Home > Comunicazione e Informazione > Comunicati stampa > La dinamica dei protesti in provincia, anno 2009

24-05-2010

La dinamica dei protesti in provincia, anno 2009

 

I dati del 2009 relativi ai protesti levati nella provincia di Perugia confermano l’aumento dei protesti, sia del numero degli effetti che, ancor più, del loro importo monetario.
Dopo la crescita del 2008 – limitata nel numero dei titoli protestati (+0,56%), ma molto forte (+14,4%) per quanto concerne l’importo totale degli insoluti – nel 2009 il numero dei protesti sale ulteriormente del 4,5% con un valore complessivo che avanza del 6,4% e per la prima volta supera il tetto di 50 milioni di euro di insoluti in un anno.
In aumento dell’1,8% il valore medio dei titoli protestati.
Il Presidente della Camera di Commercio di Perugia Giorgio Mencaroni: “La crisi si misura anche con le difficoltà di famiglie e imprese ad onorare le scadenze dei propri impegni di pagamento. Tuttavia è incoraggiante notare che dopo un picco nel II trimestre del 2009, nel III e nel IV trimestre abbiamo registrato una contrazione sia nel numero che negli importi dei protesti”.
 

Diffusi dalla Camera di Commercio i dati definitivi per l’anno 2009 dei protesti elevati in provincia di Perugia. Su base annua esce confermata la tendenza all’aumento del numero dei protesti elevati in provincia e anche del valore complessivo degli effetti - cambiali, assegni, tratte, tratte non accettate – andati insoluti e protestati.
Nei dodici mesi del 2009 gli effetti protestati in provincia di Perugia sono stati 16.026 contro i 15.333 del 2008 - + 4,5% - (nel 2007 furono 15.247) per un valore complessivo di € 50.685.065,00 a fronte dei 47.651.074,00 di euro toccati nel 2008 - + 6,4% - (nel 2007 fu di 41.63.065,00 di euro). In crescita moderata il valore medio degli effetti passato dai 3.107,00 euro del 2008 ai 3.162,00 dell’anno scorso (+1,8%).
 

Migliore la situazione della provincia di Perugia rispetto al livello nazionale, dove nello stesso periodo il numero dei protesti sale del 6,4% contro il 4,5% e il valore dei titoli segna addirittura un + 14,4% ben al di sopra del + 6,4% registrato a Perugia.

Il Presidente della Camera di Commercio di Perugia Ing. Giorgio Mencaroni: “E’ evidente che la crisi si misura anche con le difficoltà di famiglie e imprese ad onorare le scadenze dei propri impegni di pagamento”. “Tuttavia – ha sottolineato il Presidente Mencaroni - è incoraggiante notare che dopo un picco nel II trimestre del 2009, nel III e nel IV trimestre abbiamo registrato una contrazione sia nel numero che negli importi dei protesti. E se la flessione del numero totale dei protesti osservata da ottobre a dicembre 2009 rispetto al corrispondente periodo del 2008 si è limitata ad un - 1,1%, quella dell’importo totale protestato e del valore medio degli effetti è stata molto marcata ed estremamente significativa: - 17% l’importo e - 16,1% il valore medio (Vedi Tab. 2). Una tendenza al rientro verso valori di insolvenza più contenuti, che ha preso avvio da Giugno 2009 e che seppur ancora non molto incisiva, si spera possa confermarsi e irrobustirsi anche nell’anno in corso”.

 

Osservando più da vicino le diverse tipologie di titoli protestati, si osserva che l’incremento dei protesti nel 2009 è dovuto principalmente all’aumento dei pagherò cambiari e cambiali tratte accettate, sia nel numero, passato da 9.823 a 11.010 unità, che nell’importo complessivo, pari a circa 24 milioni e mezzo di euro, contro un valore di oltre 19 milioni di euro registrato nel 2008. Tale crescita nel numero e nel valore delle cambiali protestate non è stata sufficientemente compensata dalla riduzione che si è invece verificata per gli assegni, diminuiti da 3.091 nel 2008 a 2.627 nel 2009 e, in parte, per le tratte non accettate.

 

Voci collegateeconomia locale, protesti

Esprimi il tuo voto:

Rating: 1.7/5 (55 voti)

Condividi:

Aggiungi a OkNotizie Aggiungi a Segnalo Aggiungi a del.icio.us Aggiungi a Facebook Aggiungi a Digg Aggiungi a Wikio
Aggiungi a Technorati Aggiungi a Yahoo Aggiungi a Ma.gnolia Aggiungi a Gooogle Bookmarks Aggiungi a Stumble Upon Aggiungi a Twitter

 
verificaPAImpresa e giustiziauploaded/Immagini/Primo piano 2018/banner_fatturazione_elettronica_privati.pngregistro impresecontratti di reteStartupe PMI innovativeAeroporto Internazionale Umbria Umbria Touringdiritto annualeUnica Umbriaimpresa italia