PID - seminario 25 ottobre 2018

 

Guarda il video

 

Scarica il materiale 

 

L’incontro di giovedì 25 ottobre alla Camera di commercio di Perugia ha dimostrato da un lato quanto sia ormai inevitabile e irreversibile il processo di trasformazione digitale e, di conseguenza, quanto urgente debba essere per le imprese portare a compimento questo percorso.

 
"La trasformazione digitale e la stampa 3d nel settore agroalimentare" ha messo gli imprenditori di fronte a ciò che potrebbe e dovrebbe diventare il proprio business, con l’uso di una tecnologia avanzata come la Stampa 3D. Un approccio tecnico - teorico, ma anche pratico, con la dimostrazione offerta dal food design Francesco Bombardi, che ha prodotto in diretta un cioccolatino a spirale di ottima fattura e alta qualità.
 
Nel corso dell'incontro sono stati affrontati i temi legati alle tecnologie di ultima generazione quali IoT - Internet of Things -, dei droni, dei big data e del cloud, dei sensori, dei gps e dei software sui macchinari che portano enormi benefici. Attraverso questi strumenti è possibile valorizzare la qualità di origine, migliorare la sicurezza alimentare, innovare i metodi di produzione e di impatto ambientale, accrescere la qualità del servizio al cliente, ottimizzare la tracciabilità e la certificazione del Made in Italy, grazie soprattutto alla nuovissima architettura Blockchain.
 
Attenzione particolare è stata dedicata alle innovazioni digitali che si stanno affermando nel Settore Food, soprattutto sul fronte della preparazione degli alimenti attraverso l’uso della Stampa 3D applicata a materiali edibili.
 
Gli interventi del seminario sono stati curati da esperti di IFOA, ente di Formazione nato dalla volontà delle Camere di commercio e dell’Agenzia per il lavoro.
 
I lavori sono stati aperti da Fabrizio Fratini, PID Digital Leader della Camera di Commercio di Perugia.
 
Interventi di Paolo Lasagni, Imprenditore e Amministratore Unico di LPEG Consulting, socio fondatore e Presidente di Impact Hub Reggio Emilia, docente presso l'Università di Modena e Reggio Emilia, che ha presentato una relazione su “L'internet of things, big data analytics e cloud combinati con i droni per l'agricoltura 4.0” e “Modelli di certificazione della filiera alimentare grazie alla blockchain”, e di Francesco Bombardi, food designer di fama internazionale, ideatore e direttore di "Officucina" che ha parlato di “Food design con stampa 3d di prodotti di cioccolato”.
 
La partecipazione delle imprese a tutti i seminari dei “Giovedì Digitali” è gratuita, ma è consigliata l’iscrizione attraverso la compilazione di un form che verrà di volta in volta pubblicato su questo sito.

Voci collegateagroalimentare, innovazione digitale, nuove tecnologie

Esprimi il tuo voto:

Rating: 2.1/5 (32 voti)

Condividi:

Aggiungi a OkNotizie Aggiungi a Segnalo Aggiungi a del.icio.us Aggiungi a Facebook Aggiungi a Digg Aggiungi a Wikio
Aggiungi a Technorati Aggiungi a Yahoo Aggiungi a Ma.gnolia Aggiungi a Gooogle Bookmarks Aggiungi a Stumble Upon Aggiungi a Twitter

 
verificaPAImpresa e giustiziauploaded/Immagini/Primo piano 2018/banner_fatturazione_elettronica_privati.pngregistro impresecontratti di reteStartupe PMI innovativeAeroporto Internazionale Umbria Umbria Touringdiritto annualeUnica Umbriaimpresa italia