Home > Comunicazione e Informazione > Comunicati stampa > Movimprese 2010 - III Trimestre

28-10-2010

Movimprese 2010 - III Trimestre

 

 

Movimprese - la demografia delle imprese in provincia di Perugia - III trimestre 2010

 

Nel III trimestre 2010 si allarga la base imprenditoriale della provincia di Perugia.


Al 30 settembre 2010 lo stock complessivo di imprese operanti in provincia di Perugia sale a 73.980 unità con una variazione tendenziale rispetto allo stesso trimestre del 2009 del + 0,9%.
Le nuove imprese sono 877 contro le 831 di un anno fa (+ 5,5%).


Forte contrazione delle cessazioni: 630 a fronte delle 721 del III trimestre 2009 (- 12,6%).

 

Tra luglio e settembre 2010 in provincia di Perugia sono nate 877 imprese e ne sono cessate 630, con un bilancio anagrafico positivo di 247 unità. Rispetto al III trimestre del 2009 le nuove iscrizioni crescono del 5,5%, mentre le cessazioni – e questa è la nota più positiva – arretrano del 12,6%. Lo stock complessivo delle imprese operanti in provincia di Perugia al 30 settembre 2010 sale a 73.980, 627 in più sullo stesso periodo del 2009, con una variazione tendenziale pari a +0,9%.


Sono questi i dati più significativi dell’indagine Movimprese relativi al III trimestre dell’anno diffusi dalla Camera di Commercio di Perugia, sulla base di Movimprese, la rilevazione di Unioncamere-InfoCamere a partire dalle informazioni del Registro delle Imprese delle 105 Camere di Commercio italiane.


Giorgio Mencaroni, Presidente della Camera di Commercio di Perugia: “Il dato più confortante che emerge da Movimprese per il III trimestre appena trascorso, è la conferma del raffreddamento del fenomeno delle cessazioni calate del 12,6%, rinforzando la tendenza già emersa nel trimestre precedente. Se poi allarghiamo l’analisi all’ultimo quinquennio scopriamo che questo del 2010 è il secondo miglior trimestre su 6 in termini di saldo positivo tra nate e cessate”.


“E’ un segnale questo – ha detto ancora il Presidente Mencaroni - che, almeno in alcuni settori, le nostre imprese incontrano minori difficoltà a stare sul mercato e riescono a guardare al futuro con rinnovata fiducia e spirito costruttivo”.

 

Le forme giuridiche
All’interno dello stock complessivo di imprese provinciali, ancora in aumento le Società di Capitali con + 4,9% rispetto a un anno fa, leggero aumento delle Società di Persone e sostanziale stabilità e Ditte individuali, che comunque sono sempre le più numerose, al di sopra del 50% del totale.

 

 

I settori di attivita’

L’analisi per Settori di Attività evidenzia una contrazione del numero di imprese nel Manifatturiero (- 1,7%) e ancora una volta nell’Agricoltura (-1,5%). Sembra arrestarsi il calo tra le Imprese delle Costruzioni (- 0,4%), mentre torna a crescere il Commercio all’Ingrosso e al Dettaglio che vede la sua base allargarsi dell’1 %.


In buona ripresa il settore delle Attività Immobiliari (+ 4,8%), dell’Alberghiero e Ristorazione (+ 3,8%) e del Noleggio, Agenzie di viaggio, Servizi di supporto alle imprese (5,3%). 


Scarica il comunicato stampa completo di tabelle

Allegati

Voci collegateandamento demografico, impresa

Esprimi il tuo voto:

Rating: 1.9/5 (58 voti)

Condividi:

Aggiungi a OkNotizie Aggiungi a Segnalo Aggiungi a del.icio.us Aggiungi a Facebook Aggiungi a Digg Aggiungi a Wikio
Aggiungi a Technorati Aggiungi a Yahoo Aggiungi a Ma.gnolia Aggiungi a Gooogle Bookmarks Aggiungi a Stumble Upon Aggiungi a Twitter

 
verificaPAImpresa e giustiziauploaded/Immagini/Primo piano 2018/banner_fatturazione_elettronica_privati.pngregistro impresecontratti di reteStartupe PMI innovativeAeroporto Internazionale Umbria Umbria Touringdiritto annualeUnica Umbriaimpresa italia