Home > Comunicazione e Informazione > Comunicati stampa > 15-11-2005 "Re Sagrantino" libro di Sandro Petrollini (editore La Confraternita delle Foglie) presentato alla Camera di Commercio di Perugia

15-11-2005

"Re Sagrantino" libro di Sandro Petrollini (editore La Confraternita delle Foglie) presentato alla Camera di Commercio di Perugia

 

“Re Sagrantino”. Il titolo è esplicito e definisce uno status che è ormai riconosciuto da tutti: il vino di Montefalco è ormai nell’empireo dei vini mondiali. Sandro Petrollini, giornalista, al Sagrantino ha dedicato un opera che ne ricostruisce la “vita”, segnata da esperienze secolari, da momenti di smarrimento già segnati dall’oblio, fino alla rinascita e all’affermazione.
“Re Sagrantino” - pubblicato dall’Associazione umbra no profit Confraternita delle foglie che opera nel campo della cultura e delle tradizioni dell’Umbria – è stato presentato oggi alla Camera di Commercio di Perugia nel corso di una conferenza stampa cui hanno partecipato l’Assessore regionale all’Agricoltura Carlo Liviantoni, il presidente del Centro Agroalimentare dell’Umbria Vinicio Bottacchiari e Alviero Moretti presidente della Camera di Commercio di Perugia. Presente l’autore del libro Sandro Petrollini.
A partire dalla storia e dalle tradizioni locali l’opera sottolinea l’intreccio ed il protagonismo della piccola imprenditoria, spesso a conduzione familiare, nel settore vitivinicolo che oggi non è più considerato parte di un’economia minore, ma al contrario elemento trainante in agricoltura e nella filiera turistica enogastronomica. L’opera non ha solo contenuti promozionali del prodotto e del suo territorio, contiene anche parti tecniche e scientifiche utili a chi vuole conoscere più a fondo questa importante attività fatta di saperi, di tecniche e di antiche tradizioni.
Il Presidente della Camera di Commercio di Perugia Alviero Moretti ha voluto ricordare il ruolo avuto dagli imprenditori vitivinicoli di Montefalco e del suo territorio, che “con grande capacità e ostinazione, spesso lavorando in solitudine, hanno portato il Sagrantino nell’empireo dei migliori vini del mondo”.
L’Assessore regionale all’Agricoltura Carlo Liviantoni ha ricordato l’attenzione che Sandro Petrollini ha sempre dedicato alla sua terra e a quanto vi accade. In “Re Sagrantino” ha detto Liviantoni si fornisce una lettura acuta ed attenta di un fenomeno che ha visto protagonisti imprenditori capaci – e allora anche “Re Imprenditore”, imprese agricole dinamiche – e quindi anche “Re Imprese Agricole” e “Re Comunità Rurale”.
Liviantoni, proseguendo nella metafora, ha anche definito “Regina”, la Regione dell’Umbria che evitando ogni dirigismo ha comunque accompagnato l’iniziativa privata contribuendo ad esempio all’impianto di nuovi vigneti e al miglioramento degli esistenti.
Vinicio Bottacchiari, presidente del Centro Agroalimentare dell’Umbria, ha parlato di Sagrantino come vertice delle produzioni vitivinicole umbre (che peraltro vantano anche altre eccellenze) “un avamposto – ha detto - che va consolidato così che possa essere elemento paradigmatico per altre esperienze”. “Il Sagrantino non deve essere un fenomeno “alla moda” – ha rilevato Bottacchiari – così come non servono pericolose fughe in avanti nel settore dell’innovazione”.
 

Esprimi il tuo voto:

Rating: 1.3/5 (39 voti)

Condividi:

Aggiungi a OkNotizie Aggiungi a Segnalo Aggiungi a del.icio.us Aggiungi a Facebook Aggiungi a Digg Aggiungi a Wikio
Aggiungi a Technorati Aggiungi a Yahoo Aggiungi a Ma.gnolia Aggiungi a Gooogle Bookmarks Aggiungi a Stumble Upon Aggiungi a Twitter

 
verificaPAImpresa e giustiziauploaded/Immagini/Primo piano 2018/banner_fatturazione_elettronica_privati.pngregistro impresecontratti di reteStartupe PMI innovativeAeroporto Internazionale Umbria Umbria Touringdiritto annualeUnica Umbriaimpresa italia