Home > Comunicazione e Informazione > Comunicati stampa > Occupazione nelle imprese, Excelsior dicembre '18 - febbraio '19

14-12-2018

Occupazione nelle imprese, Excelsior dicembre '18 - febbraio '19

 

EXCELSIOR, i Programmi Occupazionali delle Imprese della provincia di Perugia 

 

La Camera di Commercio di Perugia ha diffuso i dati sui programmi occupazionali delle imprese della provincia di Perugia rilevati dal  Sistema Excelsior per il trimestre dicembre 2018  – febbraio 2019. 

Nel trimestre da dicembre 2018 a febbraio 2019,   in crescita l’offerta di lavoro nelle imprese della provincia di Perugia rispetto al corrispondente periodo del 2017.

 

Nei novanta giorni presi in esame,  il sistema delle imprese assorbirà 10.150 unità lavorative, 690  in più sullo stesso periodo del 2017,  pari a + 7,3%.  

 

Nel solo mese di dicembre 2018 troveranno lavoro 2.760 persone, il 25,4% in più su Dicembre 2017, corrispondente a 560 nuovi posti di lavoro.

 

Nel 29% dei casi le previsioni di assunzione di dicembre ’18, saranno a Tempo Indeterminato e di Apprendistato, dato identico a un anno fa, ma in flessione congiunturale di due punti sul mese precedente, il novembre 2018.

 

A dicembre in corso si contrae ancora la quota di lavoro destinata ai giovani sotto i 30 anni: oggi siamo al 30%  contro il 40%  di dicembre ‘17.  

 

Forte crescita per i profili  High Skill (Dirigenti, Specialisti e Tecnici),  cui sarà riservato il 21% delle entrate, sei punti in più  sul 15%  di un anno fa. Per la prima volta il dato Hi Skill di Perugia supera la  media nazionale ferma al 20’%.

 

Sale al 14%  l’ingresso al lavoro di personale laureato: 4% in più in un mese, 6 in un anno.

 

Aumenta sensibilmente la difficoltà di reperimento dei profili professionali necessari, che si manifesta in 37 casi su 100,  contro i 23 di un anno fa.  

 

Le professioni più difficili da reperire per le imprese della provincia di Perugia nel mese di dicembre  sono i Tecnici in campo Informatico, Ingegneristico e della Produzione; gli Operai specializzati e conduttori di impianti nelle industrie tessili, abbigliamento, calzature; i Conduttori di mezzi di trasporto.  

 

I programmi occupazionali del sistema delle imprese della provincia di Perugia nel trimestre dicembre 2018 – febbraio 2019. La Camera di Commercio di Perugia ha illustrato i risultati dell’ultima rilevazione Excelsior per l’anno 2018.

 

Nel trimestre aperto da Dicembre 2018 e che si chiuderà a febbraio del nuovo anno, il sistema delle imprese della provincia di Perugia prevede di attivare 10.150 nuovi contratti di lavoro, con una crescita del 7,3%, sullo stesso periodo di un anno fa. In valore assoluto si tratta di 690  posti di lavoro in più.

 

2.760 i posti di lavoro che saranno attivati nel solo mese di dicembre 2018, 560 in più su dicembre 2017, una crescita consistente del 25,4%.

Nel 29% dei casi si tratterà di lavoro a Tempo Indeterminato e di Apprendistato, dato identico a un anno fa, ma in flessione congiunturale di due punti   su  novembre 2018.

Ferme al 71% le previsioni di assunzione a Tempo Determinato a durata predefinita.

  

In provincia di Perugia, il lavoro viene prodotto dalle PMI: a dicembre ’18  il 73% delle entrate si concentrerà nelleimprese con meno di 50 dipendenti.

 
I Settori più dinamici per fabbisogni occupazionali sono i Servizi, dove a dicembre è previsto il 67%  di tutte le entrate al lavoro.
 

In notevole aumento i posti destinati ai profili High Skill (Dirigenti, Specialisti e Tecnici), che assorbirannoil 21% delle entrate, 6 punti in più in un anno. Per la prima volta questo dato, costantemente lontano dalla media nazionale, la sopravanza di un punto.

 

Sale al 14% l’ingresso al lavoro di Personale Laureato: 4% in più in un mese, 6 in un anno.

 
 
 

Si contrae, e in maniera netta, la quota di posti di lavoro destinati ai giovani sotto 30 anni: in dodici mesi, dal dicembre 2017 al dicembre in corso si passa dal 40 al 30% del totale.

 

Si conferma su livelli alti il mismatching tra domanda e offerta di lavoro: in 37 casi su 100 (contro i 23 di un anno fa) le imprese incontrano difficoltà nella ricerca dei profili professionali di cui hanno bisogno.

 

Nel caso di profili come i Tecnici in campo Informatico, Ingegneristico e della Produzione, le difficoltà di reperimento salgono addirittura al oltre il 70% dei casi.

 

Molto difficili da trovare anche gli Operai specializzati e i Conduttori di impianti nelle industrie tessili, abbigliamento, calzature (65% dei casi) e i Conduttori di mezzi di trasporto (57,3% dei casi). 

 

 

Voci collegateexcelsior, mercato occupazionale

Esprimi il tuo voto:

Rating: 2.0/5 (25 voti)

Condividi:

Aggiungi a OkNotizie Aggiungi a Segnalo Aggiungi a del.icio.us Aggiungi a Facebook Aggiungi a Digg Aggiungi a Wikio
Aggiungi a Technorati Aggiungi a Yahoo Aggiungi a Ma.gnolia Aggiungi a Gooogle Bookmarks Aggiungi a Stumble Upon Aggiungi a Twitter

 
verificaPAImpresa e giustiziauploaded/Immagini/Primo piano 2018/banner_fatturazione_elettronica_privati.pngregistro impresecontratti di reteStartupe PMI innovativeAeroporto Internazionale Umbria Umbria Touringdiritto annualeUnica Umbriaimpresa italia