Home > Comunicazione e Informazione > Comunicati stampa > La Torta di Pasqua in Umbria, tra ricette inaspettate, antichi mulini e vecchi forni:un volumetto per raccontare

19-03-2018

La Torta di Pasqua in Umbria, tra ricette inaspettate, antichi mulini e vecchi forni:un volumetto per raccontare

 

Un volumetto  per raccontare uno degli alimenti più tipici della tradizione gastronomica pasquale umbra, la Torta di  Pasqua. La sua preparazione, la cottura in forni, spesso comunitari, l’attesa del consumo conviviale della mattina del giorno di Pasqua come momenti di una ritualità che scorre da secoli nella nostra terra.

“La Torta di Pasqua in Umbria – Tra ricette inaspettate, antichi mulini e vecchi forni”, edito dalla Camera di Commercio di Perugia, è stato presentato presso la sede camerale di Perugia, dal Presidente Giorgio Mencaroni, con gli interventi della Dr.ssa Maria Patrizia Lorenzetti dell’USL  di Gubbio, Maria Teresa Ubaldini e Francesca  Procacci, dell’Associazione Crisalide,  che hanno collaborato alla ricerca.

Ha illustrato il volume la stessa autrice dei testi, la food writer Rita Boini.

“Le Torte di Pasqua,  al formaggio e dolci, entrambe preparate con molte uova, sono l’argomento di questo lavoro – ha ricordato Rita Boini - che naturalmente propone soltanto alcune delle molte varianti tradizionali e di quelle possibili. L’origine della torta al formaggio è di certo assai remota. La mefa spefa degli antichi Umbri, che già conoscevano l’arte della lievitazione, è sorprendentemente vicina alla torta al formaggio che ancora prepariamo a Pasqua: farina, uova, latte, formaggio, sale”.

“Abbiamo realizzato “La Torta di Pasqua in Umbria” – ha detto il Presidente della Camera di Commercio perugina Giorgio Mencaroni – perché riteniamo importante mettere a valore anche le tipicità enogastronomiche nascoste, cioè quelle che è possibile conoscere, quasi esclusivamente, attraverso un’esperienza diretta di viaggio e soggiorno in Umbria. E questo è il caso della Torta di Pasqua, che è difficile trovare in tutta la sua bontà fuori dai nostri territori. Con questo lavoro cerchiamo di trasmettere al lettore la passione, l’entusiasmo e l’allegria che si riscontrano nel periodo in cui si preparano le torte, dolci o salate che siano. Ai più curiosi, dunque, porgiamo l’invito a mettersi in viaggio per scoprire come noi umbri “mettiamo le mani in pasta!”

 

L’antica preparazione delle Torte di Pasqua rappresenta uno spaccato di festa e convivialità tipicamente umbri.  La tradizione legata alla “Torta”, che potrebbe essere definita  anche ritualità, è estremamente ricca e conoscerla rappresenta anche una occasione per apprezzare il contesto storico e territoriale  in cui si colloca. Per questo “La Torta di Pasqua in Umbria”  a corredo della storia, delle ricette, delle curiosità e dei suggerimenti,  propone un percorso nei  luoghi della Torta pasquale,  tra antichi mulini e forni comunitari.

 

Nella Torta di Pasqua si perpetua una tradizione antichissima in cui si riconoscono le famiglie, ma anche i produttori, fornai e panettieri, che nei giorni della settimana santa vivono un grande fermento, per reperire i migliori ingredienti, anche quelli da abbinare nella degustazione della torta, a cominciare dai salumi. E poi la preparazione, la cottura, l’ansia per una buona riuscita, l’attesa del consumo conviviale nella tradizionale colazione della mattina del giorno di Pasqua, in un tripudio di profumi, sapori e colori.

 

 “La mattina di Pasqua – ricorda Rita Boini - le torte venivano poste sulla tavola, bene in ordine, o in allegra confusione, assieme agli altri cibi che costituivano la ricca prima colazione pasquale. Tutto si consumava secondo una successione non ben precisa, non codificata. Alla torta si accompagnavano capocollo, salame, ciauscolo, a seconda delle zone, ma anche uova sode,  frittate, coratella, vino e vinsanto. I salumi  si consumavano in alcune zone con la torta al formaggio, in altre con quella dolce, in un’armonia o in un felice contrasto di sapori e d’aromi”. 

Voci collegateagroalimentare, azione promozionale, patrimonio culturale, promozione

Esprimi il tuo voto:

Rating: 1.8/5 (37 voti)

Condividi:

Aggiungi a OkNotizie Aggiungi a Segnalo Aggiungi a del.icio.us Aggiungi a Facebook Aggiungi a Digg Aggiungi a Wikio
Aggiungi a Technorati Aggiungi a Yahoo Aggiungi a Ma.gnolia Aggiungi a Gooogle Bookmarks Aggiungi a Stumble Upon Aggiungi a Twitter

 
verificaPAImpresa e giustiziauploaded/Immagini/Primo piano 2018/banner_fatturazione_elettronica_privati.pngregistro impresecontratti di reteStartupe PMI innovativeAeroporto Internazionale Umbria Umbria Touringdiritto annualeUnica Umbriaimpresa italia