda Quattrociocchi Valentina di Alatri – Frosinone - LAZIO


Categoria OLIO EXTRAVERGINE DOP (Denominazione di Origine Protetta)
Fruttato Leggero
1 CLASSIFICATO – Monti Iblei dell’azienda Terraliva di Frontino Giuseppina di Siracusa - SICILIA
2 CLASSIFICATO - Chianti Classico del Frantoio Pruneti di San Polo in Chianti, Firenze - TOSCANA

Fruttato Medio
1 CLASSIFICATO - IGP Toscano del Frantoio Franci snc di Montenero D’Orcia – Grosseto - TOSCANA
2 CLASSIFICATO - DOP Campania dell’Azienda Torretta srl di Battipaglia – Salerno -CAMPANIA

Fruttato Intenso
1 CLASSIFICATO - DOP Monti Iblei – Gulfi - Frantoio Cutrera snc di Chiaromonte – Ragusa – SICILIA
2 CLASSIFICATO - DOP “Monti Iblei” – dell’Azienda Rollo Giorgio di Ragusa – SICILIA
PREMIO SPECIALE AMPHORA OLEARIA

Frantoio Galantino di Bisceglie – Bari – PUGLIA

MENZIONE SPECIALE PER L’OLIO BIOLOGICO

Fattoria la Vialla di Gianni Antonio e Bandino Lo Franco SS. di Arezzo – TOSCANA

Per informazioni
Camera di Commercio di Perugia
Segreteria Tel 075 5748 290/215 e-mail promozione@pg.camcom.it

Coordinamento istituzionale
Dr. Michele Bungaro + 39 348 7407992 michele.bungaro@fastwebnet.it

Comunicazione MG Logos – DACAR 2005 srl
Lungotevere Testaccio, 9 – 00153 Roma Tel + 39. 06.45491984 info@mglogos.it


 

Esprimi il tuo voto:

Rating: 1.5/5 (45 voti)

Condividi:

Aggiungi a OkNotizie Aggiungi a Segnalo Aggiungi a del.icio.us Aggiungi a Facebook Aggiungi a Digg Aggiungi a Wikio
Aggiungi a Technorati Aggiungi a Yahoo Aggiungi a Ma.gnolia Aggiungi a Gooogle Bookmarks Aggiungi a Stumble Upon Aggiungi a Twitter

 
verificaPAImpresa e giustiziauploaded/Immagini/Primo piano 2018/banner_fatturazione_elettronica_privati.pngregistro impresecontratti di reteStartupe PMI innovativeAeroporto Internazionale Umbria Umbria Touringdiritto annualeUnica Umbriaimpresa italia