Home > Comunicazione e Informazione > Primo piano > Bando per la digitalizzazione, l'internazionalizzazione e la promozione del turismo rivolto alle reti di imprese

Bando per la digitalizzazione, l'internazionalizzazione e la promozione del turismo rivolto alle reti di imprese

uploaded/Immagini/Icone/logo_piccolo_colori.jpg

 

Contribuire ai progetti delle micro piccole e medie imprese che si presentano in forma aggregata sui mercati nazionali ed internazionali: questa la finalità del nuovo bando approvato dalla Camera di Commercio di Perugia, il cui stanziamento ammonta a 630.150 euro, che è volto a rafforzare la competitività, a favorire la digitalizzazione, l'internazionalizzazione e la promozione del turismo delle MPMI della provincia. 

  
Soggetti ammissibili:
Aggregazioni di almeno 5 imprese costituite come:
  • Reti di imprese senza personalità giuridica (Rete-Contratto) 
  • Reti di imprese con personalità giuridica (Rete-Soggetto)
  • Consorzi o Società Consortili

Le imprese facenti parte delle aggregazioni, al momento della presentazione della domanda, devono:

  • essere qualificabili comeMicro Piccole e Medie Imprese (MPMI) - Allegato 1 del Regolamento UE n.651/2014
  • avere sede legale e/o unità locali nella circoscrizione territoriale della Camera di Commercio di Perugia ed essere in regola con il pagamento del diritto annuale.
  • essere attive, in regola con l’iscrizione al Registro delle Imprese della circoscrizione territoriale della Camera di Commercio di Perugia;
  • non essere in stato di fallimento, liquidazione (anche volontaria), amministrazione controllata, concordato preventivo o in qualsiasi altra situazione equivalente secondo la normativa vigente;
  • essere in regola con le norme in materia previdenziale e contributiva, tenendo conto delle eventuali disposizioni di moratoria previste dai DPCM sull’emergenza Covid-19;
  • non avere forniture in essere con la Camera di commercio di Perugia ai sensi dell’art. 4, comma 6, del D.L. 95 del 6 luglio 2012, convertito nella L. 7 agosto 2012, n. 135.
Progetti ammissibili

Sono finanziabili i progetti aventi ad oggetto:

  • Sviluppo di canali e strumenti basati su tecnologie digitali di promozione sia sul mercato interno che su quello internazionale
  • Percorsi di avvio o di rafforzamento della presenza all’estero
  • Promozione del turismo
Valore dell’investimento ammissibile e ammontare del contributo

ciascun progetto potrà essere ammesso per un importo di spesa non inferiore a € 15.000 e non superiore a € 70.000, al netto dell’iva.

il contributo concesso per singolo progetto ammissibile è pari al 70% del suo valore, quindi da un minimo di € 10.500 fino ad un massimo di € 49.000 per aggregazione di impresa.

 

Tempi e modalità di invio delle domande

A pena di esclusione, le richieste di contributo devono essere trasmesse esclusivamente in modalità telematica, con firma digitale, attraverso lo sportello on line “Contributi alle imprese”, all’interno del sistema WebTelemaco di Infocamere - Servizi e-gov, dalle ore 8:00 del giorno 10 febbraio 2021 alle ore 17:00 del giorno 31 marzo 2021. Saranno automaticamente escluse le domande inviate prima e dopo tali termini. Non saranno considerate ammissibili altre modalità di trasmissione delle domande di ammissione al contributo.

 

A breve sarà disponibile anche la relativa modulistica.

  
Normativa di riferimento

Gli aiuti sono concessi ai sensi della sezione 3.1 “Aiuti di importo limitato” della Comunicazione della Commissione “Quadro temporaneo per le misure di aiuto di Stato a sostegno dell’economia nell’attuale emergenza del COVID-19” del 19.03.2020 (G.U. del 20.03.2020) e successive modificazioni e integrazioni, nell'ambito del regime-quadro SA. 58547 (SA.57021) di cui agli articoli da 54 a 60 del decreto-legge 19 maggio 2020, n. 34, convertito nella legge 17 luglio 2020, n. 77. In base all'art. 54 del regime-quadro SA. 58547, l’importo complessivo degli aiuti non deve superare 800.000 euro per singola impresa, 120.000 euro per ciascuna impresa operante nel settore della pesca e dell'acquacoltura o 100.000 euro per ciascuna impresa operante nel settore della produzione primaria di prodotti agricoli.

 
Per il necessario approfondimento si invita a consultare il Bando

 

 

Voci collegateaiuti alle imprese, bandi

Esprimi il tuo voto:

Rating: 2.0/5 (13 voti)

Condividi:

Aggiungi a OkNotizie Aggiungi a Segnalo Aggiungi a del.icio.us Aggiungi a Facebook Aggiungi a Digg Aggiungi a Wikio
Aggiungi a Technorati Aggiungi a Yahoo Aggiungi a Ma.gnolia Aggiungi a Gooogle Bookmarks Aggiungi a Stumble Upon Aggiungi a Twitter

 
verificaPAImpresa e giustiziauploaded/Immagini/Primo piano 2018/banner_fatturazione_elettronica_privati.pngregistro impresecontratti di reteStartupe PMI innovativeAeroporto Internazionale Umbria Umbria Touringdiritto annualeUnica Umbriaimpresa italia