Home > Comunicazione e Informazione > Comunicati stampa > 31-05-2004 In breve: Il Primo Circuito di Ristoranti a Marchio di Tipicita? Certificata

31-05-2004

In breve: Il Primo Circuito di Ristoranti a Marchio di Tipicita' Certificata

 

Circa un anno fa l’Associazione interregionale delle Camere di Commercio del Centro Italia, cui aderiscono le Camere di Commercio di Perugia e Terni, avviò un progetto di Promozione integrata per la valorizzazione dei prodotti e della ristorazione tipici. Oggi, in Umbria il progetto è giunto a compimento con la cerimonia di consegna dei Marchi di Tipicità Certificata ai 16 ristoranti che hanno superato le selezioni tenute da un ente certificatore, la Soc.Quaser di Milano. Un idea-guida ha ispirato il progetto: valorizzare, tramite la ristorazione, i prodotti tipici dell’Umbria e certificare i ristoranti che offrono al cliente i piatti della tradizione regionale, utilizzando prodotti tipici locali. In Umbria sono stati coinvolti i soggetti che operano nel campo delle produzioni tipiche e della ristorazione, in particolare le associazioni di categoria del commercio e dell’agricoltura: Confcommercio, Confesercenti, Coldiretti, Cia, Confcooperative, LegaCoop, il Parco Tecnologico e il Centro Agroalimentare dell’Umbria. Un ruolo significativo è stato svolto dall’Università dei Sapori di Perugia che ha riscoperto e ordinato circa 370 ricette tradizionali umbre che hanno costituito il fulcro del Disciplinare del concorso di certificazione tipica e che comporranno ora i menu’ tipici dei 16 ristoranti che hanno superato le selezioni.
A completamento e supporto dell’operazione promozionale la Provincia e la Camera di Commercio di Perugia hanno edito una pubblicazione “Sapori di una Terra”, autentico viaggio nella tradizione gastronomica umbra e tra le innumerevoli produzioni tipiche regionali.
“Questa iniziativa – che coinvolge oltre l’Umbria, Lazio, Abruzzo, Molise, Toscana e Marche – ha detto Alviero Moretti, Presidente della Camera di Commercio di Perugia – nasce dalla convinzione che la valorizzazione della ristorazione tipica è in grado di realizzare un effetto volano per tutta la catena regionale di prodotti agroalimentari. I ristoranti che hanno ottenuto il Marchio di Tipicità dovranno infatti utilizzare nella preparazione dei piatti tradizionali inseriti nei loro menù, prodotti tipici regionali, garantendone la provenienza ogni volta che lo prevede il Disciplinare”.
“Sullo sfondo di questo progetto – ha detto ancora Moretti – c’è ovviamente la volontà di incrementare il turismo enogastronomico, sempre più elemento decisivo per la crescita dell’intero settore”.

 

(Stralcio del Comunicato stampa)

 

Esprimi il tuo voto:

Rating: 1.4/5 (47 voti)

Condividi:

Aggiungi a OkNotizie Aggiungi a Segnalo Aggiungi a del.icio.us Aggiungi a Facebook Aggiungi a Digg Aggiungi a Wikio
Aggiungi a Technorati Aggiungi a Yahoo Aggiungi a Ma.gnolia Aggiungi a Gooogle Bookmarks Aggiungi a Stumble Upon Aggiungi a Twitter

 
verificaPAImpresa e giustiziauploaded/Immagini/Primo piano 2018/banner_fatturazione_elettronica_privati.pngregistro impresecontratti di reteStartupe PMI innovativeAeroporto Internazionale Umbria Umbria Touringdiritto annualeUnica Umbriaimpresa italia