Home > Bandi > Bandi aperti > Bando fiere in Italia e all'estero 2017

Bando fiere in Italia e all'estero 2017

  

La Camera di Commercio di Perugia, nell’ambito delle politiche regionali per l’internazionalizzazione dell’anno in corso,al fine di migliorare i processi di conoscenza dei mercati italiani ed internazionali e di incentivare i processi di internazionalizzazione delle imprese, ha approvato un intervento diretto al sostegno delle micro e piccole imprese dell’Umbria che partecipano a manifestazioni fieristiche.

 

L’intervento prevede la concessione di contributi, a favore di imprese singole e associate, volti ad incentivare la partecipazione a fiere di rilevanza internazionale in Italia e all’estero; con una dotazione complessiva di  € 350.000,00 da suddividere in parti uguali fra le partecipazioni a fiere realizzate nel corso del primo e secondo semestre secondo la seguente ripartizione:

 
Primo semestre (01.01.2017-30.06.2017)
Secondo semestre (01.07.2017-31.12.2017)
€ 175.000,00
€ 175.000,00
 
 

Per la rilevanza internazionale delle fiere che si svolgono in Italia si farà riferimento esclusivamente a quelle inserite nel Calendario delle Fiere di rilevanza internazionale per l’anno 2017 pubblicato dalla Conferenza delle Regioni e delle Provincie Autonome e consultabile nel sito www.regioni.it.

 

Il contributo viene concesso applicando il regime de minimis ai sensi del Reg. UE n° 1407 del 18.12.2013 sugli aiuti “de minimis” (G.U.U.E. L 352 del 24.12.2013).

Al fine dell’individuazione del semestre di competenza, si farà riferimento al giorno d’inizio della manifestazione per la quale viene richiesto il contributo.

 

Il contributo potrà essere concesso per un massimo di due manifestazioni all’annualità di vigenza del Bando, indipendentemente dal semestre di svolgimento.

Sono escluse dalla concessione del contributo le partecipazioni ad iniziative finanziate con altre risorse pubbliche, ivi comprese quelle realizzate con il contributo totale o parziale della Camera di Commercio di Perugia, da altri enti del sistema camerale umbro o da Sviluppumbria S.p.A.

 
Chi può partecipare

Possono presentare richiesta per ottenere il contributo le imprese e loro consorzi, con sede legale e/o unità operativa nella provincia di Perugia, che rientrino nella definizione di microimprese e piccole imprese, di cui alla Raccomandazione della Commissione 2003/361/CE del 6 maggio 2003, pubblicata sulla gazzetta ufficiale dell’Unione Europea serie L124 del 20.05.2003.

 

Sono ammesse al contributo anche le partecipazioni fieristiche realizzate dalle imprese in forma collettiva, attraverso il coordinamento di una delle aziende espositrici o di soggetti aggregatori che abbiano curato l’acquisto degli spazi.

 

Saranno ammesse a contributo unicamente le spese documentate, al netto di IVA, relative a manifestazioni svolte nel periodo dal 01.01.2017 al 31.12.2017.

 

Il contributo camerale sarà pari al 50% delle spese, da corrispondersi alle singole imprese fino ai massimali indicati nello schema riportato  nel regolamento.
 

Modalità di presentazione delle domande

Le domande di contributo, da redigere su apposito modulo fra gli allegati di questa pagina, dovranno essere sottoscritte dal legale rappresentante del soggetto richiedente ed accompagnate da copia del documento d’identità valido del sottoscrittore.
 

A pena di non ammissibilità, la domanda di contributo dovrà essere inviata esclusivamente tramite Posta Elettronica Certificata dell’impresa  all’indirizzo cciaa.perugia@pg.legalmail.camcom.it nei periodi indicati di seguito:

- dal 1 luglio al 31 luglio 2017 per manifestazioni svoltesi nel primo semestre 2017 (01.01.2017- 30.06.2017)

- dal 2 gennaio al 31 gennaio 2018 per manifestazioni svoltesi nel secondo semestre 2017 (01.07.2017 – 31.12.2017)

 

Le domande incomplete in una qualsiasi parte, o che non dovessero indicare uno degli elementi o dei dati richiesti, nonché quelle prive della documentazione necessaria, saranno dichiarate inammissibili.

La Camera di Commercio si riserva la facoltà di richiedere all’impresa ulteriore documentazione e/o chiarimenti ad integrazione della domanda. Il mancato invio della stessa, entro il termine perentorio di 15 giorni dalla data di spedizione della richiesta, comporterà l’automatica inammissibilità della domanda.

 
Comunicazioni alle imprese

Tutte le comunicazioni dell’UOS saranno inviate tramite posta elettronica: le imprese richiedenti dovranno avere cura di controllare costantemente la propria casella di posta elettronica certificata e di comunicare all’ufficio eventuali modifiche dei propri recapiti PEC.

 

Avviso importante

Poiché la disciplina dettata dal bando di partecipazione è sensibilmente diversa da quella prevista per altri interventi analoghi, si prega di prendere attenta visione del Bando di partecipazione e della documentazione a corredo dello stesso; per la normativa relativa al rating di legalità è possibile consultare il link http://www.agcm.it/rating-di-legalita.html.

 

Si informa, inoltre, che non sarà possibile prendere in considerazione domande presentate prima dell’apertura dei termini previsti o con modalità diverse da quelle del bando.

 
Per qualsiasi informazione è possibile contattare:
Area promozione economica
UOS Incentivi e sovvenzioni alle Imprese - Responsabile Claudia Committeri
Tel. 075 5748340 - 213 – 267 - 
mail promozione@pg.camcom.it 

PEC cciaa.perugia@pg.legalmail.camcom.it 

Allegati

icona allegatoBando
(pdf, 134.2kB )
icona allegatoDomanda
(pdf, 285.7kB )
icona allegatoRegolamento
(pdf, 763.8kB )
 

Voci collegateazione promozionale, bandi, promozione, territorio

Esprimi il tuo voto:

Rating: 2.2/5 (59 voti)

Condividi:

Aggiungi a OkNotizie Aggiungi a Segnalo Aggiungi a del.icio.us Aggiungi a Facebook Aggiungi a Digg Aggiungi a Wikio
Aggiungi a Technorati Aggiungi a Yahoo Aggiungi a Ma.gnolia Aggiungi a Gooogle Bookmarks Aggiungi a Stumble Upon Aggiungi a Twitter

 
verificaPAImpresa e giustiziauploaded/Immagini/Primo piano 2018/banner_fatturazione_elettronica_privati.pngregistro impresecontratti di reteStartupe PMI innovativeAeroporto Internazionale Umbria Umbria Touringdiritto annualeUnica Umbriaimpresa italia