Home > Comunicazione e Informazione > Comunicati stampa > Lo Sportello per l' Internazionalizzazione lancia Help Desk export

29-04-2020

Lo Sportello per l' Internazionalizzazione lancia Help Desk export

 

Lo Sportello per l’Internazionalizzazione della Camera di Commercio di Perugia lancia HELP DESK,  servizio di sostegno e assistenza agli imprenditori chiamati a muoversi sui mercati internazionali colpiti dalla pandemia.

 

Promosso da Unioncamere,  con la collaborazione di Promos Italia, l’HELP DESK  è gestito in provincia di Perugia dallo Sportello per l’Internazionalizzazione aperto presso la Camera di Commercio perugina.

 

Immediatamente operativo l’Help Desk export è raggiungibile all’indirizzo emergenzacovid@sostegnoexport.it.

 

 

Parte il nuovo servizio di HELP DESK della  Camere di Commercio di Perugia per aiutare e guidare gli imprenditori che operano sui mercati internazionali sconvolti dalla pandemia Covid19.

Raggiungibile via email all’indirizzo emergenzacovid@sostegnoexport.it, il servizio, promosso da Unioncamere in collaborazione con Promos Italia, è realizzato e gestito a livello provinciale dallo Sportello per l’Internazionalizzazione della Camera di Commercio di Perugia.

“In questo momento, le nostre imprese hanno bisogno di interventi straordinari, a 360 gradi. E tra le richieste più pressanti che ci arrivano non ultima quella di vedersi garantire assistenza, informazione, conoscenza. Help Desk Export è la risposta per quanto riferito alle tematiche dell’internazionalizzazione”, ha affermato il Presidente della Camera di Commercio di Perugia Giorgio Mencaroni, presentando il servizio allo Sportello per l’Internazionalizzazione.

“Attraverso la Camera di Commercio di Perugia – ha illustrato il Presidente Mencaroni – assicuriamo alle imprese export oriented una prima, fondamentale  assistenza alla soluzione dei problemi di natura legale, doganale, contrattuale, fiscale,  legati al commercio con l’estero,  stravolto dall’onda d’urto della pandemia”. 

Fare export oggi è una impresa estrema, aggravata peraltro dalle normative che molti paesi hanno introdotto per contrastare il contagio. Help Desk Export garantisce agli imprenditori un supporto concreto e  immediato per trovare le giuste contromisure alle nuove procedure covid-19  connesse all’esportazione, alla logistica e al trasporto delle merci (monitorando anche la situazione ai confini dei vari Paesi europei).

“Ma non solo. Help Desk Export costituisce anche un’utile bussola per individuare alcune opportunità in mercati oggi meno toccati dall’emergenza o, in prospettiva, nei paesi che per primi si rimetteranno in moto”, ha aggiunto Maria Serena Galassi, responsabile dello Sportello per l’Internazionalizzazione della Camera di Commercio di Perugia. Soprattutto utilizzando la leva dell’e-commerce, che rappresenterà sempre di più un’occasione per accrescere le opportunità di vendita e la nostra presenza sui mercati esteri. “Per questo - ha concluso Maria Serena Galassi -  lo sportello si avvale anche della collaborazione di Assocamerestero e della rete delle Camere di commercio italiane all’estero, in grado di dare tempestivamente informazioni “di prima mano” su come i principali mercati di riferimento dell’Italia stanno reagendo in questa fase e di offrire loro alcuni suggerimenti e indicazioni operativi”.

Le informazioni aggiornate sui principali paesi partner dell’Italia sono disponibili attraverso il portale www.sostegnoexport.it, dove, oltre ai servizi di orientamento ai mercati esteri e alla definizione di piani di pre-fattibilità per l’export, sarà possibile trovare un calendario articolato di webinar informativi per le imprese. Il calendario dei webinar, che partiranno dal mese di maggio, è stato appositamente studiato per settore, per paese o per approfondire tematiche trasversali, dall’uso delle tecnologie digitali fino alle procedure di import/export di dispositivi di protezione individuali.

Questo servizio di Help Desk integra e arricchisce le altre iniziative che le Camere di commercio hanno già messo in campo per supportare le imprese che operano con l’estero in questa fase emergenziale. Tra queste, di recente si è aggiunta l’attestazione della causa di forza maggiore rilasciata in lingua inglese dalle Camere di commercio in caso di ritardi nelle consegne internazionali, per tutelare le imprese alle quali oggi l'emergenza sanitaria non consente di rispettare i contratti di fornitura ai clienti esteri. 

 

 

 

 

 

 

 

Voci collegateestero, internazionalizzazione

Esprimi il tuo voto:

Rating: 2.4/5 (16 voti)

Condividi:

Aggiungi a OkNotizie Aggiungi a Segnalo Aggiungi a del.icio.us Aggiungi a Facebook Aggiungi a Digg Aggiungi a Wikio
Aggiungi a Technorati Aggiungi a Yahoo Aggiungi a Ma.gnolia Aggiungi a Gooogle Bookmarks Aggiungi a Stumble Upon Aggiungi a Twitter

 
verificaPAImpresa e giustiziauploaded/Immagini/Primo piano 2018/banner_fatturazione_elettronica_privati.pngregistro impresecontratti di reteStartupe PMI innovativeAeroporto Internazionale Umbria Umbria Touringdiritto annualeUnica Umbriaimpresa italia