Home > Bandi > Bandi anno 2019 > Bando Voucher Digitali I4.0 - Anno 2019

Bando Voucher Digitali I4.0 - Anno 2019

 
Informiamo tutti gli interessati che, con determinazione dirigenziale n. 473  del 15.10.2019 sono state approvate le graduatorie delle domande ammesse e finanziate, ammissibili ma non finanziabili e l’elenco delle domande non ammissibili per il Bando Voucher Digitali I4.0 anno 2019.
 
Lo stanziamento iniziale, pari a €75.000, è stato aumentato a €112.497,87 grazie a delle economie che si sono verificate sui "Bando Voucher Digitali I4.0" 2018 e 2017.
 
Un eventuale provvedimento di scorrimento della graduatoria delle domande ammissibili verrà approvato qualora si verifichino le condizioni previste dall’art.10 comma 6 del Bando Voucher Digitali I4.0 – anno 2019 e nel caso in cui si verifichino delle economie in fase di liquidazione dei contributi concessi ai fini del Bando Voucher Digitali I4.0 – Misura B - anno 2018.
 
 
Graduatoria imprese ammesse e finanziate
 
Graduatoria imprese ammissibili ma non finanziabili
 
Elenco imprese non ammesse
 
Il termine per la conclusione dei progetti ammessi e finanziati, e per il pagamento delle relative spese, è fissato al 31.01.2020 
 
La rendicontazione dovrà essere presentata, sempre attraverso lo sportello on line "Contributi alle imprese" all'interno del sistema WebTelemaco di Infocamere- servizi e-gov, entro il 2.03.2020 ore 17
 
La modulistica da utilizzare per la rendicontazione, è la seguente:
 
Modello richiesta liquidazione
Modello procura richiesta liquidazione
Relazione - Allegato B1
Istruzioni Telemaco liquidazione

 


Nell’ambito del progetto nazionale Punto Impresa Digitale (PID) la Camera di commercio di Perugia ha approvato il bando “Voucher Digitali I4.0 per l’anno 2019, con uno stanziamento pari a 75.000mila euro.
 
Obiettivi
  • promuovere l'utilizzo di servizi o soluzioni focalizzate sulle nuove competenze e tecnologie digitali in attuazione della strategia definita nel Piano Nazionale Impresa 4.0
  • stimolare la domanda di servizi per il trasferimento di soluzioni tecnologiche e/o realizzare innovazioni tecnologichee/o implementare modelli di business derivanti dall'applicazione di tecnologie I4.0
 
A chi è rivolto
Piccole imprese e le medie impresele, come definite dall’Allegato I al Regolamento n. 651/2014/UE della Commissione europea, di tutti i settori economici in possesso dei seguenti requisiti:
  • avere sede legale e/o unità locali nella provincia di Perugia
  • essere attive, in regola con l’iscrizione al Registro delle Imprese  e con il pagamento del diritto annuale 
  • non essere  in stato di fallimento, liquidazione (anche volontaria), amministrazione controllata, concordato preventivo o in qualsiasi altra situazione equivalente secondo la normativa vigente 
  • essere in regola con il DURC 
  • avere legali rappresentanti, amministratori (con o senza poteri di rappresentanza) e soci per i quali non sussistano cause di divieto, di decadenza, di sospensione previste dall’art. 67 D.lgs. 6 settembre 2011, n.159 (Codice delle leggi antimafia e delle misure di prevenzione, nonché nuove disposizioni in materia di documentazione antimafia) 
  • non avere forniture in essere con la Camera di Commercio di Perugia al momento della liquidazione del voucher, ai sensi dell’art. 4, comma 6, del D.L. 95 del 6 luglio 2012, convertito nella L. 7 agosto 2012, n. 135
 
 
Ogni impresa può presentare una sola richiesta di contributo/voucher  a valere su questo bando.
 
 
Caratteristiche del contributo
Importo pari al 70% delle spese ammissibili entro il tetto massimo di euro 5.000,00. Alle imprese in possesso del rating di legalità verrà riconosciuta una premialità di euro 250,00 nel rispetto dei pertinenti massimali de minimis.
L’investimento minimo richiesto è di 5.000 euro.
 
Spese ammissibili
 
  • servizi di consulenza e/o formazione, da sostenere in modo obbligatorio, relativi ad una o più tecnologie tra quelle previste all’art. 2 del Bando. Tali spese devono rappresentare almeno il 50% delle spese ammissibili
  • acquisto di beni e servizi strumentali, nel limite massimo del 50% delle spese ammissibili, funzionali all’acquisizione delle tecnologie abilitanti di cui all’art. 2
Valutazione delle domande
 E’ prevista una procedura valutativa a sportello secondo l’ordine cronologico di presentazione della domanda, tenendo conto del punteggio del rating di legalità.
Ai fini del presente bando l’ordine cronologico di presentazione della domanda è quello attestato dalla data e dal numero di protocollo assegnato dal sistema Webtelemaco di Infocamere.
 
Modalità di presentazione delle domande 
Le domande, firmate digitalmente, dovranno essere inviate esclusivamente in modalità telematica tramite la piattaforma Web Telemaco (http://webtelemaco.infocamere.it ) - Servizi e-gov - Contributi alle imprese -  a partire dalle ore 8.00 del giorno 10 aprile 2019 fino alle ore 17.00 del 15 luglio 2019.
Note:
 
 
Per informazioni e supporto nella compilazione della domanda 
PID Punto Impresa Digitale
pid@pg.camcom.it
Tel 075 5748247- 366
 
U.O.S. Accesso al credito, contributi per manifestazioni ed eventi 
contributi@pg.camcom.it  
Tel 075 5748366-211-247
   
 
Documentazione
 

 

Voci collegatebandi

Esprimi il tuo voto:

Rating: 1.6/5 (28 voti)

Condividi:

Aggiungi a OkNotizie Aggiungi a Segnalo Aggiungi a del.icio.us Aggiungi a Facebook Aggiungi a Digg Aggiungi a Wikio
Aggiungi a Technorati Aggiungi a Yahoo Aggiungi a Ma.gnolia Aggiungi a Gooogle Bookmarks Aggiungi a Stumble Upon Aggiungi a Twitter

 
verificaPAImpresa e giustiziauploaded/Immagini/Primo piano 2018/banner_fatturazione_elettronica_privati.pngregistro impresecontratti di reteStartupe PMI innovativeAeroporto Internazionale Umbria Umbria Touringdiritto annualeUnica Umbriaimpresa italia